Approfondimenti

Leo Messi condannato a 21 mesi

Un altro schiaffo per Leo Messi, dopo la sconfitta nella Coppa America e la decisione di lasciare la nazionale Argentina. Il goleador è stato condannato a ventuno mesi di prigione dalla giustizia spagnola per aver nascosto al fisco 4,1 milioni di euro, corrispondenti ai diritti d’immagine dal 2007 al 2009.

Il calciatore si è sempre dichiarato innocente: “Dei soldi si occupa mio padre e i miei avvocati. Io mi sono limitato a firmare”, è stata la difesa del giocatore durante l’indagine durata tre anni. Ma i giudici di Barcellona non gli hanno creduto. Messi non poteva non sapere, hanno scritto nella sentenza. La sua ignoranza era deliberata e per questo è stato dichiarato colpevole del reato di frode fiscale insieme al padre Jorge Horacio Messi, anche lui condannato a ventuno mesi di prigione.

A nulla sono serviti i 5 milioni di euro già versati al fisco spagnolo per mettersi in regola con le tasse non pagate. Messi e suo padre dovranno pagare ora una multa addizionale di 3 milioni e mezzo di euro.

Alla domanda se messi può finire in prigione la risposta è sì. In Spagna la sospensione della pena per una condanna inferiore a due anni non è automatica. L’avvocato può chiederla ma la decisione spetta sempre al giudice. Anche se è poco probabile che il cinque volte Pallone d’Oro finisca dietro le sbarre.

  • Autore articolo
    Giulio Maria Piantadosi
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 29/10/20

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 29/10/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 29/10/20 delle 07:14

    Metroregione di gio 29/10/20 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 29/10/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 29/10/20

    Rassegna stampa internazionale di gio 29/10/20

    Rassegna stampa internazionale - 29/10/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 29/10/20

    Il demone del tardi - copertina di gio 29/10/20

    Il demone del tardi - 29/10/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 29/10/20

    Fino alle otto di gio 29/10/20

    Fino alle otto - 29/10/2020

  • PlayStop

    Funk shui di gio 29/10/20

    Funk shui di gio 29/10/20

    Funk shui - 29/10/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 28/10/20

    A casa con voi di mer 28/10/20

    A casa con voi - 29/10/2020

  • PlayStop

    Esteri di mer 28/10/20

    1- Votare negli Stati Uniti non è un diritto garantito per ..tutti. L’odissea degli elettori da New York al Wisconsin.…

    Esteri - 29/10/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 28/10/20

    Ora di punta di mer 28/10/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 29/10/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 28/10/20

    Uno di Due di mer 28/10/20

    1D2 - 29/10/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 28/10/20

    Considera l'armadillo mer 28/10/20

    Considera l’armadillo - 29/10/2020

  • PlayStop

    Jack di mer 28/10/20

    Jack di mer 28/10/20

    Jack - 29/10/2020

  • PlayStop

    Stay Human di mer 28/10/20

    Stay Human di mer 28/10/20

    Stay human - 29/10/2020

  • PlayStop

    psicoradio di mar 27/10/20

    La puntata della settimana è dedicata a questa seconda ondata di Covid-19. Ci siamo domandati se e come i Dipartimenti…

    Psicoradio - 29/10/2020

  • PlayStop

    Memos di mer 28/10/20

    Lo spettro del debito pubblico italiano non si aggira più per l’Europa. Perchè l’agenzia americana di valutazione Standard&Poor’s, qualche giorno…

    Memos - 29/10/2020

  • PlayStop

    Sara Turetta, I cani della mia vita

    SARA TURETTA - I CANI DELLA MIA VITA - presentato da CECILIA DI LIETO

    Note dell’autore - 29/10/2020

Adesso in diretta