Approfondimenti

“L’uovo del serpente e il nano fascista”

Questo articolo di Angelo Miotto è stato pubblicato originariamente sul sito del Festival dei Diritti Umani che si terrà dal 20 al 24 marzo 2018 alla Triennale di Milano. Il programma della terza edizione sarà presentato mercoledì 21 febbraio. Qui tutte le info.

***

Vera Vigevani Jarach è madre. Di Franca, la sua figlia desaparecida in Argentina ai tempi del Condor, fatto che l’ha trasformata in una Madre de Palza de Mayo, instancabili donne che hanno chiesto la verità sulla sorte dei loro figli e figlie e dei nipoti, rubati e assegnati a famiglie che sostenevano la dittatura.

Vera Vigevani, sposata Jarach, è del 1928: la sua figura minuta e il peso degli anni non hanno piegato un temperamento forte, energico, una freschezza nello sguardo e nelle parole che dice. Il 6 febbraio l’Università Statale di Milano l’ha insignita della laurea Honoris causa, insieme alla abuela Estela Carlotto e alla madre messicana Yolanda Morán Isais, che ha perso un figlio e che lotta contro le sparizioni forzate in Messico.

C’è una frase che viene riportata nelle note biografiche di Vera Vigevani, fa venire la pelle d’oca a leggerla. Recita così:

«Mi chiamo Vera Vigevani Jarach e ho due storie: io sono un’ebrea italiana e sono arrivata in Argentina nel 1939 per le leggi razziali; mio nonno è rimasto ed è finito deportato ad Auschwitz. Non c’è tomba. Dopo molti anni, altro luogo, in Argentina, altra storia: mia figlia diciottenne viene sequestrata, portata in un campo di concentramento e viene uccisa con i voli della morte. Non c’è tomba.Queste due storie indicano un destino comune e fanno di me una testimone e una militante della memoria»

Per questo abbiamo chiesto a lei cosa pensasse delle parole odiose che siamo tornati a sentire con insistenza in Italia, complice una brutta campagna elettorale. La ‘razza bianca’, per esempio, evocata e rivendicata dal candidato della Lega e centrodestra in Regione Lombardia Attilio Fontana. Le parole di pulizia casa per casa, quartiere per quartiere del suo segretario Salvini, il caso incredibile e odioso del fascio-leghista di Macerata, nell’attentato che ha portato al ferimento di molte persone, colpevoli di avere la pelle nera.

Vera Vigevani ci risponde così, come sentirete qui sotto. Forte dei suoi anni, forte dell’aver sempre dovuto essere in prima linea nella lotta, con il proprio corpo.

[youtube id=”rbERrI9fN2o”]

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 27/05

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 27/05/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 27/05 delle 07:15

    Metroregione di mer 27/05 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 27/05/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Tempi Diversi di mer 27/05

    Tempi Diversi di mer 27/05

    Tempi diversi - 27/05/2020

  • PlayStop

    Radio Session di mer 27/05 (seconda parte)

    Radio Session di mer 27/05 (seconda parte)

    Radio Session (Stay Human) - 27/05/2020

  • PlayStop

    Radio Session di mer 27/05 (prima parte)

    Radio Session di mer 27/05 (prima parte)

    Radio Session (Stay Human) - 27/05/2020

  • PlayStop

    Memos di mer 27/05

    La città in-attesa. E’ la città che spera di uscire dall’emergenza Covid-19. E’ una città che sta aspettando qualcosa di…

    Memos - 27/05/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore - 27/05/20

    LUCA NANNIPIERI - RAFFAELLO. IL TRIONFO DELLA RAGIONE - presentato da TIZIANA RICCI

    Note dell’autore - 27/05/2020

  • PlayStop

    Cult di mer 27/05

    ira rubini, cult, Risonanze, ANAP, istanza Lavoratori dello Spettacolo Urbano, Riapertura musei civici milanesi, Casa Museo Boschi Di Stefano. Tiziana…

    Cult - 27/05/2020

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 27/05

    Con Alessadro Nocera, Direttore tecnico dell’Atletica Riccardi di Milano, parliamo di atletica, allenamenti e gare; intervista a Marco Cattaneo, autore…

    Barrilete Cosmico - 27/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 27/05 (terza parte)

    Ancora su Italia Viva, che con la consigliera regionale Patrizia Baffi si prende la presidenza della commissione d'inchiesta regionale sugli…

    Prisma - 27/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 27/05 (seconda parte)

    Claudio Jampaglia in diretta da Bresso, importante focolaio del virus nel milanese. Intervista con la Ministra Teresa Bellanova che spiega…

    Prisma - 27/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 27/05 (prima parte)

    Lo pneumologo Sergio Harari spiega i problemi cronici sui polmoni che resteranno a una percentuale di pazienti ce hanno avuto…

    Prisma - 27/05/2020

  • PlayStop

    L'anellino d'argento

    Scritta da Grazia Deledda e narrata da Ira Rubini

    Favole al microfono - 27/05/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 27/05

    Rassegna stampa internazionale di mer 27/05

    Rassegna stampa internazionale - 27/05/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 27/05

    Il demone del tardi - copertina di mer 27/05

    Il demone del tardi - 27/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 27/05 (terza parte)

    Fino alle otto di mer 27/05 (terza parte)

    Fino alle otto - 27/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 27/05 (seconda parte)

    Fino alle otto di mer 27/05 (seconda parte)

    Fino alle otto - 27/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 27/05 (prima parte)

    Fino alle otto di mer 27/05 (prima parte)

    Fino alle otto - 27/05/2020

  • PlayStop

    Stile Libero: Culture in Movimento 26-05-20

    Woods, Badly Drawn Boy, Blake Mills, Archie Shepp, Raw Poetic, Damu the Fudgemunk, Anna Prohaska, Julius Drake

    Stile Libero - 27/05/2020

  • PlayStop

    Cambiavento di mar 26/05

    Cambiavento di mar 26/05

    Cambia vento! - 27/05/2020

Adesso in diretta