Approfondimenti

Chiude la società di calcio a 5

La società di calcio femminile Sporting Locri chiude. A causa di minacce e intimidazioni .

Nonostante i successi e una valanga di entusiasmo la squadra a di calcio a cinque della seria A femminile di Locri – unica realtà del genere in Calabria – si ritirerà dal campionato, sancendo così la fine della sua attività sportiva. Queste almeno sino a ora sono le decisioni del presidente della società, Ferdinando Armeni.

A provocare questa svolta sono state una serie di minacce di tipo mafioso al presidente Armeni, a sua figlia e a due dirigenti della società.

“È ora di chiudere questo Sporting Locri. Andate via!”, era una delle voci che perseguitava in queste settimane i dirigenti della società. Poi, il 23 dicembre, è arrivata l’ultima minaccia, ancora più netta: “Forse non siamo stati chiari. Lo Sporting Locri va chiuso”. Il biglietto intimidatorio è stato lasciato in pieno giorno sull’auto del presidente della società Armeni, parcheggiata nei pressi del suo negozio. Gli è stata forata anche una gomma della macchina.

Raggiungiamo per telefono a Locri il presidente della società. Il tono di Armeni è ovviamente teso, preoccupato. Dice di aver passato un pessimo Natale. “Quello che mi ha spinto definitivamente a prendere questa decisione (di chiudere la società, ndr) è la minaccia diretta anche a mia figlia di 3 anni e mezzo – racconta -. Il biglietto intimidatorio che mi hanno lasciato sull’auto faceva riferimento a lei. Lo hanno messo dalla parte posteriore dell’auto dove c’è il seggiolino per i bambini”. Tale riferimento suona come una minaccia: “Ma in questo posto chi si siede solitamente? “

Il biglietto intimidatorio lasciato sull'auto del presidente dello Sporting Locri
Il biglietto intimidatorio lasciato sull’auto del presidente dello Sporting Locri

“Le persone che ci minacciano sono infami, degli sciacalli”, sbotta Armeni. Gli chiediamo allora se si è fatto un’idea di chi e perché può avercela con la Sporting Locri: “Non lo so – risponde – non so contro chi dovrei combattere”.

Intanto la polizia ha aperto le indagini per cercare di capire se si tratta di balordi, piccola criminalità, oppure se c’è un legame con gli interessi della ‘ndrangheta.

La Sporting Locri ha intanto ricevuto la solidarietà delle istituzioni e delle altre squadre del campionato di serie A di calcio a cinque femminile.

Arturo Bova, presidente della Commissione regionale contro la ‘ndrangheta, andrà a Locri per incontrare il presidente Armeni e i dirigenti della società. Solidarietà da Anna Rita Leonardi, candidata sindaco del Pd a Platì, e da Rosaria Capacchione, giornalista anti camorra e senatrice dei democratici.

Parole di sostegno allo Sporting anche dal sindaco di Locri Giovanni Calabrese, il quale pur condividendo le preoccupazioni dei dirigenti e delle atlete ha chiesto di “soprassedere dall’idea di ritirare la squadra dal massimo campionato nazionale. Tale determinazione sarebbe un errore gravissimo ed andrebbe ad assecondare l’assurdo desiderio di qualche balordo”.

A chi gli chiede di non cedere e non chiudere la società, il presidente dello Sporting Locri Armeni risponde così: “Prima di tutto viene la sicurezza della mia famiglia, di mia figlia, delle ragazze (le calciatrici, ndr), dei dirigenti della società. Se un domani dovesse succedere loro qualcosa, non me lo perdonerei. Non posso rischiare”.

Gli chiediamo come stanno le calciatrici, dopo la sua decisione. La risposta è lapidaria: “Le ragazze sono a pezzi”. Cosa succederà ora? “Entro fine anno prenderò una decisione: o cedere la società (e non chiederei un euro) -precisa – oppure chiuderla definitivamente”.

Un caso dunque ancora aperto. La speranza di molti è che la società Sporting Locri, uno dei simboli di riscatto del territorio calabrese, continui a vivere e che questa bella storia, sportiva e sociale, prosegua. E i colpevoli delle minacce siano individuati rapidamente.

  • Autore articolo
    Piero Bosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 27/11/20 delle 19:49

    Metroregione di ven 27/11/20 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 28/11/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 28/11/20

    Mash-Up di sab 28/11/20

    Mash-Up - 28/11/2020

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 27/11/20

    Doppia Acca di ven 27/11/20

    Doppia Acca - 28/11/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di ven 27/11/20

    A casa con voi di ven 27/11/20

    A casa con voi - 28/11/2020

  • PlayStop

    Esteri di ven 27/11/20

    1-Iran. Assassinato il capo del programma nucleare...Secondo Teheran ci sono serie indicazioni di un ruolo di Israele...L’intervista di Esteri. (…

    Esteri - 28/11/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 27/11/20

    Ora di punta di ven 27/11/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 28/11/2020

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 27/11/20

    Follow Friday di ven 27/11/20

    Follow Friday - 28/11/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di ven 27/11/20

    Uno di Due di ven 27/11/20

    1D2 - 28/11/2020

  • PlayStop

    Jack di ven 27/11/20

    Jack di ven 27/11/20

    Jack - 28/11/2020

  • PlayStop

    Stay Human di ven 27/11/20

    Stay Human di ven 27/11/20

    Stay human - 28/11/2020

  • PlayStop

    Serve And Volley di ven 27/11/20

    Serve And Volley di ven 27/11/20

    Serve&Volley - 28/11/2020

  • PlayStop

    Memos di ven 27/11/20

    “L’economia di Francesco”, la tre giorni di incontri digitali voluta da papa Bergoglio. Si è svolta una settimana fa, duemila…

    Memos - 28/11/2020

  • PlayStop

    Gabriella Pizzala, Nero Donna

    GABRIELLA PIZZALA - NERO DONNA - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 28/11/2020

  • PlayStop

    Cult di ven 27/11/20

    ira rubini, cult, carlo sigon, barbara sorrentini, tavola rotonda film commission lombardia, libro ancora in cammino rabani, tiziana ricci, festival…

    Cult - 28/11/2020

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 27/11/20

    Parliamo di rinnovabili ed efficienza energetica con Francesco Ferrante, vicepresidente del Kyoto Club e del Coordinamento FREE; Eleonora Cogo, Manager…

    C’è luce - 28/11/2020

  • PlayStop

    Prisma di ven 27/11/20

    Lombardia zona arancione? Quale riforma della sanità? Intervista al segretario del Pd lombardo Vinicio Peluffo. La situazione negli ospedali, il…

    Prisma - 28/11/2020

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 27/11/20

    Il Giorno Delle Locuste di ven 27/11/20

    Il giorno delle locuste - 28/11/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di ven 27/11/20

    Il demone del tardi - copertina di ven 27/11/20

    Il demone del tardi - 28/11/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di ven 27/11/20

    Fino alle otto di ven 27/11/20

    Fino alle otto - 28/11/2020

Adesso in diretta