Approfondimenti

Piccoli camorristi crescono

Un nuovo libro per l’autore di Gomorra. A dieci anni dallo scritto che impose a Roberto Saviano di vivere sotto scorta esce  La paranza dei bambini (Feltrinelli), un romanzo ambientato a Napoli con le storie di un gruppo di ragazzi sotto i sedici anni, che si affiliano alla camorra.

Hanno soprannomi improbabili, ma molto realistici: Maraja, Pesce Moscio, Briatò, Lollipop, Drone. Tranne Nicolas, quello più quotato a diventare boss della nuova generazione di criminali. Figlio di un professore e di una sarta, vede i genitori faticare per portare a casa un misero stipendio e non vuole seguire la loro strada; preferisce tutto e subito, anche a costo di rischiare la galera.

Una generazione di giovanissimi camorristi, che non vedono un futuro per se stessi; sognano auto, vestiti firmati, scarpe alla moda e con una partita di droga venduta si assicurano l’ingresso nei locali più costosi della città. Luoghi frequentati da politici, avvocati e che con un lavoro normale devi lavorare due mesi per pagarti l’ingresso. Fanno paura, rabbia, ma fanno anche pena. Sono lo specchio di una società, che aspira alla ricchezza e al successo e l’unico modo che conoscono per ottenerli è attraverso l’illegalità.

A differenza di Gomorra, Zero Zero e di altri libri precedenti, Saviano ha scelto il romanzo, con una scrittura che rende la lettura scorrevole e appassionante, pur restando ancorata alla realtà. Sono tutte storie vere e plausibili e che prendono spunto da un’inchiesta denominata la ‘Paranza dei bambini’.

“Questi paranzini combattono con le armi da guerra ma hanno tanto, tutto in comune con i ragazzi di Rio o della Colombia, di Molenbeek a Bruxelles o di Madrid – spiega Saviano”.  Ma vivono a Napoli e si muovono da Forcella, periferia situata nel cuore del centro della città, alla cintura più umile di San Giovanni a Teduccio; una Napoli che ogni tanto ricorda quella descritta nelle pagine di Elena Ferrante.

Ospite a Radio Popolare, all’indomani del suo ritorno pubblico a Napoli nel Nuovo Teatro del rione Sanità, con i giovani attori che hanno interpratato pagine del libro, coda e folla per ascoltarlo, in contrapposizione allo striscione che lo accusa: “Saviano, Napoli non ha bisogno di fango” e a cui lo scrittore risponde che gli autori di queste accuse, confondono chi illumina il fango con chi lo crea.

roberto-saviano

 

 

 

  • Autore articolo
    Barbara Sorrentini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 20/10/20

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/10/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 20/10/20 delle 19:48

    Metroregione di mar 20/10/20 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 20/10/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 20/10/20

    Ora di punta di mar 20/10/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/10/2020

  • PlayStop

    Esteri di mar 20/10/20

    1-Ore 21. Buonanotte Parigi. Viaggio nella ville lumiére chiusa la sera per Covid..( Luisa Nannipieri) ..2- Qanon, suprematisti e razzisti…

    Esteri - 20/10/2020

  • PlayStop

    Malos di mar 20/10/20

    Malos di mar 20/10/20

    MALOS - 20/10/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 20/10/20

    Marco Di Noia, Robot, sovranità dei Robot, Michele Prosperi, Save the Children, proteggiamo i bambini, Eleonora Dall'Ovo, Amnesty International, Patrick…

    1D2 - 20/10/2020

  • PlayStop

    Jack di mar 20/10/20

    Speciale Luna Rossa a cura di Matteo Villaci

    Jack - 20/10/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 20/10/20

    Considera l'armadillo mar 20/10/20

    Considera l’armadillo - 20/10/2020

  • PlayStop

    Stay Human di mar 20/10/20

    Squallor, Snoop Dogg, Skin, Kanye West, Lynard Skynard, Classifiche Mondiali, Marilyn Manson, Morricone, Elisa

    Stay human - 20/10/2020

  • PlayStop

    Memos di mar 20/10/20

    Responsabilità e Libertà per combattere la pandemia da Covid-19, e non solo. Si può andare oltre lo scontro tra “responsabili…

    Memos - 20/10/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di mar 20/10/20

    TIZIANO TUSSI - NANCHINO 1937 - 1938 - presentato da CLAUDIO AGOSTONI

    Note dell’autore - 20/10/2020

  • PlayStop

    Cult di mar 20/10/20

    ira rubini, cult, sguardi altrove 2020, ricordo enzo mari, tiziana ricci, luca toracca, aspettando il telegramma, alan bennett, elfo puccini,…

    Cult - 20/10/2020

  • PlayStop

    A come America del mar 20/10/20

    A come America del mar 20/10/20

    A come America - 20/10/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 20/10/20

    Prima parte: la manovra economica per il 2021 illustrata dal viceministro all'economia Antonio Misiani. - Seconda parte: le nuove misure…

    Prisma - 20/10/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 20/10/20

    Rassegna stampa internazionale di mar 20/10/20

    Rassegna stampa internazionale - 20/10/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 20/10/20

    Il demone del tardi - copertina di mar 20/10/20

    Il demone del tardi - 20/10/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 20/10/20

    Fino alle otto di mar 20/10/20

    Fino alle otto - 20/10/2020

Adesso in diretta