Approfondimenti

Le spallate di Salvini al centrodestra, le prime medaglie per l’Italia alle Olimpiadi invernali e le altre notizie della giornata

Pechino 2022

Il racconto della giornata di sabato 5  febbraio 2022 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. A una settimana esatta dalla rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale Salvini ha messo una pietra tombale sul centrodestra. Nel mezzogiorno solo una donna su tre ha un lavoro e il tasso di occupazione femminile è al 33%, 27 punti in meno del resto d’Italia. Dopo le manifestazioni di ieri inizia oggi a Roma l’assemblea nazionale degli studenti promossa dal coordinamento “la lupa”. L’Italia ha vinto le prime due medaglie alle Olimpiadi invernali di Pechino. Infine, l’andamento della pandemia di COVID-19 in Italia.

Centrodestra, Salvini: “La coalizione si è sciolta come neve al sole”

(di Alessandro Braga)

Una coalizione che non c’è più. Sciolta come neve al sole. Se non è una pietra tombale sul centrodestra, poco ci manca. E a metterla è proprio chi, negli ultimi tempi, di quell’area è stato se non il leader indiscusso, almeno uno dei tre, Matteo Salvini. A una settimana esatta dalla rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale, che tanto scompiglio ha creato tra i partiti, il leader della Lega, intervenendo a un convegno sul futuro della destra in Europa mette in chiaro quale sarà il futuro della destra, almeno in Italia. Frammentato e diviso, stando a sentire lui. Prima attacca i centristi, quando dice, riferendosi ai voti mancati a Elisabetta Casellati, che qualcuno ha preferito la logica del singolo a quella di squadra. Poi ha attaccato Giorgia Meloni, quando ha detto che a lui non interessa essere il più forte dei perdenti, con chiaro riferimento alla scelta di opposizione fatta da Fratelli d’Italia. Infine spara a destra e a manca, dicendo che per unire bisogna essere in due/tre/quattro e che lui attorno a sé non ha trovato nessuno che voleva lavorare per un obiettivo comune. Insomma ipotizzare un futuro comune di quell’area che, sulla carta, sarebbe pure maggioranza a una prossima consultazione elettorale, sarebbe in questo momento un azzardo. Ad oggi, c’è una forza di destra che prova a intestarsi quell’area di opposizione sul modello Le Pen in Francia. Una più o meno moderata che prova a fare comunella con quelli più simili, per la ricostruzione di una forza centrista. E poi c’è lui, Matteo Salvini, schiacciato tra forze centripete e messo all’angolo da avversari, di area e interni al partito.

Nel Sud Italia solo una donna su tre lavora

(di Mattia Guastafierro)

Nel suo discorso al Parlamento il presidente Mattarella l’aveva messa ai primi posti tra le emergenze da affrontare: “Ancora tante donne sono escluse dal lavoro e la marginalità femminile costituisce uno dei fattori di rallentamento del nostro sviluppo”. A confermare il suo allarme oggi è una ricerca del Centro studi di Confcommercio. La partecipazione delle donne al mercato del lavoro è “assurdamente bassa”, scrive testualmente l’associazione delle imprese. Soprattutto al Sud Italia. Nel mezzogiorno solo una donna su tre ha un lavoro e il tasso di occupazione femminile è al 33%, 27 punti in meno del resto d’Italia e 30 in meno dell’Europa a 27 Stati. In Calabria – la regione più indietro – si arriva a malapena al 30 per cento. L’indagine di Confcommercio si basa su dati del 2019, precedenti alla pandemia. Le più recenti serie Istat hanno poi confermato come gli anni del Covid abbiano aggravato ancora di più la situazione. “Il sud Italia soffre di ritardi amministrativi, burocratici e produttivi”, afferma l’associazione delle imprese. Cruciale per il suo rilancio la messa a terra del Pnrr. “Se l’efficienza degli investimenti al Sud non sarà massima, allora è lecito porsi un interrogativo sulla riuscita di questo grande progetto collettivo”, ha messo in guardia il direttore dell’Ufficio Studi di Confcommercio Mariano Bella. Dopo le parole di Mattarella, i partiti hanno detto, in coro, di voler attuare l’agenda di riforme chiesta dal presidente. Resta solo da capire che posto occuperanno donne, lavoro e sud Italia nelle priorità della politiche pubbliche.

L’assemblea nazionale degli studenti

(di Andrea Zighetti)

Dopo le manifestazioni di ieri inizia oggi a Roma l’assemblea nazionale degli studenti promossa dal coordinamento ‘la lupa’, che unisce i diversi collettivi studenteschi di Roma. Li aspettano due giorni di confronto con l’obiettivo di condividere le esperienze delle diverse città e stabilire una prospettiva nazionale.
Da mesi gli studenti stanno protestando, solo a Roma da ottobre hanno occupato più di 60 scuole. La morte di Lorenzo Parelli aveva causato manifestazioni in tutta Italia, che a Torino settimana scorsa si sono concluse con cariche sui ragazzi da parte della polizia.
Ieri in quasi 100 mila sono scesi nelle piazze, A Roma erano quasi 5.000 per il corteo che è arrivato fino al ministero dell’istruzione.
il coordinamento la lupa spiega su instagram le motivazioni di questa mobilizzazione ‘la maturità è solo il culmine , per questo in piazza abbiamo portato altri temi quali una profonda critica all’alternanza scuola lavoro, ai fondi del Pnrr per la scuola, investiti in alternanza e digitalizzazione piuttosto che in edilizia e stabilizzazione del corpo docenti, ed a un sistema scolastico che non si è minimamente adattato alle esigenze didattiche post pandemiche degli studenti.

