Approfondimenti

Pensare di vivere e lavorare nello spazio

Space Renaissance Italia

Si chiama Space Renaissance ed a tradurlo letteralmente – diversamente non potremmo fare – viene fuori qualcosa come Rinascimento Spaziale. Ora il punto non è se quelli appena trascorsi possano considerarsi o meno secoli bui, quanto piuttosto se gli anni a venire potranno considerarsi, per l’appunto, spaziali. Sì, perché l’obiettivo dell’associazione Space Renaissance Italia è proprio quello di promuovere e portare la civiltà nello spazio. Scienza o fantascienza? Una risposta al momento non c’è. Le ipotesi sono tante, i problemi di più.

Lo spazio come luogo dove possano trovare sede le cosiddette officine orbitali è un’idea che si coltiva da qualche anno. Negli ultimi tempi l’avvento di sistemi di lancio interamente riutilizzabili ha reso, soprattutto dal punto di vista economico, ancora più vicina questa prospettiva. Se quindi fino a poco tempo fa la frontiera spaziale risultava, ai più, qualcosa di inaccessibile, oggi strizza invece l’occhio a nuovi e possibili attori di mercato.

Se quindi per alcuni l’investimento sarebbe dietro l’angolo, è altrettanto vero per altri che, come anticipato, i problemi non sono pochi. Esemplificando si può far riferimento al tema della pulizia dell’orbita. Ci sta lavorando, ad esempio, Guglielmo Aglietti, direttore del Surrey Space Centre, con l’obiettivo di individuare e rimuovere i principali detriti spaziali. Si pensi poi al ramo legale. Ad oggi si fa riferimento all’Outer Space Treaty, datato 1967, che rappresenta l’unica base di diritto spaziale ma che riguarda esclusivamente l’attività degli Stati. I privati, quindi, non vengono considerati.

Tra interessanti possibilità ed evidenti problemi si potrebbe andare avanti ancora e ancora creando un elenco piuttosto lungo. Ci sono addirittura quelle domande di natura pratica più vicine alla vita reale. Che dire per esempio del design di interni? E quale sarebbe l’abbigliamento adatto per affrontare al meglio la giungla spaziale? Meglio l’appartamento o la casa indipendente? Vista luna o vista terra? Magari la si prende con doppia esposizione.

Tra utopia, divertimento e cose serie ce n’è per tutti i gusti. E proprio con questi presupposti, presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica di Bologna, il 18 e 19 maggio, si troveranno ricercatori da diverse università del mondo per provare a rispondere a tutte queste domande, formulando nuove ipotesi e sollevando nuovi dubbi.
Il titolo del secondo congresso di Space Renaissance Italia sarà “Officine orbitali, primo livello di espansione nello spazio”. Potete partecipare previa registrazione. Sul sito dell’associazione trovate il programma dei due giorni, le indicazioni su come iscriversi ed altri approfondimenti.

Qui invece, a partire dal minuto 10:05, gli interventi di Guglielmo Aglietti (dell’università del Surrey), Adriano Autino (presidente e fondatore di Space Renaissance International) e Leopoldo Benacchio (dell’università di Padova) ai microfoni di Radio Popolare.

  • Autore articolo
    Filippo Bettati
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 21/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Gli speciali di sabato 21/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Pop Up Live di sabato 21/05/2022

    PopUp Live! Alberto Nigro e Andrea Frateff-Gianni – storici conduttori di PopUp – daranno vita a una trasmissione itinerante con…

    Pop Up Live - 21/05/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 21/05/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 21/05/2022

    Ogni sabato dalle 16.30 alle 17.30, musica e parole che ci tirano su il morale in compagnia di Claudio Agostoni…

    Stay human - 21/05/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 21/05/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 21/05/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 21/05/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 21/05/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 21/05/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 21/05/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 21/05/2022

    Il Polo del Novecento di Torino ospita la mostra “Più moderno di ogni moderno. Le geografie di Pier Paolo Pasolini”;…

    Good Times - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 21/05/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 21/05/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 21/05/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 21/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 20/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 21/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 20/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Lezioni antimafia: Franco La Torre

    Quarto incontro di “Lezioni di antimafia”. “Giustizia Memoria Diritti” è il titolo del ciclo ideato dalla Scuola di Formazione “Antonino…

    Lezioni di antimafia - 21/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 20/05/2022

    Dove si cerca di capire quanto si parli nella bolla di ascoltatrici e ascoltatori della lotta Milan/Inter per lo scudetto.…

    Muoviti muoviti - 21/05/2022

  • PlayStop

    i Fantastici Tre

    Piantagioni s01e24

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piantagioni s01e23

    Piantagioni s01e23

    Poveri ma belli - 21/05/2022

Adesso in diretta