Approfondimenti

Renzi vince le primarie del Pd

Si affermano i candidati renziani nelle due principali città dove si è votato per le primarie del Pd (anche se sulla carta a Roma si è trattato di una corsa di coalizione). Una vittoria con un margine più ampio delle previsioni quella di Roberto Giachetti nella Capitale, più contenuta nei numeri quella di Valeria Valente a Napoli, la quale però si confrontava con Antonio Bassolino che gode ancora di una personale rete di consenso.

A Roma nessuno nega che il crollo della partecipazione sia un dato preoccupante.

50mila persone significano quasi la metà di coloro che andarono a votare nel 2013. Depurato il dato dall’assenza di Sinistra Ecologia e Libertà e di tutta la galassia della sinistra, due fattori hanno inciso: lo scandalo di mafia capitale che ha coinvolto anche il Pd e il licenziamento del sindaco Ignazio Marino da parte del suo stesso partito con motivazioni che sono rimaste incomprensibili per molti.

E questo è un motivo di preoccupazione che anche il commissario Orfini, molto vicino a Renzi, sottolineava ieri sera.

L’astensionismo a Roma ha punito la sinistra interna del Partito Democratico in quello che è assomigliato anche a un anticipo di congresso dopo il commissariamento. Ha funzionato l’accordo politico tra Renzi e il presidente della Regione Lazio, Zingaretti. E forse molti oppositori di Renzi sono rimasti a casa.

Ha avuto ancora successo, a Roma come a Napoli, l’immagine di rinnovatore di Renzi a cui i suoi avversari hanno opposto, nella Capitale, un dirigente di lunghissimo corso del partito, mentre a Napoli il tentativo è stato effettuato, con una candidatura dai forti motivi personali, da un uomo che affonda la sua storia in quella del Pci e che è stato sindaco negli anni ’90 e successivamente presidente della Regione Campania. Il contrario della rottamazione.

Ora inizia la vera campagna elettorale con tre candidature a sindaco riconducibili alla maggioranza del Partito Democratico nelle tre principali città italiane. Giuseppe Sala a Milano, Roberto Giachetti a Roma, Valeria Valente a Napoli. Situazioni molto diverse: in particolare a Milano la destra prova a riconquistare la città mentre a Roma Orfini e Giachetti hanno già individuato nel Movimento 5 Stelle l’avversario.

Ma dappertutto esiste un comune denominatore: Renzi, per vincere, deve lavorare per tenere unito il Pd.

 

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 27/10/20

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 27/10/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 27/10/20 delle 07:14

    Metroregione di mar 27/10/20 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 27/10/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 27/10/20

    Fino alle otto di mar 27/10/20

    Fino alle otto - 27/10/2020

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di mar 27/10/20

    From Genesis to Revelation di mar 27/10/20

    From Genesis To Revelation - 27/10/2020

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 26/10/20

    Jazz Anthology di lun 26/10/20

    Jazz Anthology - 27/10/2020

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di lun 26/10/20

    Jailhouse Rock di lun 26/10/20

    Jailhouse Rock - 27/10/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 26/10/20

    A casa con voi di lun 26/10/20

    A casa con voi - 27/10/2020

  • PlayStop

    Esteri di lun 26/10/20

    1-” La storia è nostra e la fanno i popoli” , si è avverata la profezia di Salvador Allende... In…

    Esteri - 27/10/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 26/10/20

    Ora di punta di lun 26/10/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 27/10/2020

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 26/10/20

    La pillola va giu di lun 26/10/20

    La Pillola va giù - 27/10/2020

  • PlayStop

    Gimme Shelter di lun 26/10/20

    Gimme Shelter di lun 26/10/20

    Gimme Shelter - 27/10/2020

  • PlayStop

    Jack di lun 26/10/20

    Jack di lun 26/10/20

    Jack - 27/10/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 26/10/20

    Considera l'armadillo lun 26/10/20

    Considera l’armadillo - 27/10/2020

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 26/10/20

    Senti un po' di lun 26/10/20

    Senti un po’ - 27/10/2020

  • PlayStop

    DOC di lun 26/10/20

    DOC di lun 26/10/20

    DOC – Tratti da una storia vera - 27/10/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di lun 26/10/20

    Note dell'autore di lun 26/10/20

    Note dell’autore - 27/10/2020

  • PlayStop

    Cult di lun 26/10/20

    ira rubini, cult, tommaso sacchi, assessore cultura firenze, dpcm, chiusura teatri, andree shammah, teatro franco parenti, lettera aperta franceschini, tiziana…

    Cult - 27/10/2020

  • PlayStop

    Sui Generis di lun 26/10/20

    Rachele Borghi, docente di Geografia all’Università Sorbona di Parigi, per la collana Culture Radicali di Meltemi editore ha pubblicato il…

    Sui Generis - 27/10/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 26/10/20

    Prima parte: in giro per bar e ristoranti di Milano con Valerio Sforna, all'indomani della decisione di chiuderli alle 18.…

    Prisma - 27/10/2020

Adesso in diretta