Approfondimenti

Passeggeri Vueling: no alle deportazioni

In Spagna una quarantina di passeggeri si è opposta alla deportazione di un migrante senegalese a bordo di un volo della Vueling. La protesta ha ritardato di due ore e mezzo il decollo dell’aereo, che da Barcellona era diretto a Dakar. Undici passeggeri sono stati lasciati a terra e adesso rischiano pesanti multe.

L’episodio è avvenuto sabato 15 luglio. I passeggeri che hanno protestato non si conoscevano fra loro, ma quando hanno sentito un migrante gridare, ammanettato a bordo dell’aereo, hanno cominciato a fare domande all’equipaggio per sapere cosa stava accadendo.

Fra loro anche una giornalista – Ana Palou – che si è messa a dare notizie sulla protesta via Twitter. La compagnia allora ha fatto sbarcare tutti i passeggeri, compreso il migrante. Le persone hanno applaudito, pensando di essere riuscite a impedire la deportazione.

sul volo Vueling

Ma non era così: la Vueling ha fatto raccogliere a ciascuno i propri bagagli e poi ha di nuovo reimbarcato tutti, tranne 11 passeggeri, identificati arbitrariamente come i “disturbatori”. Anche il migrante è stato riportato a bordo dell’aereo e deportato.

A causa del ritardo, la Vueling ha dovuto posticipare di un giorno il volo di ritorno da Dakar verso Barcellona e dunque pagare una notte in hotel a 167 persone.

Associazioni spagnole per la difesa dei migranti – in particolare la Caravana Abriendo Fronteras – hanno espresso la loro solidarietà con manifestazioni agli aeroporti di Barcellona e Siviglia domenica 16 luglio. Almeno 400 attivisti si sono messi in coda agli sportelli della Vueling, compilando e consegnando formulari di protesta.

Ecco una di loro, intervistata da Ahotsa Info:

[youtube id=”0DCYrJnIEko”]

 

“La cosa impressionante di questa azione – dice la ragazza – è che 40 persone che non si conoscono e che vanno in vacanza si paralizzano e dicono: noi non vogliamo partecipare a questa repressione. Le deportazioni vanno avanti da anni, ma adesso per fortuna la gente comincia a rispondere”.

“Adesso aspettiamo di sapere se ci saranno provvedimenti contro questi 11 passeggeri, perché minacciano per vari anni di bandirli da tutti voli Vueling e da tutti i voli Iberia”.

E’ stato anche creato un blog per sostenere gli 11 passeggeri lasciati a terra, che hanno tenuto una conferenza stampa per esprimere le loro ragioni. “Chiunque avrebbe fatto lo stesso al nostro posto” hanno detto davanti ai giornalisti, chedendo la fine delle”deportazioni Express”.

  • Autore articolo
    Michela Sechi
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 04/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/04/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Radiosveglia di lunedì 04/07/2022

    Radiosveglia è il nostro “contenitore” per l’informazione dei mattini d’estate. Dalle 7.45 alle 10, i fatti del giorno, (interviste, commenti,…

    Radiosveglia - 07/04/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 04/07/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 07/04/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 03/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/03/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 03/07/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 07/03/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 03/07/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 07/03/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 03/07/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 07/03/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 03/07/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 07/03/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 03/07/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 07/03/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 03/07/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 07/03/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 03/07/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 07/03/2022

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 03/07/2022

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 07/03/2022

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 03/07/2022

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 07/03/2022

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 02/07/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 07/02/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 02/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/02/2022

Adesso in diretta