Approfondimenti

Perché i catalani vogliono l’indipendenza?

In tutta la vicenda catalana l’identità nazionale è importante. I catalani hanno una loro cultura, una loro lingua, una storia di secoli.

Le manifestazioni oceaniche di questi ultimi anni a Barcellona si sono sempre svolte l’11 settembre, quando si ricorda la caduta della città e l’arrivo delle truppe borboniche l’11 settembre del 1714.

La dittatura franchista – dal 1939 al 1975 – fece poi il resto, con la repressione di tutte le manifestazioni linguistiche e culturali che non fossero strettamente spagnole o castigliane. Questo ha consolidato l’identità dei catalani, così come dei baschi.

Ma l’indipendentismo catalano non è marcato da un nazionalismo identitario. A Barcellona non vogliono alzare barriere per marcare differenze. Molti cittadini catalani arrivano da altre zone della Spagna e la stessa Barcellona è una delle città più internazionali d’Europa. In sostanza non ci sono problemi di convivenza.

Tra chi manifesta con la bandiera catalana ci sono molte persone, anche molti stranieri, che non avrebbero mai pensato di schierarsi con l’indipendenza. Un motivo ci sarà.

In questi anni la voglia d’indipendenza è cresciuta per altri motivi.

A differenza di quello che scrivono in molti, non si tratta di un progetto della ricca borghesia catalana per non versare più soldi nelle casse dello stato spagnolo. Si tratta del desiderio di costruire uno stato diverso da quello spagnolo, nel quale molti non si riconoscono più, e dal quale molti si sentono attaccati e presi in giro. I media spagnoli, per esempio, stanno facendo da anni un’informazione di parte, senza raccontare motivi e ragioni di questo malessere.

Ci sono anche questioni economiche, certo.

Con la crisi economica il governo centrale ha ridotto il contributo alla Catalogna, nonostante l’importante contributo fiscale che va da Barcellona a Madrid. Il governo catalano ha chiesto più volte, senza successo, di rinegoziare la sua posizione fiscale.

Negli ultimi anni Madrid ha anche accantonato diverse infrastrutture che avrebbero agevolato la vita commerciale della regione catalana.

Il governo catalano ha forzato la mano, convocando un referendum nonostante sia espressione di una risicatissima maggioranza parlamentare.

Ma il governo spagnolo ha fatto il resto, alimentando un movimento indipendentista che era destinato a rimanere minoritario.

  • Autore articolo
    Emanuele Valenti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 21/05/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 21/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 20/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 21/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 20/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    1-Braccio di ferro Stati Uniti – Russia sul grano ucraino. Per togliere il blocco navale Mosca chiede la revoca delle…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Lezioni antimafia: Franco La Torre

    Quarto incontro di “Lezioni di antimafia”. “Giustizia Memoria Diritti” è il titolo del ciclo ideato dalla Scuola di Formazione “Antonino…

    Lezioni di antimafia - 21/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 20/05/2022

    Dove si cerca di capire quanto si parli nella bolla di ascoltatrici e ascoltatori della lotta Milan/Inter per lo scudetto.…

    Muoviti muoviti - 21/05/2022

  • PlayStop

    i Fantastici Tre

    Piantagioni s01e24

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piantagioni s01e23

    Piantagioni s01e23

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 20/05/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 21/05/2022

  • PlayStop

    I premi dell'Operazione Primavera - Ratanà

    Ratanà mette in palio un Menù Degustazione senza pensieri per 2 persone. Disma e Al1 hanno intervistato il proprietario e…

    Clip - 20/05/2022

  • PlayStop

    I premi dell'Operazione Primavera - La Cucina della Marianna

    La Cucina della Marianna a Cadenabbia mette in palio 4 buoni per un pranzo o una cena in riva al…

    Clip - 20/05/2022

  • PlayStop

    La mitica compagnia degli eroi S 01 E 04

    Le oscure arti magiche del mago Sbruffenkel avevano soggiogato tutti gli esseri viventi del continente di Alador, c'era ancora solo…

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    La mitica compagnia degli eroi S 01 E 08

    Le oscure arti magiche del mago Sbruffenkel avevano soggiogato tutti gli esseri viventi del continente di Alador, c'era ancora solo…

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 20/05/2022

    Nuove uscite settimanali e Jackset dedicato al live di Vasco

    Jack - 21/05/2022

  • PlayStop

    Puntata di venerdì 20/05/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Francesca Parmigiani, La Resistenza spiegata ai bambini. Dall'oppressione alla libertà: le radici della Costituzione

    FRANCESCA PARMIGIANI - LA RESISTENZA SPIEGATA AI BAMBINI. DALL'OPPRESSIONE ALLA LIBERTÀ: LE RADICI DELLA COSTITUZIONE – presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 21/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 20/05/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 21/05/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 20/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: il Salone del Libro di Torino, il…

    Cult - 21/05/2022

Adesso in diretta