Approfondimenti

Rachele, Diletta e quella dedica così naturale

E’diventato uno di quei fatti che faranno la storia di queste Olimpiadi. Da un giorno, l’attenzione è concentrata tutta su quella dedica così naturale di Rachele a Diletta.

Secondo alcuni è un manifesto contro il pregiudizio; secondo altri è il segnale che anche in Italia i tempi sono cambiati;  forse per la maggior parte (sembra essere questa la reazione più diffusa, almeno vogliamo sperarlo), invece, si tratta semplicemente di amore.

Rachele Bruni, argento olimpica per il nuoto di fondo, ha dedicato la medaglia d’argento alla compagna Diletta. Prima della gara, in un lungo post su Instagram, Diletta le aveva scritto: “Vada come vada, hai reso orgogliosi di te tutte le persone che ti circondano, sei un esempio per tutti noi per grinta e determinazione”.

Poi, dopo la vittoria è arrivata la dedica di Rachele: “Devo ringraziare il mio coach Antonelli che mi sopporta: io sono una testa calda. E anche i miei amici, la mia famiglia e la mia compagna Diletta”.  Così, con naturalezza. Con la normalità dei sentimenti mostrati da un’atleta che non aveva mai sentito il bisogno di fare coming out.  “Vivo la mia vita con naturalezza – dirà poi – Dico solo di non avere paura”.

Una bella lezione quella di Rachele.  Un gesto non politico che diventa uno degli atti più politici nella storia dello sport italiano.  Nulla è sbandierato.  La potenza dei sentimenti espressi con semplicità spazza via ogni possibile polemica, ogni strumentalizzione.  Gli italiani ne parlano, ma forse si trovano sorpresi delle loro stesse reazioni; dal sentire così normale quella normalità espressa da Rachele.

“Tutti gli atleti dedicano le loro vittorie ai mariti o alle mogli o ai compagni. Finalmente è arrivata anche per l’Italia una dedica come quella di Rachele a Diletta – dice Paola Concia, la prima deputata dichiaratamente lesbica nella storia della Repubblica italiana – Il mondo dello sport è stato sempre resistente, poi piano piano si è aperto. Ora aspettiamo che gli atleti omosessuali escano allo scoperto, senza paura”.

Basterebbe seguire l’esempio di Rachele. Una normale dedica a chi le è stato accanto e ha così contribuito alla conquista di quella medaglia. Niente di più. Niente di meno.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 24/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 24/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 24/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 24/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Tutto scorre di martedì 24/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 24/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di martedì 24/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 24/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di martedì 24/05/2022

    Parliamo della guerra in Ucraina con Emanuele Valenti e la professoressa Giordana Pulcini, Lorenzo Cremonesi ci presenterà il suo libro…

    Prisma - 24/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di martedì 24/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 24/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 24/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 24/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 24/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 24/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 24/05/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 24/05/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 24/05/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 24/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 23/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 24/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 23/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 24/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 23/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 24/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 23/05/2022

    1-Guerra in Ucraina. Mosca aumenta la pressione militare nel Donbass e non si escludono nuove operazioni nelle zone dalle quali…

    Esteri - 24/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 23/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 24/05/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 23/05/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 24/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 23/05/2022

    Dove si ricorda il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo…

    Muoviti muoviti - 24/05/2022

Adesso in diretta