Approfondimenti

The Staircase – Una morte sospetta, dall’8 giugno su Sky Atlantic

The staircase

«I gufi non sono quello che sembrano» è una frase che a molti suonerà molto criptica, ma che ai tanti fan di Twin Peaks è più che familiare. Eppure non sono solo i fan di Twin Peaks gli unici spettatori televisivi a riconoscersi parlando come “in codice” di rapaci pennuti: anche gli appassionati di true crime, soprattutto quelli della prima ora, hanno un gufo al centro di bizzarre teorie interpretative. Ma andiamo con ordine. Parliamo di una serie documentaria intitolata The Staircase, realizzata dal regista francese, premiato agli Oscar, Jean-Xavier de Lestrade e aggiornata nel corso degli anni con l’aggiunta di nuovi episodi. Le prime puntate sono datate 2004, e seguono le indagini e il processo al romanziere statunitense Michael Peterson, accusato di aver ucciso la moglie Kathleen, da lui stesso trovata morta, in un lago di sangue, ai piedi delle scale della loro abitazione, in North Carolina. Peterson si proclama innocente, la polizia non gli crede, un processo pieno di ombre e contraddizioni lo condanna all’ergastolo, il documentarista Lestrade segue tutta la faccenda e con le sue ricerche contribuisce anche alla difesa: è un copione che negli ultimi anni abbiamo visto ripetersi sempre più frequentemente, grazie al successo di documentari e podcast true crime, ma che all’epoca accade per la prima volta, o quasi.

Il caso di Peterson sembra esser scritto da un romanziere collega dell’imputato: si scopre, per esempio, che in passato l’uomo era stato coinvolto in un’altra morte sospetta, sempre di una donna caduta dalle scale, ma, nello stesso tempo, le prove portate dall’accusa sembrano non combaciare mai completamente le une con le altre. Dopo diversi anni, da Peterson trascorsi in prigione, la testimonianza decisiva per il suo processo viene del tutto screditata, e con essa molto del lavoro d’indagine portato avanti dalle forze dell’ordine su cui era costruita l’accusa: il caso si riapre (e il documentarista De Lestrade continua a seguirlo e a parteciparvi in prima persona) e Peterson accetta un particolarissimo tipo di patteggiamento (che gli permette di dichiararsi innocente ma riconoscere che la legge ha abbastanza prove per incriminarlo, ottenendo così di uscire dal carcere). I documentari sulla sua vicenda guadagnano nel frattempo un seguito sempre maggiore, tanto che nel 2017 Netflix (dove potete recuperarli) ne fa produrre una nuova stagione. E ora, nel 2022, arriva puntuale anche la rimessa in scena in forma di fiction di tutta la faccenda, con produzione HBO e un grande cast hollywoodiano: Colin Firth interpreta l’enigmatico Michael Peterson, Toni Collette è la moglie Kathleen, e accanto a loro ci sono nomi più o meno celebri del piccolo e del grande schermo, come Juliette Binoche, Sophie Turner, Michael Stuhlbarg, Dane DeHaan, Rosemarie DeWitt, Parker Posey.

La miniserie HBO s’intitola, anch’essa, The Staircase e prende il via l’8 giugno su Sky Atlantic e sulla piattaforma NOW. A idearla, scriverla e dirigere svariati episodi c’è l’apprezzato filmmaker Antonio Campos, habitué di Cannes e del Sundance Festival: il suo lavoro più recente, The Devil All the Time, con Tom Holland, Robert Pattinson e Sebastian Stan, lo trovate su Netflix, ma è il suo film precedente, Christine, a tracciare un interessante parallelismo con The Staircase. Con protagonista una strepitosa Rebecca Hall, Christine raccontava gli ultimi giorni di vita di Christine Chubbuck, la giornalista di una rete locale della Florida che nel 1974 si suicidò in diretta tv, ispirando poi tra le altre cose Quinto potere di Sidney Lumet. In Christine e in The Staircase, per quanto si tratti di fatti estremamente diversi, si esplorano eventi di cronaca che hanno catturato l’attenzione popolare, in entrambi i casi grazie anche all’impossibilità di sciogliere l’accaduto dentro la certezza di una verità assoluta. Nessuno potrà mai dire davvero le ragioni che hanno spinto al suicidio Chubbuck, e oggi, dopo oltre vent’anni, la morte di Kathleen Peterson è ancora senza un colpevole sicuro al 100%. E in entrambi i casi, infine, i media giocano un ruolo più che fondamentale: nella serie HBO The Staircase il documentarista De Lestrade (interpretato da Vincent Vermignon) è non a caso uno dei personaggi cruciali.

Cosa c’entrano, allora, i gufi, in tutto questo? Beh, scandagliata dall’accusa e dalla difesa, dai media e soprattutto da spettatori sempre più numerosi e da investigatori più o meno dilettanti, la morte di Kathleen Peterson ha portato all’elaborazione di una teoria che è contemporaneamente assurda e l’unica in grado di spiegare tutte le incongruenze della scena del delitto: a uccidere la donna sarebbe stato proprio un gufo. D’altra parte, lo dicevamo all’inizio, «i gufi non sono quello che sembrano». E spesso il detto vale anche per le serie tv, documentarie oppure no.

  • Autore articolo
    Alice Cucchetti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 05/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 05/07/2022 delle 19:49

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 07/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    La Portiera di martedì 05/07/2022

    Dopo aver rivoltato la redazione della radio come un calzino durante le vacanze invernali, Cinzia Poli ritorna in portineria per…

    La Portiera - 07/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 05/07/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 07/05/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di martedì 05/07/2022

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 07/05/2022

  • PlayStop

    MIDNIGHT RAMBLERS - Episodio 2

    Tre numeri uno. Proseguendo nel racconto dei primi anni dei Rolling Stones, ci imbattiamo in tre canzoni che arriveranno, una…

    Midnight Ramblers - 07/05/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 05/07/2022

    quando celebriamo il ritorno del grande Disma, vi facciamo scoprire il mondo portandovi in Kenya e nel frattempo, vi insegniamo…

    Poveri ma belli - 07/05/2022

  • PlayStop

    Cult Estate di martedì 05/07/2022

    Oggi a Cult Estate, il quotidiano culturale estivo di Radio Popolare in onda alle 10.00, il Terzo Segreto di Satira…

    Cult - 07/05/2022

  • PlayStop

    Odara-Caetano Veloso #80 - 2

    Santo Amaro, samba, Maria Bethania

    Odara – Caetano Veloso #80 - 07/05/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di martedì 05/07/2022

    Radiosveglia di oggi condotta da Diana Santini: la rassegna stampa dei quotidiani in edicola, con le riflessioni sulla strage della…

    Radiosveglia - 07/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 05/07/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 07/05/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 05/07/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 07/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 04/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/04/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di lunedì 04/07/2022

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 07/04/2022

Adesso in diretta