Approfondimenti

Renzi promette soldi ai poveri se vince il Sì

L’intervento di Matteo Renzi alla Festa dell’Unità di Bosco Albergati, nel Modenese, è molto importante per diversi motivi.

Il presidente del Consiglio sembra aver individuato la strategia di comunicazione per uscire dall’angolo in cui lo stesso si è andato a infilare. Durante l’intervento ha detto che è stato un errore personalizzare troppo la consultazione. “Non sono io il padre della riforma, ma Giorgio Napolitano”.

Cosa significa questa uscita? A occhio e croce che Renzi è pronto a spersonalizzare il referendum, cioè a separare il suo destino politico dall’esito della consultazione. Quindi nelle prossime settimane attendiamoci un Renzi che dirà: anche se perdo non me ne vado (dopo aver ribadito questo concetto per mesi e mesi). Non sarà così? Siamo pronti a scommetterci.  In fondo non è lui il padre della riforma, è Napolitano, no?

Questo non significa però che Matteo Renzi non farà di tutto per vincere a novembre. Sta usando molte delle armi a sua disposizione pur di raggiungere l’obiettivo. Dopo le epurazioni Rai (fatte nell’ottica di una normalizzazione in vista del referendum), il presidente del Consiglio ha tirato fuori dal cilindro anche la lotta alle povertà. 

“Se passa il Sì– ha detto nel discorso alla Festa dell’Unità – i 500 milioni risparmiati sui costi della politica pensate che bello metterli sul fondo della povertà e darli ai nostri concittadini che non ce la fanno”.

Vogliamo chiamarla promessa elettorale, come quando si promette di abbassare le tasse prima delle elezioni legislative? Solo che qui, in ballo c’è la Costituzione.

Ne abbiamo parlato con Sandra Bonsanti, di Libertà e Giustizia, paladina del fronte del No che si è detta (ovviamente) scandalizzata dell’uscita di Renzi.

Così come non le sono andate giù le parole di Maria Elena Boschi sui contrari alla riforma. “Non hanno rispetto del Parlamento”, ha detto Boschi. “Dovrebbe studiare un pò di più” – ha ribattuto Bonsanti.

Però, sia l’uscita sui 500 milioni di Renzi (anche se gli esperti dicono che i risparmi sarebbero molto inferiori), sia l’uscita della Boschi fanno comprendere quanto i due siano abbastanza in difficoltà.

I sondaggi indicano il No avanti. Il presidente del Consiglio sa bene che non sarà facile mobilitare il fronte del Sì, non in modo sufficiente per evitare ogni rischio di disfatta politica.

Per questo si prepara a separare il suo futuro politico dal risultato finale del referendum. Ha ammesso di aver compiuto un errore personalizzandolo. “Ma chi non fa errori?”, ha detto retoricamente nel suo discorso.

La strada per rimanere in sella anche dopo la sconfitta è ora aperta davanti a lui.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 12/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 08/12/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 12/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/12/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di venerdì 12/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/12/2022

  • PlayStop

    Popsera di venerdì 12/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/12/2022

  • PlayStop

    La Portiera di venerdì 12/08/2022

    Dopo aver rivoltato la redazione della radio come un calzino durante le vacanze invernali, Cinzia Poli ritorna in portineria per…

    La Portiera - 08/12/2022

  • PlayStop

    Il mondo dello spettacolo dopo la pandemia

    Ne parlano: Roberto Rampi – Senatore PD, Roberto D’Ambrosio, sindacalista CUB Spettacolo e lavoratore Scala, Silvia Comand, presidentessa Bauli in…

    All you need is pop 2022 - 08/12/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di venerdì 12/08/2022 delle 15:37

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/12/2022

  • PlayStop

    Episodio 10 - Mr. Morale & The Big Steppers

    Forse il suo disco più personale, Mr. Morale & The Big Steppers aggiunge un nuovo capitolo al grande romanzo dell’America…

    The Good Kid from Compton - 08/12/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 12/08/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 08/12/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 10

    Chapter 10 - Murazzi (Torino) E improvvisamente, una città grigia, triste e repressa scopre che il futuro è possibile. Per…

    This must be the place - 08/12/2022

  • PlayStop

    La Scatola Magica di venerdì 12/08/2022

    La scatola magica? una radio? una testa? un cuore? un baule? questo e altro, un'ora di raccolta di pensieri, parole,…

    La Scatola Magica - 08/12/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di venerdì 12/08/2022

    Radiosveglia è il nostro “contenitore” per l’informazione dei mattini d’estate. Dalle 7.45 alle 10, i fatti del giorno, (interviste, commenti,…

    Radiosveglia - 08/12/2022

  • PlayStop

    Caffè Shakerato di venerdì 12/08/2022

    In agosto il caffè del mattino si raffredda con un risveglio musicale e con il primissimo sfoglio dei quotidiani ancora…

    Caffè Shakerato - 08/12/2022

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 11/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/11/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di giovedì 11/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/11/2022

  • PlayStop

    Popsera di giovedì 11/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/11/2022

Adesso in diretta