Approfondimenti

Renzi si prepara al referendum su di lui

Il caso Boschi è stata la prima sassata sulla vetrata lucente della Leopolda.

La ministra delle Riforme è la madrina della manifestazione fiorentina e uno dei simboli del renzismo. Ecco perché la reazione di Renzi è stata tanto agguerrita:

“chi pensa di strumentalizzare persone morte, personalmente mi fa schifo”.

Se il rottamatore si sporcasse davvero con uno scandalo dove ci sono di mezzo malversazioni e persino un morto, per lui si paventerebbe l’incubo di essere accomunato a tutti gli altri politici. Quei manifestanti che ricordavano come lo scandalo sia scoppiato nelle regioni rosse, dove il suo partito prende tanti voti, erano un problema così grande che sono stati tenuti lontani dalla Leopolda al contrario dei manifestanti per i diritti delle coppie gay e quelli della strage di Viareggio. E la loro delegazione ha visto il ministro dell’Economia, a favore di telecamere, ma non il presidente del Consiglio. Il quale per la prima volta è stato costretto a difendersi: “non abbiamo scheletri nell’armadio”.

Renzi ha deciso di attaccare anche sull’altro caso che non lo lascia tranquillo, il padre indagato per bancarotta:

“ho fiducia nei magistrati ma provo grande solidarietà verso chi sfoga con allusioni e retroscena proprie frustrazioni personali”.

Renzi non può permettersi alcun danno di immagine. Perché inizia una stagione elettorale cruciale. L’anno prossimo ci saranno le amministrative e il referendum sulla Costituzione, a ottobre.

“Segnerà la storia di questa legislatura” ha detto. Tradotto, sa che sarà un referendum su di lui.

Renzi non può e non vuole fermarsi: la narrazione della Leopolda non può interrompersi né corrompersi. “Passare dal tempo dell’invidia al tempo dell’ammirazione” e ancora “Go big or go home, vai alla grande o vai a casa”.

Solo così pensa di arrivare alle urne, cruciali, del 2016 lasciandosi alle spalle le divisioni nel suo partito (“chi ci accusava di non portare qui le bandiere del Pd oggi è uscito dal Pd”) la fine progressiva del centrosinistra, i problemi e i guai nei comuni dove si vota, da Roma a Napoli a Milano, le polemiche sulle riforme. Per questo vuole una mobilitazione totale del partito, le “mille Leopolde” da organizzare in tutta Italia.

Cosa sia, la Leopolda, lo si è visto nei tre giorni di Firenze: un format veloce, che non lascia spazio all’incertezza. L’apologia della gioventù. Tutti alla Leopolda sono giovani, e Renzi quasi si lascia sopraffare dalla sua stessa carica emotiva quando parla dei nuovi leopoldini, i ventenni che rottameranno i rottamatori.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 27/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 27/06/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    The Game di lunedì 27/06/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 27/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 27/06/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 27/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 27/06/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 27/06/2022

    Si parla con Emanuele Biggi del suo ultimo libro Micromondi. Storie di animali, piante e forme di vita nascosti in…

    Considera l’armadillo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 27/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di lunedì 27/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 27/06/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: la nuova edizione di Suoni Mobili a…

    Cult - 27/06/2022

  • PlayStop

    Carla De Bernardi, Storia di Milano. Guida per curiosi e ficcanaso

    CARLA DE BERNARDI - STORIA DI MILANO. GUIDA PER CURIOSI E FICCANASO – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 27/06/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 27/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 27/06/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 27/06/2022

    Commentiamo i risultati delle elezioni comunali con Daniela Preziosi, Carlo Galli e Claudio Jampaglia. Covid, la nuova ondata spiegata da…

    Prisma - 27/06/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 27/06/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 27/06/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 27/06/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 27/06/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 27/06/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di lunedì 27/06/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 27/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di domenica 26/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/06/2022

Adesso in diretta