Approfondimenti

Sacchetti per ortofrutta: potremo portarli da casa

Ricordate le polemiche sui sacchetti a pagamento per frutta e verdura nei supermercati che qualche mese fa hanno tenuto banco per settimane? Dopo quanto stabilito dal Ministero della Salute lo scorso 4 gennaio, ieri il Consiglio di Stato ha ribadito che potremo portarli anche da casa, a patto che siano nuovi, monouso, compostabili e specifici per alimenti.

Dovranno essere i dipendenti del punto vendita a verificare che questi requisiti siano rispettati e se in molti hanno già gioito di fronte a questa decisione, le voci critiche sono tantissime e per motivi decisamente validi. Ce li ha spiegati il giornalista Roberto La Pira, direttore de Il Fatto Alimentare, che ha definito questa situazione “un gran pasticcio“:

Questa cosa è abbastanza assurda, perchè non esiste un consumatore sulla Terra che è in grado di comprare quel tipo di sacchetti monouso, compostabili e per alimenti al di sotto di un centesimo. Premesso ciò, a cosa serve un provvedimento che dice che lo puoi portare da casa se non a creare scompiglio? E addirittura pensare che i supermercati e i punti vendita dovrebbero mettersi a controllare se il sacchetto rispetta queste condizioni? Il Consiglio di Stato ha in pratica detto le stesse cose del Ministero della Salute, aggravandole: dice che puoi usare anche il sacchetto di carta.

I sacchetti con queste caratteristiche, ci spiega La Pira, avranno un costo maggiore per i cittadini che vorranno acquistarli in modo autonomo:

Ora, torniamo un secondo indietro. Perché io, Roberto La Pira, direttore del Fatto Alimentare, dovrei comprarmi un sacchetto con queste caratteristiche di carta, che costa almeno 4 o 5 volte di più, portarlo al supermercato, metterci l’ortofrutta, metterci lo scontrino e andare a pagare? Mi sembra una cosa veramente assurda. Da un punto di vista legale il Consiglio di Stato, io ho letto la sentenza, è corretto perchè fa una distinzione merceologica e ha ragione, ma da un punto di vista concreto vorrei capire qual è la persona che è in grado di acquistare questi sacchetti nuovi, monouso e compostabili e per alimenti e di portarli al supermercato.

E bisogna anche tenere conto del fatto che le bilance dei supermercati sono già impostate con la tara dei sacchetti presenti in negozio:

E c’è un ultimo fattore da considerare: la tara. Alcune bilance dei supermercati sono pre-tarati col sacchetto di plastica che pesa 3-4 grammi e tu quando digiti il prodotto ottieni il prezzo con la tara già calcolata. Il sacchetto che tu porti da casa ha un peso diverso, non penso sia proprio uguale, e quindi ci sarà un problema di incompatibilità con la bilancia.

Chi si era lamentato a gran voce per il cambiamento di gennaio, ora potrà gioire, ma dovrà comunque fare i conti con tutti gli elementi ben illustrati da La Pira. Siamo sicuri che ne valga davvero la pena?

ortofrutta

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 25/05/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 26/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    The Weekly Report di giovedì 26/05/2022

    Ogni settimana un viaggio musica tra presente e passato all’insegna dei suoni di chitarra e la ricerca di grandi melodie.…

    The Weekly Report - 26/05/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mercoledì 25/05/2022

    Dischi nuovi, progetti attivi, concerti imminenti, ospiti appassionati, connessi al più che ampio e molto vivo mondo del Jazz e…

    Jazz Ahead - 26/05/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mercoledì 25/05/2022

    Dischi nuovi, progetti attivi, concerti imminenti, ospiti appassionati, connessi al più che ampio e molto vivo mondo del Jazz e…

    Jazz Ahead - 26/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 25/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/05/2022

  • PlayStop

    Gimme Shelter di mercoledì 25/05/2022

    I suoni dell’architettura. A cura di Roberto Centimeri e Riccardo Salvi.

    Gimme Shelter - 26/05/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mercoledì 25/05/2022

    Ambiente, energia, clima, uso razionale delle risorse, mobilità sostenibile, transizione energetica. Il giusto clima è la trasmissione di Radio Popolare…

    Il giusto clima - 26/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di mercoledì 25/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 26/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di mercoledì 25/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 26/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 25/05/2022

    1- Stati Uniti, in Texas la più grande strage di una scuola degli ultimi dieci anni. Un 18enne ha sparato…

    Esteri - 26/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 25/05/2022

    1- Stati Uniti, in Texas la più grande strage di una scuola degli ultimi dieci anni. Un 18enne ha sparato…

    Esteri - 25/05/2022

  • PlayStop

    The Game di mercoledì 25/05/2022

    1) Sono oltre un milione i lavoratori e le lavoratrici del settore agricolo in Italia. Da ieri hanno un nuovo…

    The Game - 26/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di mercoledì 25/05/2022

    Dove si parla dell'ultima orribile challenge che arrivata da Tik Tok, la Boiler Summer Cup. La commentiamo con Silvia Semenzin,…

    Muoviti muoviti - 26/05/2022

  • PlayStop

    Cavalcanti, stracciatella e copyright

    Con Gaia Grassi, Riccardo Burgazzi, Luca Cristiano e Marco Castelletta

    Di tutto un boh - 26/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di mercoledì 25/05/2022

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 26/05/2022

  • PlayStop

    Jack di mercoledì 25/05/2022

    Carlo Pastore presenta il MIAMI 2022, Niccolò Vecchia intervista Charlotte Adigéry e Bolis Pupol

    Jack - 26/05/2022

  • PlayStop

    Ali di folla

    Quando assegniamo un biglietto capibara su un vassoio d'argento, ci dirigiamo in Calabria a fare incetta di primizie enogastronomiche e…

    Poveri ma belli - 26/05/2022

  • PlayStop

    Cult di mercoledì 25/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: torniamo al Festival di Cannes, l’artista Patrizio…

    Cult - 26/05/2022

  • PlayStop

    Oleksij Cherepanov, Il custode del bosco

    Oleksij Cherepanov - IL CUSTODE DEL BOSCO - presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 26/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di mercoledì 25/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 26/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di mercoledì 25/05/2022

    La strage in una scuola elementare in Texas riapre il dibattito sulle armi negli Usa? Con Roberto Festa. GUERRA IN…

    Prisma - 26/05/2022

Adesso in diretta