Approfondimenti

Il Belgio spaccato in due

Tengono duro i ferrovieri della Vallonia in Belgio. Non intendono buttare al vento decenni e decenni di lotte sindacali, di diritti acquisiti. E poi, in nome di cosa, di uno “zero virgola” dettato dalla fredda logica dell’austerità europea?

No, piuttosto preferiscono perdere un po’ di soldi, ma la lotta non si ferma. Un nuovo preavviso è stato presentato per prolungare lo sciopero ancora per tre giorni – mercoledi, giovedi e venerdi. Treni fermi in tutto il Sud del Paese, chilometri e chilometri di code in auto per entrare nella capitale Bruxelles e una perdita stimata finora attorno ai 40 milioni di euro per uno sciopero che va avanti ormai da otto giorni.

Ma che succede in Belgio?

Il Sud sta male, ci vorrebbero investimenti pesanti nelle strade, nelle infrastrutture, per attirare soldi che finora sono andati solo al Nord, le Fiandre, una calamita di soldi per i servizi, l’industria chimica e l’agricoltura.

Il Sud arranca, i disoccupati delle ricche acciaierie di un tempo non sono riusciti a riconvertirsi, vivono di sussidi o posti pubblici che hanno ottenuto anche grazie alla tessera del Partito socialista.

Quello che è molto strano – e che purtroppo indebolisce il movimento sindacale di questi giorni – è che il Sud è pronto alle barricate, il Nord invece resta tranquillo. I valloni che si sono riversati per le strade di Bruxelles si lamentano per la riforma delle pensioni con l’innanzamento dell’età pensionabile a 67 anni. I fiamminghi che hanno partecipato alla manifestazione erano molto pochi. Gli stessi ferrovieri che subiranno tagli al personale e ai giorni di congedo non fanno sciopero, accettano.

Allora chi ha ragione?

Il Belgio non è un Paese, sono in realtà due Paesi, un po’ come l’Italia del Nord e del Sud, ma in più si ci mettono la lingua diversa e la politica a complicare le cose. «Il nostro scopo è far cadere il governo», ha ammesso chiaramente Michel Meyer, capo del più grande sindacato belga, il Cgsp. Il governo di destra di Charles Michel scricchiola, anche dopo gli attentati del 22 marzo, ma non cade, anzi intima ai ferrovieri di tornare al lavoro.

Se dovesse aprirsi una crisi di governo, si potrebbe tornare alla situazione di tre anni fa, quando per più di un anno non ci fu un governo, talmente era difficile mettere insieme fiamminghi e valloni. Ora i ferrovieri ci stanno riprovando.

  • Autore articolo
    Maria Maggiore
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 21/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 21/05/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 21/05/2022

    Ogni sabato dalle 16.30 alle 17.30, musica e parole che ci tirano su il morale in compagnia di Claudio Agostoni…

    Stay human - 21/05/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 21/05/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 21/05/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 21/05/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 21/05/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 21/05/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 21/05/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 21/05/2022

    Il Polo del Novecento di Torino ospita la mostra “Più moderno di ogni moderno. Le geografie di Pier Paolo Pasolini”;…

    Good Times - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 21/05/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 21/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 21/05/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 21/05/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 21/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 20/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 21/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 20/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Lezioni antimafia: Franco La Torre

    Quarto incontro di “Lezioni di antimafia”. “Giustizia Memoria Diritti” è il titolo del ciclo ideato dalla Scuola di Formazione “Antonino…

    Lezioni di antimafia - 21/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 20/05/2022

    Dove si cerca di capire quanto si parli nella bolla di ascoltatrici e ascoltatori della lotta Milan/Inter per lo scudetto.…

    Muoviti muoviti - 21/05/2022

  • PlayStop

    i Fantastici Tre

    Piantagioni s01e24

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piantagioni s01e23

    Piantagioni s01e23

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 20/05/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 21/05/2022

Adesso in diretta