Approfondimenti

Il tradimento della volontà popolare con la legge sulla concorrenza, i dubbi delle delegazioni alla Cop26 e le altre notizie della giornata

Sbarco Sea Eye 4 ANSA

Il racconto della giornata di domenica 7 novembre 2021 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. Con la legge sulla concorrenza, che ripropone la privatizzazione di tutti i servizi pubblici locali, acqua compresa, il governo Draghi tradisce la volontà popolare. La Cop26 riprende domani dopo un fine settimana di manifestazioni, ma le stesse delegazioni si domandano di fatto come andare avanti nella prossima settimana. Lo Chef Vissani continua a portare avanti la tesi ideologica sul reddito di cittadinanza, nonostante i numeri e i dati la smentiscano. È ancora in corso, invece, lo sbarco a Trapani degli oltre 800 naufraghi salvati in questi giorni in più operazioni dalla Sea Eye 4 della Ong Sea Watch. Infine, l’andamento della pandemia di COVID-19 in Italia.

Draghi tradisce la volontà popolare con la legge sulla concorrenza

Draghi tradisce la volontà popolare, la legge sulla concorrenza ripropone la privatizzazione di tutti i servizi pubblici locali, acqua compresa. La legge concorrenza di Draghi dispone per tutti i servizi pubblici locali la gestione privata; vale anche per l’acqua per cui i comuni dovrebbero seguire procedure motivate e straordinarie per mantenerne la gestione. Un referendum popolare nel 2011 aveva invece stabilito a larghissima maggioranza che l’acqua dovesse rimanere pubblica, anche come gestione, date le inefficienze, i monopoli e gli scandali delle gestioni private degli anni ’90. il dibattito deve ancora arrivare in Parlamento dove associazioni e movimenti sperano di far pesare la volontà popolare referendaria, per altro mai rispettata in pieno in questi venti anni. 
Paolo Carsetti del Forum Italiano dei movimenti per l’acqua pubblica, la rete promotrice del referendum:


 

Il solito ritornello contro il reddito di cittadinanza

Ci risiamo: nonostante i numeri ed i dati smentiscano queste tesi puramente ideologica, lo Chef Vissani, per altro recidivo a queste dichiarazioni, torna a prendersela con il reddito di cittadinanza. Il ritornello è sempre lo stesso: “Il reddito di cittadinanza? Una vergogna totale. Non si trova più personale in giro”. E poi la solita retorica, che se non fosse ormai termine abusato si potrebbe tranquillamente definire da boomer: “Educhiamo i nostri ragazzi al lavoro, al sacrificio, devono ‘sporcarsi le mani'”.

La Cop26 fa una pausa, ma le manifestazioni non si fermano

La Cop26 riprende domani dopo un fine settimana di manifestazioni, dove decine di migliaia di persone, soprattutto giovani, ne hanno di fatto decretato il fallimento. Tanto che le stesse delegazioni si domandano di fatto come andare avanti nella prossima settimana. Il tema principale dei negoziati sarà la decarbonizzazione: come e a spese di chi.
Ma intanto dopo gli attacchi agli ambientalisti il ministro italiano della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, questa volta se l’è presa direttamente con i manifestanti dandogli degli eversivi: “rifiuto questa ipocrisia del bla bla bla. Trovo quasi eversivo dire che i leader non sono rappresentativi. La protesta deve diventare proposta. Altrimenti diventa parte del problema”. Cingolani ha parlato alla Rai, dalla trasmissione in Mezz’Ora, dove erano stati invitati anche i Fridays For Future, il movimento degli attivisti, che però non sono stati fatti parlare. “Prima ci invitano, poi ci ripensano, poi però parlano di noi. Si proposte ne facciamo da anni e sono quelle degli scienziati: sono eversivi anche loro?” Risponde a Radio Popolare Giovanni Mori, uno dei portavoce degli attivisti italiani:


 

I naufraghi salvati dalla Sea Eye 4 sbarcano a Trapani

È ancora in corso lo sbarco a Trapani degli oltre 800 naufraghi salvati in questi giorni in più operazioni dalla Sea Eye 4 della Ong Sea Watch; quasi 200 i minorenni, molti sotto ai 10 anni, e 2 donne incinte. Dopo le visite sanitarie la gran parte dei migranti verrà trasferita sulle navi quarantena in porto. Rimane in mare, invece, la nave Ocean Viking di Sos Mediteranée con più di persone a bordo, da giorni.
 Alessandro Porro, volontario di Sos Mediterranée a bordo della nave:


