Approfondimenti

L’inchiesta di Le Monde sui soldi di Total alla giunta golpista in Birmania

Yangon

La violenta repressione delle proteste dopo il colpo di stato militare in Birmania è stata seguita molto attentamente in Francia. Il presidente Macron si era persino rivolto direttamente ai manifestanti scrivendo “siamo al vostro fianco”. Ma tra la posizione ufficiale dello stato e quella della più grande azienda francese, che in Myanmar fa soldi a palate, c’è un abisso. Il gruppo petrolifero Total, infatti, rifiuta categoricamente di sospendere le sue attività nel paese, nonostante le richieste.
Gli oppositori alla giunta militare accusano diverse aziende straniere, tra cui il gruppo francese, di finanziare i militari e, quindi, la repressione. Un’accusa che l’amministratore delegato di Total, Patrick Pouyanné, si è preoccupato di negare in una tribuna. Dove propone tra l’altro di riversare a delle Ong per i diritti umani le tasse che il gruppo dovrebbe allo stato birmano.
Peccato che un’inchiesta pubblicata oggi da Le Monde riveli che non è solo una questione di tasse. Documenti alla mano, il quotidiano francese spiega che il colosso dell’energia versa da decenni milioni di dollari direttamente nelle tasche dei generali birmani utilizzando dei conti off shore, ottenendo in cambio delle agevolazioni fiscali che gli garantiscono dei profitti particolarmente succosi.
Tutto ruota intorno al gasdotto sottomarino che collega il giacimento di Yadana alla Tailandia, che Total sfrutta con americani e tailandesi dal 92. L’accordo sul progetto di gasdotto, firmato nel 94, ha creato un sistema finanziario complesso, che permette di versare i soldi ottenuti dalla vendita del gas a un’azienda pubblica direttamente controllata dai militari, la Myanmar Oil and Gas Enterprise, o Moge.

Come funziona? I proprietari del gasdotto e del giacimento sono gli stessi. Ma per l’uso del gasdotto vengono fatturati dei costi molto alti, che sono poi dedotti dai profitti del giacimento. In questo modo le tasse sulla vendita del gas sono ridotte al minimo. Contemporaneamente, i benefici ottenuti dal trasporto del gas finiscono alle Bermuda, da dove vengono riversati come dividendi non tassabili agli azionisti. Cioè tra gli altri a Total e alla Moge. Secondo i bilanci di Total del 2020, l’azienda ha versato il triplo o il quadruplo alla Moge rispetto a quanto abbia pagato in tasse alla Birmania. Soldi non tracciabili, spariti nei bilanci sotto l’ambigua voce “altri conti” e che ad esempio, nel 2013, superavano il miliardo e quattrocento mila dollari. Lo stesso anno la Birmania destinava 750 milioni alla sanità e poco più di un miliardo di dollari all’istruzione. 
L’inchiesta di Le Monde rivela anche le pressioni che subiscono i lavoratori birmani della Total da parte dei loro superiori per non scioperare o partecipare alle proteste. Dipingendo un ritratto ben poco lusinghiero di quella che cerca di riciclarsi come un’azienda responsabile ma che, in nome del profitto, finanzia da decenni una dittatura.

Foto | Le proteste a Yangon, in Birmania

  • Autore articolo
    Luisa Nannipieri
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 08/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 08/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Episodio 6 - To Pimp A Butterfly (Parte 2)

    Nel 2015 esce uno degli album più importanti della storia della musica. Se good kid, mad city raccontava cosa vuol…

    The Good Kid from Compton - 08/08/2022

  • PlayStop

    Episodio 6 - To Pimp A Butterfly (Parte 2)

    Nel 2015 esce uno degli album più importanti della storia della musica. Se good kid, mad city raccontava cosa vuol…

    The Good Kid from Compton - 08/08/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di lunedì 08/08/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 08/08/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 6

    Chapter 6: The Fillmore West A San Francisco si respira un'aria diversa. La beat generation, le librerie indipendenti, i primi…

    This must be the place - 08/08/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 6

    Chapter 6: The Fillmore West A San Francisco si respira un'aria diversa. La beat generation, le librerie indipendenti, i primi…

    This must be the place - 08/08/2022

  • PlayStop

    La Scatola Magica di lunedì 08/08/2022

    La scatola magica? una radio? una testa? un cuore? un baule? questo e altro, un'ora di raccolta di pensieri, parole,…

    La Scatola Magica - 08/08/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di lunedì 08/08/2022

    Radiosveglia è il nostro “contenitore” per l’informazione dei mattini d’estate. Dalle 7.45 alle 10, i fatti del giorno, (interviste, commenti,…

    Radiosveglia - 08/08/2022

  • PlayStop

    Caffè Shakerato di lunedì 08/08/2022

    In agosto il caffè del mattino si raffredda con un risveglio musicale e con il primissimo sfoglio dei quotidiani ancora…

    Caffè Shakerato - 08/08/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 07/08/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 08/07/2022

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di domenica 07/08/2022

    Prospettive musicali dà risalto a una serie di espressioni musicali che trovano generalmente poco spazio nelle programmazioni radiofoniche mainstream. Non…

    Prospettive Musicali - 08/07/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 07/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/07/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 07/08/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 08/07/2022

  • PlayStop

    Cosmic di domenica 07/08/2022

    Un titolo che richiama i primi lanci spaziali, vecchi film di fantascienza in bianco e nero, e ingenui giocattoli di…

    Cosmic - 08/07/2022

  • PlayStop

    Soulshine di domenica 07/08/2022

    1. “Young Hearts Run Free” - Candi Staton 2. “Are You With Me?” - Brooke Combe 3. “Not In My…

    Soulshine - 08/07/2022

  • PlayStop

    Sister di domenica 07/08/2022

    L’alleato di questa puntata di Sister è il filosofo Lorenzo Gasparrini. Insieme parliamo cosa significhi essere un uomo femminista. Come…

    Sister - 08/07/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 07/08/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 08/07/2022

Adesso in diretta