Approfondimenti

Gli appelli inascoltati della Ocean Viking, le Olimpiadi a porte chiuse e le altre notizie della giornata

Ocean Viking ANSA

Il racconto della giornata di giovedì 8 luglio 2021 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. La situazione a bordo della Ocean Viking peggiora di ora in ora e le scorte di cibo a bordo basteranno per altre 24 ore. Un’altra discarica abusiva gestita dalla criminalità organizzata è stata scoperta in Lombardia, in un campo agricolo a Senna Comasco. L’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno è stato assolto dall’accusa di corruzione. Niente spettatori a Tokyo: le Olimpiadi saranno a porte chiuse a causa dell’aumento dei contagi in Giappone. Nel Regno Unito, intanto, oltre cento scienziati e scienziate hanno scritto al primo ministro Boris Johnson, che ha recentemente annunciato la fine di tutte le restrizioni dal 19 luglio. Infine l’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia e nel Mondo.

Sempre più grave la situazione a bordo della Ocean Viking

572 persone lasciate in mezzo al mare nel disinteresse generale. “Dateci un porto di sbarco subito” è il drammatico appello che arriva dalla Ocean Viking. La situazione a bordo “peggiora di ora in ora, tensione e stanchezza sono al massimo. E il cibo finirà in 24 ore” raccontano gli attivisti della Ong SOS Méditerranée che hanno salvato i naufraghi evitando il loro ritorno nei lager libici Libia. Sentiamoli:


 

Cade l’accusa di corruzione per Gianni Alemanno

(di Elisabetta Barbadoro)

È caduta l’accusa di corruzione per Gianni Alemanno. La sentenza della cassazione non ha accolto la richiesta della procura generale di condanna a sei anni di reclusione.
È un filone del processo Mondo di mezzo che aveva portato all’arresto dei re delle cooperative Buzzi e Carminati. In primo grado e in appello Alemanno era stato condannato a sei anni per corruzione e finanziamento illecito, la pena non è stata confermata dalla cassazione oggi. I giudici hanno infatti fatto cadere l’accusa di corruzione e rimodulato quella di finanziamento illecito in traffico di influenze: per accertare questa condotta si aprirà quindi un nuovo processo d’appello. Sempre nell’appello bis i giudici dovrebbero esprimersi sull’ipotesi di interdizione perpetua dai pubblici uffici, che a questo punto però è difficilmente applicabile.
Alemanno era imputato per aver ricevuto da Buzzi e Carminati, attraverso la fondazione Nuova Italia che faceva capo a Franco Panzironi, circa 300mila euro per la campagna elettorale, in cui però fu sconfitto da Ignazio Marino, in cambio di nomine e appalti truccati.
Il motivo della Cassazione di oggi riguarda il ruolo di Panzironi: è stato condannato in Cassazione per traffico di influenze ma non per corruzione, quindi i giudici della suprema corte oggi hanno riconosciuto, come aveva sollevato la difesa, che l’accusa di corruzione, per Alemanno, non può sussistere perché manca il corruttore.
Come dicevamo Alemanno era stato condannato in appello a sei anni, nelle motivazioni i giudici avevano definito la vicenda come il più rilevante sistema corruttivo mai accertato nel territorio del comune di Roma, sottolineando che la quasi totalità delle condotte criminose furono poste in essere tra 2008 e 2013 durante il mandato di Alemanno a sindaco.

Un’altra discarica abusiva gestita dalla ’ndrangheta in Lombardia

Un’altra discarica abusiva scoperta in Lombardia, stavolta gestita dalla criminalità organizzata, ieri da colletti bianchi senza scrupoli. Il traffico illecito di rifiuti si conferma tra i settori a maggiore redditività nonostante gli allarmi ambientali.

(di Fabio Fimiani)

Un campo agricolo usato come discarica abusiva dalla ’ndrangheta a Senna Comasco. Un’azienda edile, già colpita da interdittiva antimafia nel 2017, che opera nella movimentazione terra, e che si mette negli affari illegali dello smaltimento abusivo di rifiuti in un terreno agricolo.
Per questo motivo la Direzione Distrettuale Antimafia di Milano ha ottenuto dal giudice per le indagini preliminari il fermo di sei persone, di cui tre in carcere e tre ai domiciliari.
Secondo l’accusa su un’area agricola di oltre un ettaro e mezzo sono stati sversati scarti e liquami per circa ottantaseimila metricubi, che potrebbero inquinare anche la falda acquifera. I quasi cinque ettari di terreno sono coltivati a fieno per animali da latte o da carne.
Il titolare dell’impresa edile, radicata e alquanto utilizzata nel territorio, farebbe parte della locale di ‘ndrangheta Fino Mornasco, una delle più note della Brianza Comasca. L’uomo era infatti già stato coinvolto nel 1994 nell’inchiesta sulla criminalità organizzata nella bassa comasca, nota come La Notte dei Fiori di San Vito, che coinvolse oltre cinquecento persone, e che fece conoscere il radicamento della criminalità organizzata nella Brianza comasca.
Sotto accusa per la nuova discarica abusiva sono finiti anche un funzionario del comune di Senna Comasco, appena andato in pensione, l’agricoltore che ha concesso il proprio terreno, e un geologo di Settimo Milanese.
I reati ipotizzati sono inquinamento ambientale e traffico illecito di rifiuti, ed è stato disposto il sequestro degli automezzi dell’impresa edile e del terreno agricolo.

