Approfondimenti

Perché i Rolling Stones non suonano più Brown Sugar dal vivo?

brown sugar

“Brown Sugar” è una delle canzoni più conosciute e amate del repertorio dei Rolling Stones (sito ufficiale). Il testo di quel pezzo è, senza ombra di dubbio, piuttosto “sconveniente”. In particolare la prima strofa, in cui si parla di schiavisti che vendono persone al mercato di New Orleans e frustano donne a mezzanotte. I Rolling Stones celebravano forse il razzismo e la schiavitù in quel pezzo? Ovviamente no: di razzista gli Stones non hanno mai avuto nulla.
Si sono sempre divertiti a scrivere canzoni provocatorie: qualcuno si è accorto ad esempio che “Midnight Rambler” parla di uno stupratore assassino?

Ora, nel tour che la band di Jagger e Richards sta facendo negli Stati Uniti, per la prima volta dal 1970 “Brown Sugar” è sparita dalle scalette dei loro concerti. La notizia sta rimbalzando in giro per il mondo. “Perché questa scelta?” si sono chiesti alcuni.

E Keith Richards ha risposto che effettivamente gli Stones hanno scelto di evitare le proteste di chi potrebbe trovare quel testo offensivo. Lui pensa che al massimo quella canzone sia una denuncia della schiavitù, ma aggiunge anche che non hanno nessuna voglia di affrontare una polemica sulla questione. Il suo socio Mick Jagger è più vago, minimizza: dice che ci sta togliere una canzone dalle scalette, dopo 50 anni che la si suona in continuazione. E che magari una delle prossime sere la suoneranno di nuovo, che non c’è nessun caso intorno a “Brown Sugar”.

Forse ha proprio ragione Mick Jagger.

Ci sta che un gruppo decida di non suonare un pezzo molto famoso perché poco opportuno, perché per qualche motivo quel pezzo potrebbe generare polemiche. Gli Stones non suonarono per anni “Sympathy for the devil”, dopo che ad Altamont, nel 1969 (casualmente, fu in quel concerto che venne suonata per la prima volta “Brown Sugar”, prima ancora della sua pubblicazione), un ragazzo afroamericano venne ucciso durante il loro concerto e quel pezzo, con i suoi riferimenti al demonio, venne considerato la dimostrazione di un presunto satanismo che avrebbe macchiato la band. Gli Stones non fecero quella canzone straordinaria per un po’, poi ripresero a proporla anche dal vivo.

Solo che allora non c’era una iper-comunicazione a rendere ossessive le discussioni dell’opinione pubblica, e non si doveva costantemente affrontare il dibattito sulla presunta esistenza di una “cancel culture”, che invece è semplicemente una cosa vecchia come il mondo.

La sensibilità delle persone sulle cose cambia, con il tempo. E la cultura, l’intrattenimento, si adattano alle mutevoli suscettibilità.

In fondo, è una brutta cosa che oggi a tante persone faccia un po’ impressione sentir cantare in modo spensierato di schiave vendute e frustate? Forse no.
“Brown Sugar” non la cancellerà mai nessuno, non è vittima di nessuna censura. Chi ha scritto quel pezzo ha deciso di non suonarlo per un po’, e forse non dovrebbe nemmeno essere una notizia.

  • Autore articolo
    Niccolò Vecchia
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 24/10/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 25/10/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 25/10/21 delle 07:15

    Metroregione di lun 25/10/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 25/10/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 25/10/21

    Rassegna stampa internazionale di lun 25/10/21

    Rassegna stampa internazionale - 25/10/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 25/10/21

    Rassegna stampa internazionale di lun 25/10/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 25/10/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di lun 25/10/21

    Caffe nero bollente di lun 25/10/21

    Caffè Nero Bollente - 25/10/2021

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 24/10/21

    Reggae Radio Station di dom 24/10/21

    Reggae Radio Station - 25/10/2021

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 24/10/21

    Prospettive Musicali di dom 24/10/21

    Prospettive Musicali - 25/10/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di dom 24/10/21

    News Della Notte di dom 24/10/21

    News della notte - 25/10/2021

  • PlayStop

    Sacca del Diavolo di dom 24/10/21

    Sacca del Diavolo di dom 24/10/21

    La sacca del diavolo - 25/10/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 24/10/21

    Sunday Blues di dom 24/10/21

    Sunday Blues - 25/10/2021

  • PlayStop

    L'artista della settimana di dom 24/10/21

    L'artista della settimana di dom 24/10/21

    L’Artista della settimana - 25/10/2021

  • PlayStop

    Bollicine di dom 24/10/21

    Bollicine di dom 24/10/21

    Bollicine - 25/10/2021

  • PlayStop

    Sui Generis di dom 24/10/21

    Oggi, insieme a Raffaella Tallarico della Redazione di Radio Popolare, parliamo di sorellanza e di reti femminili con Fulvia Signani,…

    Sui Generis - 25/10/2021

  • PlayStop

    Comizi D'Amore di dom 24/10/21

    Comizi D'Amore di dom 24/10/21

    Comizi d’amore - 25/10/2021

  • PlayStop

    C'e' di buono del dom 24/10/21

    C'e' di buono del dom 24/10/21

    C’è di buono - 25/10/2021

  • PlayStop

    Onde Road di dom 24/10/21

    Onde Road di dom 24/10/21

    Onde Road - 25/10/2021

  • PlayStop

    La Domenica dei Libri di dom 24/10/21

    La Domenica dei Libri di dom 24/10/21

    La domenica dei libri - 25/10/2021

  • PlayStop

    Apertura classica di dom 24/10/21

    Apertura classica di dom 24/10/21

    Apertura musicale classica - 25/10/2021

  • PlayStop

    Slide Pistons di sab 23/10/21

    Slide Pistons di sab 23/10/21

    Slide Pistons – Jam Session - 25/10/2021

  • PlayStop

    Snippet di sab 23/10/21

    Snippet di sab 23/10/21

    Snippet - 25/10/2021

Adesso in diretta