Approfondimenti

Riscoprire i Soprano, ora che al cinema c’è il film prequel “I molti santi del New Jersey”

i soprano TV

È in sala in questi giorni I molti santi del New Jersey, in originale The Many Saints of Newark. I Soprano: Le origini recita il sottotitolo, perché nessuno dei potenziali spettatori rischi di perdersi il collegamento con la leggendaria serie tv. Di “I Soprano”, infatti, “I molti santi del New Jersey” è un prequel ufficiale: ambientato nel 1967, è scritto dal creatore della serie David Chase e ha come co-protagonista un giovane Tony interpretato da Michael Gandolfini, il figlio dell’indimenticabile James scomparso prematuramente nel 2013.

L’altro protagonista del film – come rivela, con un gioco di parole il titolo – è Dickie Moltisanti, padre di Christopher, il personaggio interpretato nella serie tv da Michael Imperioli, e la vicenda è una sorta di origin story, il racconto di quel che trasformerà il ragazzino Tony nel boss che abbiamo conosciuto nello show.

I Soprano è senza dubbio la serie televisiva che più spesso finisce al primo posto quando si stilano classifiche dei migliori show di tutti i tempi: fin dalla prima stagione, andata in onda negli Stati Uniti su HBO nel 1999, è stata chiara a tutti la sua portata rivoluzionaria, e oggi è riconosciuta come la serie che ha fatto nascere la cosiddetta prestige o quality television. L’idea di David Chase, da sempre affascinato dai film di gangster come Gli intoccabili e Quei bravi ragazzi, era quella di raccontare la crisi intima di un boss della mafia italoamericana del New Jersey: il quarantenne Tony, per molti versi, ha le responsabilità e le ansie di molti suoi coetanei – problemi con la moglie e i figli adolescenti, o con i colleghi di lavoro –, solo che è anche un capo criminale. Soffre di attacchi di panico e sceglie di andare in analisi: la relazione con la dottoressa Melfi è un potente e inaspettato filo conduttore, uno di quelli in grado di rivelare le potenzialità del mezzo televisivo illuminate dalla serie.

Proseguita fino al 2007, per sei stagioni totali, I Soprano si è fatta apripista di una televisione complessa, con messa in scena e interpretazioni cinematografiche, ma una capacità di sondare gli animi e le psicologie dei personaggi consentita solo ai tempi prolungati di una serie tv. È stata anche la prima serie a mettere al proprio centro un personaggio indiscutibilmente negativo, chiedendoci di empatizzare con lui e di adottare il suo punto di vista: è così che I Soprano ha anche aperto l’era degli antieroi, protagonisti di tante successive serie di grande successo di critica e pubblico. Tra queste, Mad Men e Boardwalk Empire, create da due sceneggiatori cresciuti nella writers’ room di I Soprano, Matthew Weiner e Terence Winter.

Tony Soprano era un tipo di personaggio mai visto prima su un piccolo schermo che tendeva a conquistare il più ampio pubblico possibile attraverso l’identificazione con eroi indiscutibilmente positivi: l’”antieroicità” di Tony e della famiglia Soprano ha dunque accolto anche una complessità di scrittura di personaggi e situazioni – e, certo, il fatto che andasse in onda su un canale via cavo invece che su un network generalista ha consentito ai momenti di violenza, inevitabili in una storia di mafia, di non essere cancellati o edulcorati.

I molti santi del New Jersey è un prequel, un antefatto, anche perché continuare la storia di I Soprano dopo il finale della sesta stagione sarebbe impossibile, e non solo perché il protagonista James Gandolfini non c’è più: anche la conclusione di I Soprano fu inaspettata e rivoluzionaria, generando controversie e dibattiti che durano ancora oggi. Semplicemente, durante una cena di famiglia in un diner, l’immagine va improvvisamente al nero, mentre la musica continua a tutto resta in sospeso: molti si infuriarono – e si infuriano ancora oggi –, tanti apprezzarono la corrispondenza tra un finale aperto e una vicenda che aveva il ritmo stesso dell’esistenza. Se vi è venuta nostalgia, o se volete recuperare quella che il “New York Times” ha definito “la più grande opera di cultura pop americana dell’ultimo quarto di secolo” trovate tutte e sei le stagioni di I Soprano sulla piattaforma Now e su SkyGo.

  • Autore articolo
    Alice Cucchetti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 30/11/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mar 30/11/21

    Di tutto un boh di mar 30/11/21

    Di tutto un boh - 30/11/2021

  • PlayStop

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli - 30/11/2021

  • PlayStop

    Chiara Bisconti, Smart agili felici. Il nuovo modo di lavorare che libera la vita

    CHIARA BISCONTI - SMART AGILI FELICI. IL NUOVO MODO DI LAVORARE CHE LIBERA LA VITA – PRESENTATO DA BARBARA SORRENTINI

    Note dell’autore -

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre - 30/11/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 30/11/21

    DROGHE, QUALI STRADE HA INDICATO LA CONFERENZA DI GENOVA, QUALI INTERVENTI VANNO MESSI IN CAMPO con Domenico Chionetti – Comunità…

    Prisma - 30/11/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 30/11/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di mar 30/11/21

    Il Caffè Nero Bollente del martedì con musica, sfoglio dei giornali e il consiglio televisivo di Roberta Talia.

    Caffè Nero Bollente - 30/11/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News della notte - 30/11/2021

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La Pillola va giù - 30/11/2021

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno - 30/11/2021

  • PlayStop

    The Game di lun 29/11/21

    //Fisco, le nuove aliquote Irpef. Per i redditi più bassi nessun beneficio, ma l’ex ministro Vincenzo Visco sostiene che è…

    The Game - 30/11/2021

Adesso in diretta