Approfondimenti

Piazza Fontana, Licia Pinelli a Radio Popolare: “Questo è un anno di svolta”

Licia e Pino Pinelli

Questa mattina la vedova di Pino Pinelli, Licia Rognini, ha chiamato in diretta a Radio Popolare rompendo un silenzio che durava da dieci anni, quando venne a trovarci per un’intervista con Piero Scaramucci e Lorenza Ghidini.

Quello di quest’anno è un passaggio importante, è una svolta” ci ha detto questa mattina Licia. “Ogni parola del presidente Mattarella sarà un incentivo ad andare avanti per la democrazia“.

Ieri il sindaco Beppe Sala ha chiesto scusa e perdono alla famiglia Pinelli a nome della città di Milano. “Non mi aspettavo che il sindaco Sala chiedesse perdono alla nostra famiglia. È stato un bel gesto, che ci restituisce qualcosa. Io non mi aspetto niente da nessuno, quello che arriva arriva, come è avvenuto in questi cinquant’anni” ci ha detto Licia.

Sulla morte di Pino Pinelli, precipitato dalla finestra della stanza del commissario Luigi Calabresi al terzo giorno di interrogatorio, non c’è una verità giudiziaria. “Su come è morto mio marito la verità noi la conosciamo, noi le cose le sappiamo, poi se qualcuno ha voglia di parlare, parlerà.”

Licia ha anche ricordato il fondatore di Radio Popolare Piero Scaramucci e il lavoro di scrittura del libro Una storia quasi soltanto mia. “Piero è stato molto bravo e coraggioso. Ha avuto una pazienza infinita con me”.

L’intervista completa di Lorenza Ghidini e Roberto Maggioni all’interno della trasmissione Prisma.

Che cosa è successo ieri dopo le parole del sindaco?

Non so cosa sia successo, ma ho deciso di andare anche io oggi in consiglio comunale a sentire cosa dirà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Ci sono molte aspettative. Credo che lei si porti ancora nel cuore le parole di Napolitano di dieci anni fa. Si aspettava la richiesta di perdono da parte di Sala?

No. Io non ero presente, erano presenti solo le figlie. È stato un bel gesto che restituisce qualcosa.

Da Mattarella cosa si aspetta?

Non mi aspetto niente mai da nessuno. Quello che arriva, arriva.

Questo è comunque un passaggio importante. Perché lo è dal suo punto di vista?

Il Paese è ad una svolta e quindi qualsiasi parola del Presidente della Repubblica è un incentivo ad andare avanti nella democrazia.

Parlare di Pino in un certo modo è come un tassello che rafforza la nostra democrazia.

Sì, certo.

Come mai ha deciso all’ultimo di incontrare Beppe Sala?

Ho deciso così, senza troppe storie. Quando deciso una cosa è così, non ho mai ripensamenti.

Ieri le sue figlie dicevano che un pezzettino manca ancora. Manca il poter dire che Pino quella sera di 50 anni fa non ha avuto un malore.

Ma certo. La verità noi la conosciamo, noi le cose le sappiamo, poi se qualcuno ha voglia di parlare, parlerà.

Prima di salutarci ci lascia un ricordo di Piero Scaramucci?

È stato veramente molto bravo e ha avuto coraggio. Nel 1981 abbiamo iniziato il libro ed ha avuto una pazienza infinita con me.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sab 18/09/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 18/09/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 17/09/21 delle 19:49

    Metroregione di ven 17/09/21 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 18/09/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stay Human di sab 18/09/21

    Stay Human di sab 18/09/21

    Stay human - 18/09/2021

  • PlayStop

    Senti un po' di sab 18/09/21

    Senti un po' di sab 18/09/21

    Senti un po’ - 18/09/2021

  • PlayStop

    DOC di sab 18/09/21

    DOC di sab 18/09/21

    DOC – Tratti da una storia vera - 18/09/2021

  • PlayStop

    Good times di sab 18/09/21

    Prima puntata di stagione: Carlo Lanfossi ci presenta Mondi pop, in cartellone a MiTo Settembre musica; Paolo Cognetti ci porta…

    Good Times - 18/09/2021

  • PlayStop

    Piovono radio di sab 18/09/21

    Piovono radio di sab 18/09/21

    Piovono radio - 18/09/2021

  • PlayStop

    Itaca di sab 18/09/21

    Itaca di sab 18/09/21

    Itaca - 18/09/2021

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 18/09/21

    Itaca Rassegna di sab 18/09/21

    Itaca – Rassegna Stampa - 18/09/2021

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 18/09/21

    Mash-Up di sab 18/09/21

    Mash-Up - 18/09/2021

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 17/09/21

    Doppia Acca di ven 17/09/21

    Doppia Acca - 18/09/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di ven 17/09/21

    News Della Notte di ven 17/09/21

    News della notte - 18/09/2021

  • PlayStop

    psicoradio di ven 17/09/21

    psicoradio di ven 17/09/21

    Psicoradio - 18/09/2021

  • PlayStop

    Live story di ven 17/09/21

    Live story di ven 17/09/21

    Live Story - 18/09/2021

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di ven 17/09/21

    Quel che resta del giorno di ven 17/09/21

    Quel che resta del giorno - 18/09/2021

  • PlayStop

    Esteri di ven 17/09/21

    Esteri di ven 17/09/21

    Esteri - 18/09/2021

  • PlayStop

    The Game di ven 17/09/21

    //PNRR, ad agosto è arrivata in Italia la prima tranche dei quasi 200 miliardi di euro stanziati dalla Commissione europea.…

    The Game - 18/09/2021

  • PlayStop

    Decimo anniversario di Occupy Wall Street

    L'intervista Noam Chomsky un anno dopo l'inizio delle occupazioni a New York e nel resto degli Stati Uniti

    Gli speciali - 17/09/2021

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di ven 17/09/21

    Muoviti muoviti di ven 17/09/21

    Muoviti muoviti - 18/09/2021

  • PlayStop

    Come Twitch salva le lingue in estinzione

    Andrea Daniele Signorelli ci parla di Twitch mentre con Erica Casati scopriamo la nascita del Karaoke

    Di tutto un boh - 18/09/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo ven 17/09/21

    Si parla con Enrico Salierno, vicepresidente di Sea Shepherd Italia della strage di Cetacei alle Isole Faroe, dei risultati dell'Operazione…

    Considera l’armadillo - 18/09/2021

Adesso in diretta