Approfondimenti

Le nuove priorità della campagna vaccinale, il nuovo M5S inizia a prendere forma e le altre notizie della giornata

vaccini brevetti

Il racconto della giornata di domenica 11 aprile 2021 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. Il governo sprona le Regioni a concentrarsi sempre di più sul vaccinare la popolazione anziana per ridurre la mortalità. Giuseppe Conte si affretta a dare nuova vita al Movimento 5 Stelle, ma la frattura con Casaleggio è sempre più profonda. I malfunzionamenti odierni su DAZN riaccendono i riflettori sul problema della connettività in Italia. Infine, i dati di oggi sull’andamento dell’epidemia da COVID in Italia.

Massima priorità ai vaccini per la popolazione anziana

Vaccini: il governo sprona le regioni a concentrarsi sempre di più sulla popolazione anziana per ridurre la mortalità, un invito a cui le Regioni rispondono, con Fontana, Zaia e Zingaretti: “Dateci più dosi”. Ma se le dosi sono poche in tutta Europa, la Germania è arrivata a 650mila somministrazioni al giorno, la Francia a mezzo milione e la Spagna a 400mila. Mentre l’Italia nell’ultima settimana ha addirittura rallentato. E se si vuole davvero ridurre la mortalità, insieme alla popolazione anziana bisogna intercettare con urgenza quella fragile per cui manca addirittura una definizione certa e univoca. Giovanni Corrao, docente di Statistica medica all’Università Bicocca di Milano:


 

M5S, partito o movimento? Conte prosegue gli incontri coi parlamentari

Dopo aver incontrato i senatori oggi Giuseppe Conte ha riunito i deputati del Movimento 5 Stelle. Siamo un partito o un movimento? Non importano le classificazioni. Così ha detto il leader in pectore. E ancora: non dobbiamo abbandonare le “cinque stelle” originarie del Movimento ma abbiamo il dovere di guardare avanti.
Di fatto la frattura sempre più profonda con Davide Casaleggio è una delle questioni che più segnano la svolta che Conte sta preparando. “Penso che non sia la direzione giusta che il M5s diventi un partito, con un’organizzazione dell’altro secolo“, ha detto oggi il presidente dell’associazione Rousseau.
Abbiamo intervistato una ex del Movimento: Paola Nugnes, senatrice, ex 5 stelle. Fu espulsa nel giugno del 2019 perché contraria ai decreti sicurezza di Salvini votati dal M5S. Per lei il Movimento 5 Stelle come era nato, quello che arrivò sopra il 30%, non esiste più:


 

I malfunzionamenti su DAZN riaccendono i riflettori sulla connettività in Italia

(di Marco Schiaffino)

Oggi durante la partita Inter-Cagliari, si sono moltiplicate le segnalazioni su Twitter di malfunzionamenti su DAZN. Al di là dell’episodio, la fragilità del servizio di streaming che ha ottenuto i diritti per la trasmissione della Serie A nella prossima stagione 2021-2022, riaccende i riflettori sulla situazione a livello di connettività nel nostro paese, che sconta ancora un preoccupante ritardo.
Strano, perché nel 2015, l’Agenzia per l’Italia Digitale si era posta come obiettivo il 2020 per fornire una connessione minima a 30 mbps per tutti i cittadini italiani e una connessione a 100 megabit per l’85% del territorio. Obiettivo mancato: secondo il Ministro per l’innovazione tecnologica Vittorio Colao, a oggi solo il 79% delle famiglie raggiunge la velocità minima di 30 megabit.
Ma cosa non ha funzionato? Nel progetto il territorio della penisola è stato diviso in tre aree: nera, grigia e bianca. La prima è rappresentata dai territori in cui la domanda è talmente alta da attirare gli investimenti dei privati, come nelle città metropolitane. La bianca è quella in cui la fibra può essere portata solo grazie al pubblico, perché per i privati non garantisce abbastanza guadagni.
Quella grigia, infine, prevede un incentivo per stimolare l’intervento dei soggetti privati. In altre parole: soldi pubblici alle società che investono in fibra. Il problema è che nelle aree grigie la formula non ha funzionato e adesso il governo sta trasformando molte di queste in aree bianche. Tradotto: molti privati hanno mollato il colpo e sarà necessario un intervento pubblico al 100%. A pagarne le conseguenze, però, non sono solo i tifosi di Inter e Cagliari, ma gli studenti in DAD, le imprese che faticano a innovare e i cittadini e le cittadine che si trovano in difficoltà ad accedere ai servizi della pubblica amministrazione.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

Sono 15.746 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del Ministero della Salute. Il tasso di positività sale al 6.2%. Sono invece 331 le vittime in un giorno. Le terapie intensive oggi sono diminuite di 3 unità. 316 i ricoveri ordinari in meno rispetto a ieri.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 27/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 27/06/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 27/06/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 27/06/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 27/06/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 27/06/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 27/06/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di lunedì 27/06/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 27/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di domenica 26/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 26/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27/06/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 26/06/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 26/06/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 27/06/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 26/06/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 27/06/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 26/06/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 27/06/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 26/06/2022

    Incantagioni, il nuovo libro di Mariano Tomatis, racconta sei storie di donne ribelli nel mondo del mentalismo; è uscito Prostitute…

    Sui Generis - 27/06/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 26/06/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 26/06/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 27/06/2022

  • PlayStop

    C'è di buono di domenica 26/06/2022

    La cucina, la gastronomia, quello che mangiamo…hanno un ruolo fondamentale nella vita di tutti noi. Il cibo che scegliamo ci…

    C’è di buono - 27/06/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 26/06/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 27/06/2022

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 26/06/2022

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 27/06/2022

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 26/06/2022

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 27/06/2022

Adesso in diretta