Approfondimenti

“Servono 3-4 settimane di lockdown come quello di marzo”: il monito di Walter Ricciardi

Lockdown Italia Milano - Zona Rossa - Foto di Claudia Reali

La campagna di vaccinazione di chi ha più di 80 anni in Italia non inizierà prima della fine di febbraio o della prima settimana di marzo. Lo afferma il professor Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza, in una intervista a Radio Popolare.

I ritardi delle case farmaceutiche nel produrre i vaccini quindi si ripercuotono in maniera importante proprio sulle persone più a rischio, gli anziani. I tempi che si allungano significano anche uno dilazione dell’obiettivo del vaccino per tutti alla fine del 2021.

Walter Ricciardi è molto preoccupato anche per le mutazioni del virus e per una azione dei governi europei insufficiente. Parlando con Radio Popolare, Ricciradi indica la sua soluzione: un nuovo lockdown vero, ossia un lockdown come quello di marzo e aprile, per tre o quattro settimane. L’intervista di Luigi Ambrosio.

Presumibilmente tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo potranno essere in qualche modo vaccinati gli over 80, dopo le vaccinazioni al personale sanitario e al personale e agli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali che in questo momento sono in prima battuta quelli che devono essere vaccinati.

Quindi possiamo dire tra la fine di febbraio e la prima settimana di marzo?

Sì, questa è la nuova scadenza.

Per gli altri potrebbe esserci bisogno di un mese in più?

Sì, diciamo che quello che succederà è che da dopo febbraio ci sarà un recupero nelle consegne dei vaccini e quindi si potrà riprendere la programmazione così com’era originariamente prevista.

Basterà la zona arancione?

No, non basterà la zona arancione. Queste zone bastano per cercare di tenere l’epidemia in una situazione stabile, ma non di diminuzione. Se noi insistiamo con questo atteggiamento di dilazione e di esitazione e, soprattutto, se anche facendo un lockdown non siamo pronti a testare e tracciare sarà un lungo stillicidio di mesi sia dal punto di vista sanitario che dal punto di vista economico e psicologico. È un’evidenza scientifica chiara, mi spiace che i governi – e la grande maggioranza dei governi europei – non lo capiscano.

Compreso quello italiano.

Tutti. Poi alla fine sono costretti a fare un lockdown. Sono tutti i governi che non capiscono un’evidenza scientifica. La variante più preoccupante in questo momento in Europa è quella inglese. È presente, ma non sappiamo quanto e dove. Quello che succederà è che probabilmente pian piano prenderà il posto di quella attuale. Non è una questione di giorni, ma è una questione di settimane o mesi.

Secondo lei ci vorrebbe un altro lockdown come quello di marzo?

Sì, ci vorrebbe un lockdown vero di 3-4 settimane per riportare la circolazione al di sotto delle soglie di tracciamento e poi riprendere a tracciare. Soltanto così gli altri 12-15 Paesi al Mondo hanno riconquistato una normalità che altrimenti per noi sarà sempre più lontana.

Foto di Claudia Reali

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 27/09/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/09/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 27/09/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/09/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Pubblica di martedì 27/09/2022

    Qual è il nome della destra vittoriosa in Italia? Ultradestra, estrema destra oppure destra radicale? O ancora: i riferimenti al…

    Pubblica - 27/09/2022

  • PlayStop

    Microfono aperto di martedì 27/09/2022

    Il dopo elezioni continua con un microfono aperto dedicato alla ricostruzione delle sinistre, quella del Pd oggi chiesta a gran…

    Microfono aperto - 27/09/2022

  • PlayStop

    Carlo Lapucci, L’arca di Noè. Bestiario popolare

    CARLO LAPUCCI – L’ARCA DI NOE’. BESTIARIO POPOLARE – presentato da CECILIA DI LIETO

    Note dell’autore - 27/09/2022

  • PlayStop

    Prisma di martedì 27/09/2022

    E ORA, COSA FARA' IL GOVERNO MELONI? Le urgenze economiche, come saranno affrontate? Con Stefano Ungaro, economista della banca Centrale…

    Prisma - 27/09/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 27/09/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 27/09/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 27/09/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 27/09/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 27/09/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 27/09/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 26/09/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27/09/2022

  • PlayStop

    La Pillola va giù di lunedì 26/09/2022

    Una trasmissione settimanale  a cura di Anaïs Poirot-Gorse con in regia Nicola Mogno. Una trasmissione nata su Shareradio, webradio metropolitana…

    La Pillola va giù - 27/09/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 26/09/2022 - ore 21:01

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 26/09/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 27/09/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 26/09/2022 - ore 18:33

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/09/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di lunedì 26/09/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 27/09/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di lunedì 26/09/2022

    Mash Up è un dj set di musiche e parole diverse, anzi diversissime, che ogni lunedì si confondono fra loro…

    Mash-Up - 27/09/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 26/09/2022

    Il magazine musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/09/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 26/09/2022

    Ospite di oggi il dottor Franco Andreone, è Conservatore della Sezione di Zoologia al Museo Regionale di Scienze Naturali di…

    Considera l’armadillo - 27/09/2022

Adesso in diretta