 

Addio ad Astro, fondatore e frontman degli UB40

(di Claudio Agostoni)

Per l’anagrafe era Terence Wilson, ma tutti lo conoscevano con il nome d’arte Astro, un soprannome acquisito da bambino perché indossava un paio di stivali Dr Martens con il nome del modello “Astronaut”. Astro fu per lunghi anni il cantante degli UB40, una band di reggae-pop britannico che lui stesso aveva fondato negli anni ’80 a Birmingham. Erano gli anni del governo Tatcher, dei suoi attacchi alla classe operaia e della rapida crescita delle disuguaglianze sociali nel Regno Unito. Non a caso la band scelse come nome quello del modulo fornito alle persone che richiedevano il sussidio di disoccupazione: UB40. [CONTINUA A LEGGERE SUL SITO]

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

Continua l’incremento dei casi di COVID: 5.822 i nuovi positivi. 26 i morti. I nuovi casi sono il 30% in più dello stesso giorno di settimana scorsa, mentre i morti rispetto a una settimana fa non sono aumentati. 26 i nuovi ingressi in terapia intensiva, 6 in più i posti occupati, 42 in più i posti occupati nei reparti ordinari.
La settimana che si apre sembra quella decisiva per dare atto alla strategia del governo dopo giorni di annunci. Dovrebbe diventare operativa una decisione già ampiamente diffusa: la terza dose per tutti, a partire dall’allargamento agli over 50, e concretizzarsi una data per la vaccinazione sotto i 12 anni. Sulla terza dose ha parlato il ministro della Salute Roberto Speranza confermando che la decisione arriverà a giorni e rassicurando che se il sistema sanitario tiene non ci saranno altre restrizioni. Lo stesso concetto lo ha ripetuto ll coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Franco Locatelli. Al momento chi rischia di più sono le regioni del Nord-Est. In primis il Friuli Venezia Giulia, ma anche la Provincia autonoma di Bolzano e il Veneto. L’attenzione è alta anche su Calabria, Lazio e Marche. Sono le Regioni dove l’incidenza è più alta e dove se non ci sarà un’inversione di tendenza, la salita dei ricoveri potrebbe portare ad un cambio di colore entro Natale.
Intanto però il principale consigliere del ministro della salute, Walter Ricciardi, paventa l’ipotesi di cambiare le regole per il rilascio del Green Pass e concederlo solo a chi si è vaccinato o chi è guarito dal COVID. Di fatto sarebbe una sorta di lockdown per quel 13% di popolazione che non si è vaccinata, che non potrebbe più accedere a tutti i luoghi di socialità dove è richiesto il Green Pass, ma neppure al lavoro, configurando quindi una norma ancora più severa di quella decisa dall’Austria.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 30/11/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mar 30/11/21

    Di tutto un boh di mar 30/11/21

    Di tutto un boh - 30/11/2021

  • PlayStop

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli - 30/11/2021

  • PlayStop

    Chiara Bisconti, Smart agili felici. Il nuovo modo di lavorare che libera la vita

    CHIARA BISCONTI - SMART AGILI FELICI. IL NUOVO MODO DI LAVORARE CHE LIBERA LA VITA – PRESENTATO DA BARBARA SORRENTINI

    Note dell’autore -

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre - 30/11/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 30/11/21

    DROGHE, QUALI STRADE HA INDICATO LA CONFERENZA DI GENOVA, QUALI INTERVENTI VANNO MESSI IN CAMPO con Domenico Chionetti – Comunità…

    Prisma - 30/11/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 30/11/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di mar 30/11/21

    Il Caffè Nero Bollente del martedì con musica, sfoglio dei giornali e il consiglio televisivo di Roberta Talia.

    Caffè Nero Bollente - 30/11/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News della notte - 30/11/2021

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La Pillola va giù - 30/11/2021

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno - 30/11/2021

  • PlayStop

    The Game di lun 29/11/21

    //Fisco, le nuove aliquote Irpef. Per i redditi più bassi nessun beneficio, ma l’ex ministro Vincenzo Visco sostiene che è…

    The Game - 30/11/2021

Adesso in diretta