Pechino 2022, due argenti per le pattinatrici italiane

(di Luca Gattuso)

Arrivano dai pattini le prime medaglie per l’Italia alle Olimpiadi invernali di Pechino.
I pattini velocissimi dello short track dove la staffetta mista di Valcepina, Fontana, Cassinelli e Sighel conquistano un argento al photofinish sulla Cina che ottiene l’oro per pochi centimetri. La punta del pattino di Wu arriva davanti sul traguardo rispetto a quella dell’azzurro Sighel che nel dopo gara scherza sul fatto di avere il piede corto. Ma questa vittoria porta alla 9° medaglia in carriera della regina dello short track italiano: Arianna Fontana. Quinta olimpiade per lei. La prima a 15 anni a Torino 2006 e in ogni rassegna è sempre andata almeno una volta sul podio.
Prima della staffetta era arrivato un altro argento sempre dal pattinaggio velocità ma in pista lunga. Francesca Lollobrigida si arrende all’olandese Schouten per poco più di 1 secondo. E anche qui si è fatta la storia della disciplina visto che nessuna italiana aveva mai vinto una medaglia olimpica nel pattinaggio di velocità.
Siamo solo all’inizio delle Olimpiadi ma due medaglie sono un buon biglietto da visita. Questa notte alle 4.00 ci sarà la discesa libera con Dominik Paris e domani mattina il curling doppio misto che al momento è in testa con 6 vittorie su 6 incontri. Non male…

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

I dati del bollettino Covid di oggi confermano la discesa della curva dei contagi: nelle ultime 24 ore sono stati verificati 93mila contagi, ieri erano stati 99mila. 375 le vittime da ieri. Il tasso di positività è all’11%, in calo anche il peso sugli ospedali con una diminuzione di 385 ricoveri nei reparti ordinari e di 29 terapie intensive.

La mortalità è 25 volte più alta nei non vaccinati rispetto a chi ha avuto il booster, spiega un report dell’ Istituto superiore di sanità. Il vaccino protegge al 95% dalle forme gravi e al 67% dal contagio rispetto ai non vaccinati. In questi, il tasso dei ricoveri ordinari è 10 volte più alto ed è 27 volte maggiore nelle terapie intensive.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 16/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 16/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 16/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 16/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 16/05/2022

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 16/05/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 16/05/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 16/05/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 16/05/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 16/05/2022

  • PlayStop

    Bidoni raccogli acqua

    quando ci ergiamo a campioni del risparmio energetico, elargiamo biglietti capibara, disquisiamo di biciclette e infine impariamo la lezione orwelliana…

    Poveri ma belli - 16/05/2022

  • PlayStop

    Il porto di Genova. O della multinazionale MSC?

    Sempre più mega-container e sempre più immense navi crociera. Genova sembra ormai destinata a una vera e propria invasione dal…

    Omissis - 16/05/2022

  • PlayStop

    Zoja Svetova, Gli innocenti saranno colpevoli. Appunti di un'idealista. La giustizia ingiusta nella Russia di Putin

    ZOYA SVETOVA - GLI INNOCENTI SARANNO COLPEVOLI. APPUNTI DI UN'IDEALISTA. LA GIUSTIZIA INGIUSTA NELLA RUSSIA DI PUTIN – presentato da…

    Note dell’autore - 16/05/2022

  • PlayStop

    Zoja Svetova, Gli innocenti saranno colpevoli. Appunti di un'idealista. La giustizia ingiusta nella Russia di Putin

    ZOYA SVETOVA - GLI INNOCENTI SARANNO COLPEVOLI. APPUNTI DI UN'IDEALISTA. LA GIUSTIZIA INGIUSTA NELLA RUSSIA DI PUTIN – presentato da…

    Note dell’autore - 16/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 16/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 16/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 16/05/2022

    Dario Leone sullo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati” al Teatro Franco Parenti, dedicato a Giovanni Falcone, la mostra su…

    Cult - 16/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 16/05/2022

    Dario Leone sullo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati” al Teatro Franco Parenti, dedicato a Giovanni Falcone, la mostra su…

    Cult - 16/05/2022

  • PlayStop

    Il porto di Genova. O della multinazionale MSC?

    Sempre più mega-container e sempre più immense navi crociera. Genova sembra ormai destinata a una vera e propria invasione dal…

    Omissis - 16/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 16/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 16/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 16/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 16/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 16/05/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 16/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 16/05/2022

    Loghi che si consumano, simboli da abbattere, bare inclinate, abbiamo bisogno di memoria, di non fuggire via dall'orrore. Le merci…

    Guarda che Lune - 16/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 16/05/2022

    Loghi che si consumano, simboli da abbattere, bare inclinate, abbiamo bisogno di memoria, di non fuggire via dall'orrore. Le merci…

    Guarda che Lune - 16/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 16/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 16/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 16/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 16/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 16/05/2022

Adesso in diretta