Approfondimenti

Municipio 5, Moscon: “Ho perso per 121 voti”

Cambiano le bandiere nei municipi milanesi dove, fino a domenica 5 giugno, il centrosinistra governava indiscusso. I risultati delle urne disegnano, ora, una nuova geografia del potere cittadino e su nove zone, il centrodestra ne conquistate ben cinque.

Localmente Mosso RSVP, che dal giorno dopo ha seguito i risultati, ogni mattina intervista il candidato del centrosinistra, vincente o perdente, per capire cosa è successo al potere dell’onda arancione, quella che nel 2011 aveva travolto tutti.

Oggi abbiamo sentito Enea Moscon, candidato del centrosinistra nel Municipio cinque, che ha perso contro il candidato di centrodestra Alessandro Bramati davvero un un soffio, con il 40,73 per cento contro il 41. “Ebbene sì, sono stato battuto per 121 voti – ha commentato a Massimo Bacchetta – e infatti sono già stato all’ufficio elettorale, per sfogliare i verbali e vedere se ci sono i presupposti per un riconteggio”. Come accaduto già nel municipio quattro, dunque, potrebbero aprirsi nuovi spiragli.

Escludo che ci siano stati dei brogli – ha detto Moscon – ma, essendo stato nei seggi, ho la certezza che il lavoro degli scrutatori è stato fortemente condizionato dalla stanchezza e complessità delle procedure di voto. Per cui, qualche errore può essere stata fatto ed essendoci uno scarto dello 0,3 per cento il riconteggio è necessario”. Entro mercoledì si potrebbe già capire se i termini per il ricorso effettivamente ci sono, ma dovrà poi, essere il giudice a decidere se accettare o meno la richiesta di Moscon.

Il 5 giugno, nel municipio cinque hanno votato 48mila persone, mentre nel 2011 59mila, mancano dunque, circa 10 mila voti e di questi ben ottomila sono quelli che mancano al centrosinistra. Questo, secondo Moscon, sia perché la coalizione era divisa, sia perché ha influito l’andamento nazionale e quella disaffezione al centrosinistra trascinata da Renzi. Il rimpianto è di non aver avuto abbastanza tempo, almeno in zona 5, di arrivare a una trattativa con la sinistra, considerando che in cinque anni la cooperazione tra le diverse anime politiche è stata pressoché totale. “Ma certamente hanno il loro peso gli errori sulle periferie – ha ammesso Enea Moscon – perché ci sono state delle questioni incancrenite da anni che non siamo riusciti a risolvere, come per esempio a Gratosoglio. E per questo siamo stati puniti”.

La speranza è che, con il decentramento, per il quale Moscon ha direttamente lavorato, si possa ricucire lo strappo tra politica e cittadini.

Ascolta Enea Moscon intervistato da Massimo Bacchetta

Enea Moscon Municipio 5

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 20/01/21 delle 19:49

    Metroregione di mer 20/01/21 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 21/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di gio 21/01/21

    Funk shui di gio 21/01/21

    Funk shui - 21/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 20/01/21

    Ora di punta di mer 20/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 21/01/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 20/01/21

    Jazz Ahead di mer 20/01/21

    Jazz Ahead - 21/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 20/01/21

    A casa con voi di mer 20/01/21

    A casa con voi - 21/01/2021

  • PlayStop

    Gli speciali di Radio Popolare di mer 20/01/21

    Gli speciali di Radio Popolare di mer 20/01/21

    Gli speciali - 21/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 20/01/21

    Washington 20 gennaio 2021, si chiude la Presidenza di Donald Trump, si apre quella di Joe Biden e Kamala Harris...In…

    Esteri - 21/01/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 20/01/21

    Uno di Due di mer 20/01/21

    1D2 - 21/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 20/01/21

    Considera l'armadillo mer 20/01/21

    Considera l’armadillo - 21/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 20/01/21

    Jack di mer 20/01/21

    Jack - 21/01/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 19/01/21

    Cosa succede quando una persona che dovrebbe prendersi cura di te, che dovrebbe accoglierti, ti tratta con estrema freddezza? Umberto…

    Psicoradio - 21/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 20/01/21

    Stay Human di mer 20/01/21

    Stay human - 21/01/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 20/01/21

    La Russia di Putin e la rivoluzione di Navalny. Reazioni indignate in Europa e Stati Uniti per l’arresto di Alexei…

    Memos - 21/01/2021

  • PlayStop

    Giancarlo Elfo Ascari, E la nebbia che va

    GIANCARLO ELFO ASCARI - E LA NEBBIA CHE VA - presentato da IRA RUBINI -

    Note dell’autore - 21/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 20/01/21

    ira reubini, cult, maurizio principato risonanze, tiziana ricci, segrete tracce di memoria, palazzo ducale genova, luci nella shoa, matteo corradini,…

    Cult - 21/01/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 20/01/21

    Con i dati di Parler, la mappa interattiva dell’assalto a Washington; YouTube “cancella” Donald Trump;Ocasio Cortez contro Zuckerberg ; novità…

    Doppio Click - 21/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 20/01/21

    Prisma di mer 20/01/21

    Prisma - 21/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 20/01/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 20/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 21/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 20/01/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 20/01/21

    Il demone del tardi - 21/01/2021

Adesso in diretta