Niente spettatori alle Olimpiadi di Tokyo

Niente spettatori a Tokyo: le Olimpiadi saranno a porte chiuse. Una decisione non inaspettata, e che è dovuta all’aumento dei contagi da COVID-19, complice anche la variante Delta: 2.200 i nuovi contagi, di cui 920 nella sola Tokyo. E solo il 15% dei giapponesi è vaccinato. “Visto l’effetto delle nuove varianti del coronavirus, non possiamo permettere che i contagi si diffondano di nuovo nel Paese”: così il premier Yoshihide Suga. Le gare chiuse al pubblico saranno quelle nella capitale Tokyo e nelle vicine municipalità di Chiba, Saitama e Kanagawa: quelle cioè per cui il Governo ha chiesto lo stato di emergenza. Come saranno le Olimpiadi senza spettatori? Ne abbiamo parlato con Stefano Vegliani, giornalista che in carriera ha seguito 16 edizioni delle Olimpiadi da inviato.

Papa Francesco Benedice il cinema Piccolo America di Roma

(di Barbara Sorrentini)

In occasione dell’invito alla proiezione del 24 luglio alla Cervelletta, del documentario “Papa Francesco, un uomo di parola” diretto da Wim Wenders, arriva a sorpresa la lettera dal Vaticano, dettata dal Papa ancora convalescente. Viene riconosciuto il lavoro culturale e sociale attraverso la proiezione di film dove il cinema non arriverebbe e la solidarietà per le aggressioni subite dai Ragazzi del Piccolo America
Valerio Carocci, dell’associazione Piccolo America:


 

L’appello degli scienziati inglesi contro la fine delle restrizioni in UK

Nel Regno Unito oltre cento scienziati e scienziate hanno scritto al primo ministro Boris Johnson, che ha recentemente annunciato la fine di tutte le restrizioni dal 19 luglio. “Una scelta pericolosa e prematura” si legge nella lettera pubblicata sulla rivista scientifica Lancet. “L’aumento dei contagi sarà terreno fertile per la nascita di nuove varianti resistenti al vaccino”.
Tra dieci giorni la mascherina non sarà più obbligatoria se non negli ospedali, verrà meno la regola del distanziamento fisico, ristoranti e negozi non avranno più il tetto massimo di persone all’interno e gli inglesi non saranno più obbligati alla quarantena di ritorno dai viaggi. Intanto nel Regno Unito la variante Delta imperversa: sono 27mila i nuovi casi nelle ultime 24 ore, con 28 morti.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

Salgono ancora i casi di COVID in Italia. Sono 1.394 i nuovi positivi, +33% rispetto a ieri, allo 0,8 il rapporto con i test effettuati che restano ampiamente sotto i 200mila. 13 i morti, è il dato migliore dall’estate scorsa. Stabili le terapie intensive, 8 gli ingressi e 8 le uscite. Il Ministro dell’Istruzione Bianchi dice che non ci sarà obbligo vaccinale per gli insegnanti, ma solo un forte appello, e poi scarica la decisione sul CTS: “Dica se ci sono ancora problemi sanitari e cosa fare”
Nel complesso la Fondazione Gimbe certifica il rallentamento della campagna vaccinale: meno 4,1% nell’ultima settimana. Pesa, rileva Gimbe, soprattutto l’incertezza delle dosi in arrivo e la diffidenza, in particolare negli over 60, verso AstraZeneca e Johnson&Johnson. Sono circa milioni gli over 60 non vaccinati. Chi sono, e perché non si vaccinano? L’inchiesta di Diana Santini:

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di giovedì 19/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 19/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 19/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 19/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Giacomo Natali, Capire l'Eurovision. Tra musica e geopolitica

    GIACOMO NATALI - CAPIRE L'EUROVISION. TRA MUSICA E GEOPOLITICA – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 19/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 19/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 19/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 19/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 19/05/2022

  • PlayStop

    Cult di giovedì 19/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare, in onda alle 11.30: le corrispondenze dal Salone del Libro di…

    Cult - 19/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di giovedì 19/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 19/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di giovedì 19/05/2022

    DRAGHI RIFERISCE IN PARLAMENTO SULLA GUERRA Dalle 9 la diretta dell'intervento al Senato del Presidente del Consiglio Mario Draghi, che…

    Prisma - 19/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di giovedì 19/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 19/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 19/05/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 19/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 19/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 19/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 19/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 19/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di giovedì 19/05/2022

    Il Caffè Nero Bollente del giovedì con musica, sfoglio dei giornali e i libri della settimana consigliati da Arianna Montanari…

    Caffè Nero Bollente - 19/05/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mercoledì 18/05/2022

    Jazz Ahead 174 - Playlist: 1. Sounds Like Freedom, Rosa Brunello, Sounds Like Freedom, Domanda Music, 2022 2. Desert Moon…

    Jazz Ahead - 19/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 18/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 19/05/2022

  • PlayStop

    Gimme Shelter di mercoledì 18/05/2022

    I suoni dell’architettura. A cura di Roberto Centimeri e Riccardo Salvi.

    Gimme Shelter - 19/05/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mercoledì 18/05/2022

    Con Fabio Ciconte parliamo della grande industria agricola e alimentare mondiale, con Samantha Pilati, meteorologa dell'Osservatorio Milano Duomo, dell’ondata di…

    Il giusto clima - 19/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 18/05/2022

    a cura di Luigi Ambrosio

    Gli speciali - 19/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 18/05/2022

    a cura di Luigi Ambrosio

    Gli speciali - 19/05/2022

Adesso in diretta