Approfondimenti

Pregliasco, del Cts lombardo: “Il coprifuoco per Milano è insufficiente”

coprifuoco Lombardia

Si avvicina per la Lombardia il lockdown notturno o “coprifuoco”, come è stato chiamato ispirandosi ai provvedimenti parigini. Durerà dalle 23 alle 5 del mattino a partire da giovedì 22 ottobre su tutto il territorio regionale. In quelle ore non si potrà uscire di casa, fatte salve comprovate esigenze. Magari si tornerà a dover mostrare un’autocertificazione, come nella scorsa primavera. Si tratta di una misura sufficiente a bloccare l’aumento dei contagi, che cresce su base esponenziale?

Il virologo Fabrizio Pregliasco fa parte del Comitato tecnico-scientifico lombardo che ieri si è riunito per individuare la strategia da adottare. Nella puntata di oggi di Prisma è stato ospite di Lorenza Ghidini e Roberto Maggioni.

Nell’ultima riunione del Comitato tecnico-scientifico c’è stato un coro da parte di tantissimi di noi sull’esigenza di fare delle azioni muscolari, anche rapidamente, perché più tempo passa più la situazione va a degenerare. Per esempio, nel mio ospedale il personale sanitario in alcuni casi è positivo oppure in quarantena fiduciaria perché ha familiari positivi.Ormai in Lombardia la diffusione di questi contagi è nelle famiglie: il sistema del contact tracing deputato all’individuazione dei casi, in particolare in Lombardia e ancora più in particolare nel milanese, è alla canna del gas. Non si riesce più a gestirlo proprio a causa dell’alta diffusione. Il virus non fa altro che il suo “sporco mestiere”, il problema è la nostra percezione del pericolo: la forza del covid-19 è che nella grande maggioranza dei casi provoca effetti deboli. Questo fa abbassare la guardia in generale e le ripercussioni le pagano i soggetti fragili.

Ha parlato di un coro di richieste più stringenti: cosa aveva chiesto il Cts lombardo?

Azioni molto importanti che potessero arrivare al principio operativo di evitare tutti i contatti non necessari.

Il “coprifuoco” dalle 23 alle 5 è sufficiente, per Milano?

Io credo che non lo sia del tutto, perché la densità abitativa, gli interscambi lavorativi, i contatti legati alle grandi aggregazioni come i condomini e i centri commerciali configurano Milano come un malato più grave.  Vediamo cosa produce questa ordinanza, ma restiamo pronti a immaginare ulteriori provvedimenti.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 16/05/2022 delle 19:47

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 17/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 17/05/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 17/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 16/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 17/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 16/05/2022

    1- Guerra in Ucraina. Dopo la Finlandia anche la Svezia chiederà di fare parte della Nato. Putin afferma che la…

    Esteri - 16/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 16/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 17/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 16/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 17/05/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 16/05/2022

    1) L’Europa rallenta la sua crescita, la Commissione rivede al ribasso tutte le sue previsioni economiche. Per il 2022 un…

    The Game - 17/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 16/05/2022

    Dove si scopre che una signora a Mandello del Lario ha trovato una bomba a mano sgomberando il box e…

    Muoviti muoviti - 17/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di lunedì 16/05/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 17/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 16/05/2022

    Si parla con Tommaso Lisa del suo ultimo libro Insetti delle tenebre, coleotteri troglobi e specie relitte, Exorma edizioni, ma…

    Considera l’armadillo - 17/05/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 16/05/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 17/05/2022

  • PlayStop

    Bidoni raccogli acqua

    quando ci ergiamo a campioni del risparmio energetico, elargiamo biglietti capibara, disquisiamo di biciclette e infine impariamo la lezione orwelliana…

    Poveri ma belli - 17/05/2022

  • PlayStop

    Il porto di Genova. O della multinazionale MSC?

    Sempre più mega-container e sempre più immense navi crociera. Genova sembra ormai destinata a una vera e propria invasione dal…

    Omissis - 16/05/2022

  • PlayStop

    Zoja Svetova, Gli innocenti saranno colpevoli. Appunti di un'idealista. La giustizia ingiusta nella Russia di Putin

    ZOYA SVETOVA - GLI INNOCENTI SARANNO COLPEVOLI. APPUNTI DI UN'IDEALISTA. LA GIUSTIZIA INGIUSTA NELLA RUSSIA DI PUTIN – presentato da…

    Note dell’autore - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 16/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 16/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 16/05/2022

    Dario Leone sullo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati” al Teatro Franco Parenti, dedicato a Giovanni Falcone, la mostra su…

    Cult - 17/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 16/05/2022

    Dario Leone sullo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati” al Teatro Franco Parenti, dedicato a Giovanni Falcone, la mostra su…

    Cult - 17/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 16/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 17/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 16/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 17/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 16/05/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 17/05/2022

Adesso in diretta