Approfondimenti

“Le squadracce fasciste non fermano la democrazia”

Casapound lunedì sera ha fatto irruzione nell’aula del Consiglio comunale di Monza. Lo ha interrotto per una buona mezz’ora insultando sindaco e giunta e inveendo contro gli stranieri accolti dal Comune. A Monza quest’anno si vota per il sindaco e non è la prima volta che l’estrema destra si fa sentire. La Lega da tempo strizza l’occhio e stringe patti con i neofascisti e l’azione di lunedì sera è sembrata chiaramente concordata con i consiglieri leghisti.

Qui il video pubblicato dal Cittadino di Monza e Brianza.

Silvia Giacomini ha intervistato il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti

“Il Consiglio comunale stava discutendo del conferimento di una cittadinanza onoraria. A un certo punto tra i banchi del pubblico è entrato un gruppo di una trentina di persone. Hanno cominciato a passarsi striscioni e bandiere e quando un consigliere della Lega è intervenuto, non sulla proposta di conferimento della cittadinanza onoraria ma sollevando la questione della presenza dei profughi in un condominio di via Asiago, quelli hanno cominciato a inscenare la loro gazzarra”.

Come se fosse un segnale di “pronti via”?

“Direi proprio di sì, aspettavano solo quello. D’altra parte il consigliere della Lega non aveva ragione di intervenire su un argomento che non aveva alcuna attinenza con l’ordine del giorno in discussione”.

Che cosa hanno detto a quel punto?

“Hanno urlato, sbraitato, si sono messi a fare comizi farneticanti, hanno cercato di aizzare gli abitanti di quel condominio – che erano presenti in meno di una decina – e hanno continuato a lanciare accuse nei confronti miei, della giunta e dei consiglieri comunali. Hanno tentato in tutti i modi di provocarci”.

Com’è finita poi?

“Devo dire che da parte nostra c’è stato un assoluto, composto silenzio, perché io volevo che il Consiglio comunale proseguisse. Perché non esiste che l’irruzione di una squadraccia fascista possa mettere in discussione lo svolgimento di una libera espressione democratica. Poi sono arrivate le forze dell’ordine che li hanno convinti ad abbandonare l’aula. Il tutto però è durato tanto, circa mezz’ora. E alla fine abbiamo ripreso la nostra discussione, certo in un clima che non è stato certo di serenità”.

Tutto questo avviene durante la campagna elettorale a Monza…

“Purtroppo questo non è il primo episodio in cui gruppi di fascisti intervengono in questo modo. Una sera, durante una cena di raccolta fondi per la mia campagna elettorale, con uno stratagemma in quattro o cinque, probabilmente di Lealtà e Azione, hanno fatto irruzione e hanno cercato di esporre degli striscioni, sempre all’insegna della negazione dell’accoglienza dei migranti. Poi si sono dileguati prima che arrivassero le forze dell’ordine, che io ho immediatamente chiamato. Ovviamente l’amministrazione comunale continua a fare la sua parte per cercare di affrontare e gestire un tema che coinvolge moltissime città, e soltanto quelli che si voltano dall’altra parte ed evitano di affrontarlo, a quanto pare risultano indenni dalle contestazioni di questi personaggi”.

Ascolta qui l’intervista integrale al sindaco Roberto Scanagatti

ROBERTO SCANAGATTI sindaco monza casapound

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 24/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 25/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 24/06/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 25/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 25/06/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 25/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 24/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 25/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 24/06/2022

    1-Stati Uniti. Dopo una lunga crociata reazionaria abolito il diritto all’aborto federale. La sentenza della Corte suprema sarà applicata nella…

    Esteri - 25/06/2022

  • PlayStop

    The Game di venerdì 24/06/2022

    Puntata speciale dedicata alla memoria di Stefano Rodotà (1933-2017), il grande giurista e intellettuale morto il 23 giugno di cinque…

    The Game - 25/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 24/06/2022

    Dove si parla, e in alcuni casi si scopre, di come si possa parlare "corsivo". Ebbene sì. Poi ospitiamo lo…

    Muoviti muoviti - 25/06/2022

  • PlayStop

    Intervista a Pierfrancesco Favino di Barbara Sorrentini

    Al Bardolino Film Festival che si è tenuto la scorsa settimana, Barbara Sorrentini ha intervistato Pierfrancesco Favino, in occasione della…

    Clip - 25/06/2022

  • PlayStop

    Intervista a Pierfrancesco Favino di Barbara Sorrentini

    Al Bardolino Film Festival che si è tenuto la scorsa settimana, Barbara Sorrentini ha intervistato Pierfrancesco Favino, in occasione della…

    Clip - 24/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 24/06/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 25/06/2022

  • PlayStop

    L'Europa in casa nostra di venerdì 24/06/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 25/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 24/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 25/06/2022

  • PlayStop

    Luca Crovi e Peppo Bianchessi, Il libro segreto di Long John Silver

    LUCA CROVI, PEPPO BIANCHESSI – IL LIBRO SEGRETO DI LONG JOHN SILVER – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 24/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 24/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 25/06/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 24/06/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: il Pesaro Film Festival 22, le nuove…

    Cult - 25/06/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 24/06/2022

    Fame nel mondo, quale è la reale situazione; i medici di medicina generale; cosa sta succedendo a livello di pandemia;…

    37 e 2 - 24/06/2022

  • PlayStop

    Varoufakis: l’austerità dell’Europa è una guerra ai lavoratori

    Intervista negli studi di Radio Popolare all'ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, oggi portavoce del movimento Diem25 su guerra,…

    Clip - 24/06/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 24/06/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 25/06/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 24/06/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 25/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 24/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 25/06/2022

Adesso in diretta