Approfondimenti

Pd: scissione oggi, alleanza domani?

Cosa abbiamo capito dei tormenti del Pd?

La scissione è già decisa. Limitata ai bersaniani, in un primo momento. Ma poi, chi sa? Come dice il ministro Graziano Del Rio in questo video pubblicato da La Repubblica potrebbe esserci una effetto diga che crolla.

Il segretario non ci crede. Pensa che il danno non sarà grande. Se pensasse il contrario, avrebbe agito in modo diverso. Se ritenesse che l’emorragia potesse essere più forte, si muoverebbe per evitarla perchè sarebbe preoccupato degli effetti elettorali della scissione. Invece, va dritto per la sua strada, confidando nel fatto che i pochi dirigenti che potrebbero lasciare non porterebbero via troppi voti al Pd.

Il grande centro del partito, invece, sembra avere qualche o molte preoccupazioni in più a seconda di questo o di quel capo corrente. Vedi la frazione all’interno dei Giovani Turchi tra Matteo Orfini (falco) e Andrea Orlando (colomba) e la prudenza di Dario Franceschini. Riusciranno (o vorranno) mettere un freno al treno messo in moto da Renzi?

[iframe id=”http://video.repubblica.it/embed/politica/pd-il-fuorionda-di-delrio-da-matteo-nemmeno-una-telefonata-per-evitare-rottura/268067/268479&width=320&height=180″]

Le elezioni si avvicinano (forse non saranno in giugno, ma più facilmente a settembre). Matteo Renzi vuole fare piazza pulita di quella parte del partito che l’ha osteggiato in questi anni fino ad arrivare a votare No al referendum istituzionale (e festeggiare la sua sconfitta).

Tutto questo passa attraverso l’eliminazione dalla liste per il prossimo parlamento della maggior parte di quei deputati e senatori che fanno parte della minoranza del partito. Senza truppe, i generali non vanno da nessuna parte. Per cui tanto vale uscire dal partito. Per andare dove? Vedremo.

Il quadro politico a sinistra è in movimento. Qualche sondaggista dice che una lista Bersani – D’alema possa valere attorno al 10% se non di più, mentre il Pd scenderebbe così al 27%.  In questa prospettiva, dopo le elezioni spetterebbe a Matteo Renzi decidere se allearsi con i vecchi amici-nemici, oppure se guardare al Centro (destra). To be continued…

 

 

 

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 05/08/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 08/05/2021

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Podcasting e Alberi

    Jennifer Radulovic, Francesco Tassi, Tiziano Fratus

    Di tutto un boh - 08/05/2021

  • PlayStop

    Momentaneamente aperti di gio 05/08/21

    Momentaneamente aperti di gio 05/08/21

    Momentaneamente aperti - 08/05/2021

  • PlayStop

    Prisma di gio 05/08/21

    Prisma di gio 05/08/21

    Prisma - 08/05/2021

  • PlayStop

    Radiosveglia del gio 05/08/21

    Radiosveglia del gio 05/08/21

    Radiosveglia - 08/05/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 04/08/21

    Jazz Ahead di mer 04/08/21

    Jazz Ahead - 08/05/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 04/08/21

    News Della Notte di mer 04/08/21

    News della notte - 08/04/2021

  • PlayStop

    In viaggio con voi di mer 04/08/21

    Flavio e Maria

    A casa con voi - 08/04/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 04/08/21

    Ora di punta di mer 04/08/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 08/04/2021

  • PlayStop

    Peluches col pollice verde

    Torniamo a parlarvi di piante e del loro potere d'aggregazione. Lo facciamo con il fondatore del Garden Club di varenna…

    La febbra - 08/04/2021

  • PlayStop

    Febbre a '91 pt.3 - RUMORE E MELODIA

    MY BLOODY VALENTINE ‘When You Sleep’ ..CHAPTERHOUSE ‘Pearl’ ..NIRVANA ‘In Bloom’..PIXIES ‘Head On’ ..FUGAZI ‘Reclamation’ ..SMASHING PUMPKINS ‘Siva’ ..SOUNDGARDEN ‘Rusty…

    Febbre a ’91 - 08/04/2021

  • PlayStop

    Conduzione Musicale di mer 04/08/21

    a cura di Matteo Villaci

    Conduzione musicale - 08/04/2021

  • PlayStop

    Rock is Dead di mer 04/08/21

    3. Edit Piaff e Fela Kuti – La fine oscura di due leggende

    Rock is dead - 08/04/2021

  • PlayStop

    Osso del pene e UNESCO

    Gaia Grassi, Stefano Pozzi

    Di tutto un boh - 08/04/2021

  • PlayStop

    Momentaneamente aperti di mer 04/08/21

    Momentaneamente aperti di mer 04/08/21

    Momentaneamente aperti - 08/04/2021

Adesso in diretta