Approfondimenti

L’Italia e la nostalgia per Gheddafi

Il governo italiano propone all’Unione europea un piano per limitare l’arrivo di migranti nei prossimi mesi, che – sulla base degli elementi finora conosciuti – sembra analogo all’accordo Ue-Turchia, che prevede il respingimento dei migranti economici.

Gli sbarchi di queste ultime ore – già migliaia – sono solo il preludio di ciò che avverrà nel Mediterraneo con la rotta balcanica sigillata.

E molti Paesi – non solo l’Austria con la barriera al Brennero – si preparano già, preventivamente, a respingere i migranti che potrebbero ammassarsi alle sue frontiere.

L’Italia rischia quindi di avere il ruolo che nella rotta balcanica ha avuto la Grecia, cioè rischia di essere la prima sponda europea sulla quale i migranti vengono identificati e, se non aventi diritto all’asilo politico, rispediti nel Paese di partenza che, nel nostro caso, sarebbe la Libia che adesso ha un governo. Un governo fortemente voluto dall’Italia e sicuramente anche sostenuto economicamente e politicamente.

Insomma l’Italia sembrerebbe avere una sorta di nostalgia di Gheddafi: era un gran farabutto, ma era il nostro farabutto che non mancava di farci fare figuracce e di umiliarci, ma che non ha mai sgarrato sulle questioni che contano, cioè non ha mai aperto incondizionatamente i rubinetti dei migranti che in molti casi ha lasciato marcire in mano ai trafficanti, nei remoti e desertici confini meridionali del suo Paese.

Oggi poi in Libia ci sono anche l’Isis e al Qaeda che rischiano di fare del business dei migranti una lucrosa forma di finanziamento delle loro attività.

Insomma l’Italia che minimizza non sembra pronta ad avere una propria Idomeni per la quale Tsipras si è espresso affermando che l’atteggiamento macedone è una vergogna per l’Europa. Dichiarazioni cadute nel silenzio cosmico dell’Europa, e anche dell’Italia.

  • Autore articolo
    Raffaele Masto
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di giovedì 29/09/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 29/09/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 29/09/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 29/09/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Cult di giovedì 29/09/2022

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica,…

    Cult - 29/09/2022

  • PlayStop

    Pubblica di giovedì 29/09/2022

    Dov’è la vittoria per la sinistra alla sinistra del Pd? I numeri delle elezioni di domenica scorsa indicano che non…

    Pubblica - 29/09/2022

  • PlayStop

    Microfono aperto di giovedì 29/09/2022

    Vita, politica, storie, dibattito, confronto, scontro. La formula: un tema, un conduttore, degli ospiti e voi. Dalla notizia del momento…

    Microfono aperto - 29/09/2022

  • PlayStop

    Germano Maifreda, Immagini contese. Storia politica delle figure dal Rinascimento alla cancel culture

    GERMANO MAIFREDA – IMMAGINI CONTESE. STORIA POLITICA DELLE FIGURE DAL RINASCIMENTO ALLA CANCEL CULTURE – presentato da TIZIANA RICCI

    Note dell’autore - 29/09/2022

  • PlayStop

    Prisma di giovedì 29/09/2022

    IL VOTO DEL SUD CHE ARGINA MELONI Con Marco Valbruzzi docente di Scienze Politiche all'università Federico II di Napoli e…

    Prisma - 29/09/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 29/09/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 29/09/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di giovedì 29/09/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 29/09/2022

  • PlayStop

    Mono di giovedì 29/09/2022

    Selezione musicale a cura di Giacomo Castiglioni

    Mono - 29/09/2022

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 28/09/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 29/09/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mercoledì 28/09/2022

    Ambiente, energia, clima, uso razionale delle risorse, mobilità sostenibile, transizione energetica. Il giusto clima è la trasmissione di Radio Popolare…

    Il giusto clima - 29/09/2022

  • PlayStop

    Camere Oscure di mercoledì 28/09/2022

    Camere Oscure è la trasmissione che Radio Popolare dedica alla campagna elettorale. Da lunedì 12 a venerdi' 24 settembre, tutti…

    Camere Oscure - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di mercoledì 28/09/2022

    (12 - 203) Dove si scopre che domenica, giorno delle elezioni, pare che PornHub abbia fatto il massimo di accessi.…

    Muoviti muoviti - 29/09/2022

  • PlayStop

    Jack meets: Verdena

    Le interviste del magazine musicale di Radio Popolare. Matteo Villaci intervista i Verdena.

    Jack meets - 29/09/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mercoledì 28/09/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 29/09/2022

  • PlayStop

    Uliano Lucas ospite di Ira Rubini

    Il celebre fotografo e fotoreporter Uliano Lucas è stato ospite a Cult per condividere alcune riflessioni sul ruolo dell’intellettuale oggi…

    Clip - 29/09/2022

Adesso in diretta