Approfondimenti

Mimmo Lucano dopo la condanna: “Più di quello che darebbero a un assassino”

Mimmo Lucano Ansa

L’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano è stato condannato oggi in primo grado a 13 anni e due mesi di reclusione nel processo “Xenia” che lo ha visto imputato per presunti illeciti nella gestione dei migranti a Riace. La pubblica accusa aveva chiesto per Mimmo Lucano una condanna a 7 anni e 11 mesi e ha la sentenza ha sorpreso tutti: 13 anni e due mesi, quasi il doppio di quanto chiesto dall’accusa.

Mimmo Lucano era imputato per associazione per delinquere, abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Mattia Guastafierro ha intervistato oggi Mimmo Lucano, poche ore dopo la lettura della sentenza di condanna da parte del presidente del Tribunale di Locri dopo quattro giorni di camera di consiglio.

È una sentenza sproporzionata e incredibile. Com’è possibile?

Questa sentenza non contrasta solo con la mia lealtà e con la mia innocenza, ma anche con i dati delle istruttorie. È abnorme. È come se non avessero tenuto conto del dibattito processuale, soprattutto riguardo al reato di associazione mafiosa. Hanno legato tutto per raggiungere i 13 anni e 2 mesi di reclusione. Più di quello che darebbero a un assassino.

Come se lo spiega?

Non me lo spiego, non riesco.

Si sente accerchiato? Pensa ci sia una volontà politica dietro questa condanna?

Non lo so. Non voglio dire queste cose, non voglio cercare giustificazioni. Non voglio usare la parola rassegnazione, ma ovviamente devo rivedere tutte le cose sotto un’altra luce.

Come si sente in questo momento?

Potete immaginare da soli la risposta. Non c’è bisogno che ve lo dica.

C’è anche tanta solidarietà…

Sì. Probabilmente perché se lasciamo perdere tutto ciò che è successo e partiamo da questa sentenza la sproporzione tra reato e sentenza è evidente. Sul piano morale e politico per me è un grande contraccolpo, ma nella vita ci sono cose più gravi.

Lotterà ancora?

Si, ma non so come. Ovviamente i miei ideali non sono cambiati.

Lei oggi viene condannato per aver fatto del bene…

Mi sono trovato nelle condizioni di fare il sindaco in un periodo in cui in Italia c’erano continui sbarchi. Io ho scelto di stare dalla parte di queste persone. Sono stato anche in grado di dare gratificazione ai miei ideali politici. Sono della sinistra più estrema da questo punto di vista.

Cosa le ha detto la sua città in queste ultime ore?

Sono appena arrivato da Locri, dal processo. Sono seduto in piazza a Riace. Forse domani ci sarà una manifestazione.

Com’è possibile che il giudice le abbia dato il doppio degli anni chiesti dall’accusa?

Non posso rispondere per lui. Ho già detto che mi sembra strano. Mi sembra quasi di dover ringraziare la procura per aver chiesto solo 7 anni e 11 mesi.

C’è ancora speranza in lei?

La mia visione della vita è cambiata. Ormai è tutto finito.

La sproporzione di questa pena rispetto a quelle inflitte per reati di ‘Ndrangheta in Calabria fa sembrare tutto ancora più incredibile…

Nella Locride in particolare. Gli avvocati non si rassegnano perché, anche su un piano tecnico giuridico, ci sono cose che non sono facilmente spiegabili.

Per me è inconcepibile anche da un punto di vista umano, politico e di giustizia.
Il Pm ha capito che non avevo interessi di tipo economico. Non ho ammazzato nessuno.
Non sono della mafia anzi, provengo da ambienti di forte impegno sociale e di antimafia.
Ho costruito la mia coscienza politica proprio sull’antimafia. Per me l’impegno politico sociale nasce e muore così.

Cosa si sente di dire ai sindaci che vedono ancora un riferimento nel suo modello di accoglienza?

Non voglio dire parole che sembrerebbero di circostanza. Se non le penso e non ci credo non posso dirle. Questa situazione ha fatto nascere dei dubbi in me. È atroce. Non sono più una persona libera dentro. Di me hanno detto che sono un fuorilegge. Vorrei andare via, non so dove.

Gran parte della società non pensa questo di lei…

Ma lo penso io. Non posso sopportare che si possa mettere in dubbio quel che ho cercato di fare. Che cosa mi rimane nella vita se non questo orgoglio?

Oggi quindi non rifarebbe le scelte che ha fatto all’epoca?

Rifarei tutto. Senza incertezze.

C’è qualcosa che vorrebbe dire?

Voglio ringraziare tutte le persone che mi sono vicine. Anche solo con il pensiero. È molto gratificante.

Speriamo tutti che lei non si arrenda…

Questo dipende da come si evolverà la situazione.

Si aspetta qualcosa da parte dello Stato o del governo?

Non mi aspetto niente.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 14/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 15/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di domenica 14/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 15/08/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 14/08/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 15/08/2022

  • PlayStop

    Cosmic di domenica 14/08/2022

    Un titolo che richiama i primi lanci spaziali, vecchi film di fantascienza in bianco e nero, e ingenui giocattoli di…

    Cosmic - 15/08/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 14/08/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 15/08/2022

  • PlayStop

    Soulshine di domenica 14/08/2022

    Soulshine è un mix eclettico di ultime uscite e classici immortali fra soul, world music, jazz, funk, hip hop, afro…

    Soulshine - 15/08/2022

  • PlayStop

    Sister di domenica 14/08/2022

    SISTER - in cerca di alleatǝ - è una trasmissione musicale che tratta temi legati al femminismo attraverso la voce…

    Sister - 15/08/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 14/08/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 15/08/2022

  • PlayStop

    Percorsi perVersi di domenica 14 agosto

    Ospite: Andrea De Alberti

    Percorsi PerVersi - 15/08/2022

  • PlayStop

    Walkman di domenica 14/08/2022

    Il decennio della Milano da bere raccontato in dieci puntate, attraverso le classifiche di vendita dei singoli e le storie…

    Walkman – Gli anni 80 su una C-60 - 15/08/2022

  • PlayStop

    Colazione a Pechino

    Siegmund Ginzberg corrispondente dalla Cina dal 1980 al 1987. Dopo averla ripensata e rimuginata a lungo, ha deciso di raccontarla…

    All you need is pop 2022 - 15/08/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 14/08/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 15/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 15/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 14/08/2022

  • PlayStop

    Blue Lines di sabato 13/08/2022

    Conduzione musicale a cura di Chawki Senouci

    Blue Lines - 15/08/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 13/08/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 15/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 13/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 15/08/2022

  • PlayStop

    Il sabato del villaggio di sabato 13/08/2022

    Il sabato del villaggio... una trasmissione totalmente improvvisata ed emozionale. Musica a 360°, viva, legata e slegata dagli accadimenti. Come…

    Il sabato del villaggio - 13/08/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 13/08/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 15/08/2022

  • PlayStop

    L'ingrediente segreto di sabato 13/08/2022

    Un programma di musica alla ricerca di quell’elemento nascosto che rende una canzone così speciale Perché “Walk on the Wild…

    L’ingrediente segreto - 15/08/2022

  • PlayStop

    La figlia del dottore di sabato 13/08/2022

    Stanchi del lavoro e spossati dalla calura estiva? Bisognosi di una caraffa di PoXase per poter riprendere le energie? Smettete…

    La figlia del dottore - 15/08/2022

Adesso in diretta