Approfondimenti

L’ennesimo rogo nel Pavese

L’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, ha comunicato che l’emergenza ambientale nella zona di Corteolona, in provincia di Pavia, è rientrata, ma per avere certezza di quali sostanze siano andate bruciate si attendono i risultati dei campioni prelevati. Intanto, per precauzione, i sindaci dei paesi interessati chiedono ai residenti di tenere chiuse le finestre e di non consumare verdure del proprio orto.

Abbiamo intervistato il sindaco di Corteolona Angelo Della Valle.

Si sa già se la nube che si è sviluppata in seguito all’incendio è tossica?

“Arpa ha posizionato una centralina in un punto dove si è sprigionata la nube più grande. I risultati di questi rilevamenti arriveranno lunedì. Dalle centraline fisse già presenti nei dintorni non risultano variazioni nella qualità dell’aria”.

 Dove è avvenuto l’incendio?

“In un capannone in disuso di 2.000 mq con dentro del materiale, ma non si sapeva che materiale fosse. Erano stati avvisati gli enti preposti ed erano in corso dei controlli”.

Chi avevate avvisato?

“La locale stazione dei carabinieri”

Perché i vicini vedevano camion andare e venire, giusto?

“Gli abitanti dicevano che c’era del movimento”.

Nel Pavese è l’ennesimo incendio di magazzini di stoccaggio di rifiuti. Non c’è ancora la conferma, ma anche in questo caso le fiamme potrebbero essere dolose. Gli ambientalisti sono preoccupati da tempo. In quella zona c’è un vero e proprio “Triangolo della diossina”, con tante imprese che si occupano di rifiuti, ma pochi controlli e molti interessi della criminalità organizzata.

Gaspare Amari è presidente di Legambiente Lomellina.

“Qui la situazione sta diventando non dico come la Terra dei Fuochi ma qualcosa di molto simile. I frequenti incendi nel Pavese, come quello dello scorso settembre a Mortara, ci dicono che esiste una rete illegale di smaltimento dei rifiuti. Recentemente anche la Commissione antimafia è venuta a fare un sopralluogo in seguito al quale ha allertato i magistrati. Purtroppo sono state individuate delle correlazioni tra esponenti della criminalità organizzata e imprenditori già compromessi anche in passato”.

Siamo di fronte a una serie di incendi dolosi fatti per cancellare le tracce dei rifiuti illegali?

“Esatto, è così. Vengono appiccati anche per eludere i controlli”.

 

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sab 23/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 23/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 22/01/21 delle 19:49

    Metroregione di ven 22/01/21 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 23/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 23/01/21

    Sabato Libri di sab 23/01/21

    Sabato libri - 23/01/2021

  • PlayStop

    Itaca di sab 23/01/21

    Itaca di sab 23/01/21

    Itaca - 23/01/2021

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 23/01/21

    Itaca Rassegna di sab 23/01/21

    Itaca – Rassegna Stampa - 23/01/2021

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 23/01/21

    Mash-Up di sab 23/01/21

    Mash-Up - 23/01/2021

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 22/01/21

    Doppia Acca di ven 22/01/21

    Doppia Acca - 23/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di ven 22/01/21

    con Andrea Cegna. - punto quotidiano con metro..- collegamento con l'Ecuador..- collegamento con Taiwan..- Ivan il poeta..- rubrica di Cristiano…

    A casa con voi - 23/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 22/01/21

    Ora di punta di ven 22/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 23/01/2021

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 22/01/21

    i rending topic della settimana dominati dal meme di Bernie Sanders e i suoi guanti eschimesi, la pip pop challenge…

    Follow Friday - 23/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di ven 22/01/21

    ..1-Trasparenza e collaborazione, l’appello del papa a governi e laboratori produttori dei vaccini anti covid. Da Bruxelles il mediatore Ue…

    Esteri - 23/01/2021

  • PlayStop

    Siamo nati dalle pozzanghere

    Marco Schiaffino, Andrea Bellati, scienza, fantascienza, Star Wars, brodo primordiale, Marte

    1D2 - 23/01/2021

  • PlayStop

    Jack di ven 22/01/21

    Jack di ven 22/01/21

    Jack - 23/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di ven 22/01/21

    Stay Human di ven 22/01/21

    Stay human - 23/01/2021

  • PlayStop

    Memos di ven 22/01/21

    Conversazione sul Pci (seconda puntata, ieri la prima). Cent’anni fa nasceva il Partito Comunista d’Italia e trent’anni fa il Pci…

    Memos - 23/01/2021

  • PlayStop

    Paolo Madeddu, David Bowie changes

    PAOLO MADEDDU - DAVID BOWIE CHANGES - presentato da MATTEO VILLACI

    Note dell’autore - 23/01/2021

  • PlayStop

    Cult di ven 22/01/21

    ira rubini, cult, equi voci lettori, chi ha ucciso john zebedee, giorno della memoria, biblioteca valvassori peroni, tiziana ricci, artefiera…

    Cult - 23/01/2021

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 22/01/21

    C'e' Luce di ven 22/01/21

    C’è luce - 23/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di ven 22/01/21

    Le inchieste della Procura di Bergamo sul piano pandemico vecchio e comunque non applicato, raccontate dall'avvocato Consuelo Locati: quanti vaccini…

    Prisma - 23/01/2021

Adesso in diretta