Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di sab 07/12 delle ore 15:30

    GR di sab 07/12 delle ore 15:30

    Giornale Radio - 12/07/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sab 07/12

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 12/07/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Rassegna Stampa - 12/06/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Mind the Gap di sab 07/12

    Mind the Gap di sab 07/12

    Mind the gap - 12/07/2019

  • PlayStop

    Passatel di sab 07/12

    Passatel di sab 07/12

    Passatel - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sidecar di sab 07/12

    Sidecar di sab 07/12

    Sidecar - 12/07/2019

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 07/12 (prima parte)

    I Girasoli di sab 07/12 (prima parte)

    I girasoli - 12/07/2019

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 07/12 (seconda parte)

    I Girasoli di sab 07/12 (seconda parte)

    I girasoli - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 07/12 (prima parte)

    Sabato Libri di sab 07/12 (prima parte)

    Sabato libri - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 07/12 (seconda parte)

    Sabato Libri di sab 07/12 (seconda parte)

    Sabato libri - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 07/12

    Sabato Libri di sab 07/12

    Sabato libri - 12/07/2019

  • PlayStop

    Itaca di sab 07/12 (seconda parte)

    Itaca di sab 07/12 (seconda parte)

    Itaca - 12/07/2019

  • PlayStop

    Itaca di sab 07/12 (prima parte)

    Itaca di sab 07/12 (prima parte)

    Itaca - 12/07/2019

  • PlayStop

    Itaca di sab 07/12

    Itaca di sab 07/12

    Itaca - 12/07/2019

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 07/12

    Itaca Rassegna di sab 07/12

    Itaca – Rassegna Stampa - 12/07/2019

  • PlayStop

    Mash-Up di ven 06/12

    Mash-Up di ven 06/12

    Mash-Up - 12/07/2019

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 06/12

    Doppia Acca di ven 06/12

    Doppia Acca - 12/07/2019

  • PlayStop

    Musiche dal mondo di ven 06/12

    Musiche dal mondo di ven 06/12

    Musiche dal mondo - 12/06/2019

  • PlayStop

    C'e' di buono del ven 06/12

    C'e' di buono del ven 06/12

    C’è di buono - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12 (seconda parte)

    Ora di punta di ven 06/12 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12 (prima parte)

    Ora di punta di ven 06/12 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

  • PlayStop

    Esteri di ven 06/12

    Esteri di ven 06/12

    Esteri - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12

    Ora di punta di ven 06/12

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

“Realizzeremo noi il tuo sogno”

Casaleggio se n’è andato, ma il Movimento 5 Stelle non finirà. Ne sono convinti gli attivisti che a centinaia sono arrivati a Milano per dare l’ultimo saluto al cofondatore, considerato con un padre geniale e visionario.

“Realizzeremo noi il tuo sogno”, era scritto sull’unico sobrio striscione ammesso dal servizio d’ordine. Controlli all’entrata e l’ingresso nella Basilica di Santa Maria delle Grazie riservato a eletti (i portavoce), amici e parenti.

Tra le persone fuori in attesa, soprattutto iscritti ed attivisti, oltre a qualche curioso. Tutti convinti che Casaleggio, cosciente della sua malattia, abbia preparato con cura la sua successione. Con l’affidamento della parte tecnica del blog al figlio Davide, e l’ultimo regalo, lanciato nel giorno della morte, la piattaforma online Rousseau, che servirà ad accrescere la partecipazione, votando per leggi, candidati, e offrendo strumenti per dirimere i nodi interni. Il passo di lato di Grillo non fa paura.

Tra gli attivisti, molti sono convinti che siano Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista a dover prendere le redini del Movimento. Lo hanno dimostrato all’uscita del feretro.

Sull’applauso è partito un lungo coro, “onestà, onestà”. Poi gli auspici: “Vinciamo lo stesso”, “Andiamo avanti”, “Grazie Gianroberto”.

SONORO onesta

Mentre Beppe Grillo si è defilato, applaudito ma non osannato, a raccogliere il testimone sono sembrati proprio Di Maio e Di Battista. Hanno fatto un giro per la piazza, salutando le persone raccolte dietro le transenne ad incitarli, a chiamarli per nome. Poi sono andati a brindare insieme agli eletti e candidati, in un vicino bar. “Chi conosce Gianroberto sa che oggi ci avrebbe detto di spingere sul reddito di cittadinanza che è l’unica salvezza per questo Paese”, ha dichiarato Di Battista. Poi basta. La diffidenza nei confronti dei giornalisti resta la stessa di quando Casaleggio era in vita.

  • Autore articolo
    Chiara Ronzani
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni