Approfondimenti

Le serie nell’America di Trump

Com’è cambiata, se è cambiata, la tv nell’America di Donald Trump? Quando, tra gennaio e febbraio scorsi, la programmazione è ripresa dopo la consueta pausa natalizia, e in concomitanza con l’insediamento del nuovo presidente, molte vecchie e nuove serie si sono cimentate con un commento immediato dell’attualità.

È il caso, per esempio, di The Good Fight, il sequel di The Good Wife disponibile da domani sulla piattaforma TIMVISION, in cui le avvocate protagoniste ricominciano la propria carriera in un nuovo studio legale a maggioranza d’impiegati neri, costretto a fare i conti con il clima ostile.

La comedy Black-ish, invece, ha optato per uno sfogo toccante rivolto dal protagonista ai liberal in stato di shock: “Vi sentite male? Vi sentite osteggiati dal resto dell’America? Benvenuti nel club, è così che ci sentiamo noi neri ogni giorno, da sempre”.

Alla cerimonia degli Emmy hanno trionfato prodotti che mettevano al centro le questioni femminili e razziali. Ma ora, passati un po’ di mesi e sbollite le reazioni a caldo, la nuova stagione tv americana, cominciata a settembre, si è ritrovata con una tendenza opposta: le grosse reti generaliste hanno lanciato diverse produzioni incentrate su squadre d’elite militari, connotate da un patriottismo conservatore – a partire dal titolo, come nei casi di The Brave e Valor – e contraddistinte da eroi muscolari che si scrollano dalle spalle conflitti etici e morali in nome della sicurezza e della difesa della nazione.

Serie – al di là dell’altalenante qualità – rivolte a un’audience più ampia rispetto alle nicchie dei canali via cavo o dello streaming, pensate proprio per un pubblico reazionario che i vertici dei network (proprio come i sondaggisti durante la campagna elettorale) nemmeno sospettavano esistesse, e che adesso tentano di conquistare.

I primi dati d’ascolto, però, raccontano un’altra storia ancora: trionfano il revival della comedy Will & Grace (con la reunion del cast dopo 11 anni), la sitcom Young Sheldon sul protagonista di The Big Bang Theory in versione tenero bimbo prodigio, e The Good Doctor, su un medico affetto da autismo che salva vite nonostante lo scetticismo generale. Senza contare il successo inaffondabile di This Is Us, saga familiare capace di strappare lacrime a un pubblico trasversale, giunta alla seconda stagione. Come a dire che il grande pubblico, almeno quando guarda le serie tv, di politica è stufo.

  • Autore articolo
    Alice Cucchetti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 27/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 27/06/2022 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 27/06/2022

    Il Suggeritore, la storica trasmissione di teatro di Radio Popolare, ha compiuto 16 anni e può uscire da sola la…

    Il Suggeritore Night Live - 27/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 27/06/2022

    1--Attentati di Parigi. Dopo 9 mesi di udienze si è chiuso oggi il processo del secolo. Nella sua ultima dichiarazione,…

    Esteri - 27/06/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 27/06/2022

    1) G7, colpire le entrate di Putin. E’ l’obiettivo di nuove sanzioni e dell’ipotesi del price cap. Il commento dell’economista…

    The Game - 27/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 27/06/2022

    Dove ci si interroga sulla suoneria del neo eletto sindaco di Verona Damiano Tommasi. E' Britney Spears o no? Poi…

    Muoviti muoviti - 27/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 27/06/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 27/06/2022

    Si parla con Emanuele Biggi del suo ultimo libro Micromondi. Storie di animali, piante e forme di vita nascosti in…

    Considera l’armadillo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 27/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di lunedì 27/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 27/06/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: la nuova edizione di Suoni Mobili a…

    Cult - 27/06/2022

  • PlayStop

    Carla De Bernardi, Storia di Milano. Guida per curiosi e ficcanaso

    CARLA DE BERNARDI - STORIA DI MILANO. GUIDA PER CURIOSI E FICCANASO – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 27/06/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 27/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 27/06/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 27/06/2022

    Commentiamo i risultati delle elezioni comunali con Daniela Preziosi, Carlo Galli e Claudio Jampaglia. Covid, la nuova ondata spiegata da…

    Prisma - 27/06/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 27/06/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 27/06/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 27/06/2022

Adesso in diretta