Approfondimenti

Messico: il governo spiava giornalisti e attivisti

In Messico i più importanti avvocati per i diritti umani e attivisti anticorruzione, nonché diversi giornalisti, sono stati spiati attraverso un sistema di sorveglianza prodotto in Israele che era stato venduto al governo messicano a condizione che venisse usato solo per raccogliere informazioni su criminali e terroristi.

Lo hanno rivelato un’inchiesta pubblicata sul New York Times e un rapporto curato da una serie di organizzazioni messicane e internazionali intitolato “Governo spia: vigilanza sistematica a giornalisti e difensori dei diritti umani in Messico”, nei quali si denunciano 80 casi di spionaggio digitale ai danni di alcune figure molto note, come la giornalista indipendente Carmen Aristegui (spiata insieme al figlio adolescente) o come gli avvocati che si stanno occupando della sparizione dei 43 studenti di Iguala, e ai danni di organizzazioni  che negli ultimi anni hanno promosso iniziative molto scomode per il governo.

“Esteri” ha raggiunto in Messico Fabrizio Lorusso, ricercatore dell’Università di Leon e autore del libro NarcoGuerra. Cronache dal Messico dei Cartelli della Droga. Gli abbiamo chiesto che impatto ha avuto in Messico questo scoop.

“Il caso è scoppiato anche tra i media messicani e tutte le prime pagine dei quotidiani, di qualsiasi orientamento politico, gli hanno dato molta evidenza perché nelle due inchieste si dimostra che solo il governo poteva acquistare questo software usato per lo spionaggio, un malware che ti arriva per mail e permette a chi lo ha inviato di controllare tutto quello che hai nel computer o nello smartphone”.

Come si sa che solo il governo poteva comprarlo?

“Il software è stato prodotto dall’ Nso Group, un’azienda israeliana che per statuto vende solo a governi. Anche se non è stato ancora dimostrato esattamente da dove partisse lo spionaggio, basta fare 1+1 per capire che almeno tre agenzie del governo messicano sono coinvolte. Si tratta della Difesa, della Procura generale della Repubblica e dei Servizi segreti. I bilanci dimostrano che sono stati loro ad acquistare il software dall’Nso Group, ufficialmente per finalità legate alla guerra al Narcotraffico, alla guerra alla criminalità e al terrorismo. Ma ecco che poi viene deviata la funzione di questo software e vengono intercettati giornalisti e attivisti, che in Messico sono le categorie sociali più a rischio. Ricordo che negli ultimi 15 anni qui sono stati uccisi 130 giornalisti”

C’è stata qualche reazione da parte dei giornalisti e attivisti spiati?

“Sì, ci sono state molte reazioni, in particolare da parte di Carmen Aristegui che, tra l’altro, ha scoperto che anche suo figlio Emiliano, ancora minorenne nel 2015-16, è stato spiato. Ma sono usciti allo scoperto anche giornalisti considerati più conservatori, che lavorano per testate più mainstream. Sia i giornalisti che gli attivisti hanno chiesto di creare una commissione d’inchiesta speciale che faccia luce su questa vicenda. Il governo ha risposto prima negando il suo coinvolgimento, poi invitando semplicemente a presentare un esposto alla Procura. E il ministro dell’Interno, durante una conferenza stampa, è stato contestato dai giornalisti presenti”.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 28/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 28/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 27/05/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 28/05/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 28/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 28/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 28/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 28/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 28/05/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 28/05/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 28/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 27/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 28/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 27/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 28/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 27/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 28/05/2022

  • PlayStop

    Ep. 10 – Life After Death – Una realtà inaccettabile

    Life After Death – Una realtà inaccettabile

    Who shot ya - 28/05/2022

  • PlayStop

    Ep. 7 – Our Side Till We Die – Conflitto Tra Coste

    Our Side Till We Die – Conflitto Tra Coste

    Who shot ya - 28/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 27/05/2022

    1- Egitto. Lo sciopero della fame di Alaa Abdel Fattah, una sfida lanciata al Presidente Al Sisi. Da 56 giorni…

    Esteri - 28/05/2022

  • PlayStop

    Lezioni di antimafia di venerdì 27/05/2022

    “Giustizia, Diritti e Memoria” È il titolo del nuovo e sesto ciclo di lezioni di antimafia che inizia martedì 15…

    Lezioni di antimafia - 28/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 27/05/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 28/05/2022

  • PlayStop

    Ep. 2 – All Eyez On Me – Chi era Tupac Amaru Shakur

    All Eyez On Me – Chi era 2Pac Amaru Shakur

    Who shot ya - 28/05/2022

  • PlayStop

    I premi dell'Operazione Primavera - Scuola di Arte Applicata

    La Scuola di Arte Applicata di Milano mette a disposizione tre corsi online per una persona, relativi alla tecnica di…

    Clip - 27/05/2022

  • PlayStop

    I premi dell'Operazione Primavera - Viaggi&Miraggi

    L'agenzia Viaggi&Miraggi mette in palio un viaggio a Lanzarote per 2 persone, il nostro primo premio. Al1 e Disma hanno…

    Clip - 27/05/2022

  • PlayStop

    Puntata di venerdì 27/05/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 28/05/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 27/05/2022

    Tommaso Toma ricorda Andy Fletcher, Intervista a Cathy Lucas ( Vanishing Twins)

    Jack - 28/05/2022

  • PlayStop

    Ramen Remix

    quando il dj emergente Niccolò Guffanti presenta il nuovo remix di Noi siamo i Robot da lui stesso eseguito, poi…

    Poveri ma belli - 28/05/2022

Adesso in diretta