Approfondimenti

Le precisazioni di Giuseppe Sala

Giuseppe Sala ritorna sulla polemica con il sindaco di Milano sulla sua permanenza al vertice della società Expo2015, dopo che le parole pronunciate a Radio Popolare (“Il sindaco mi ha pregato di restare”) hanno provocato la reazione di Pisapia. “Ho detto che il sindaco mi ha pregato, nel senso che mi ha invitato“, ha spiegato Sala. “Avrei potuto usare un verbo diverso, magari starò più attento. Ma quello che è successo è che dopo la richiesta del Cda di Expo di rimanere un altro mese ho chiesto il consenso ai soci”.

Sala ha letto alcuni passaggi di una lettera che gli ha inviato Pisapia il 16 dicembre scorso: “Per quanto riguarda il Comune la sua permanenza in carica fino alla fine di gennaio ci consentirà di avviare, tramite un bando pubblico che potrà rimanere aperto per un tempo congruo, la ricerca di chi assumerà l’incarico di consigliere di amministrazione della società (Expo2015, ndr) in rappresentanza del Comune di Milano”.

E ancora: “Non so se il bando sia stato avviato”, spiega Sala. “So che quando ho chiamato Pisapia per avvisarlo della richiesta del Cda il bando non era stato avviato e qui, al di là dell’equivoco sul verbo ‘la prego’, ho arguito che la mia permanenza potesse essere di qualche utilità  anche al socio che mi ha rappresentato”. Poi la stoccata: “Mancano dieci giorni (alla fine della proroga del mandato), siamo in attesa di chi mi sostituirà come rappresentante Comune di Milano”.

Sala ha risposto anche all’attacco del quotidiano berlusconiano Il Giornale sulla sua casa costruita in Liguria con l’apporto di architetti che hanno lavorato a Expo. Tutto regolare, dice Sala che spiega: ci sono le fatture. Documenti che però non ha mostrato in conferenza stampa. “È il metodo di attacco che usa la destra in tante circostanze”, ha risposto il coordinatore della campagna elettorale di Sala, Umberto Ambrosoli. “Abbiamo visto costruire falsi dossier per far dimettere direttori di giornali o telecamere inseguire magistrati con le calze azzurre. Non dobbiamo diventare strumento di quel metodo in queste primarie. L’avversario è nelle primarie, il nemico è nel centrodestra“.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 21/04/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 21/04/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 21/04/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Esteri di mer 21/04/21

    1- Processo Floyd, il giorno dopo. Non basta la condanna dell’agente Chauvin. Solo una riforma seria potrà limitare la violenza…

    Esteri - 21/04/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues - 21/04/2021

  • PlayStop

    I Volti d'Italia

    Gaia Van Der Ersch, 600, Fiat, turismo, viaggio, viaggi, sport, Matteo Serra, superlega, super lega, calcio

    1D2 - 21/04/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l’armadillo - 21/04/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 21/04/21

    Nella puntata di oggi ospite Serena Altavilla intervistata da Niccolo Vecchia

    Jack - 21/04/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 20/04/21

    Ultrablu e l'autismo...Le differenze sono un valore...Torniamo a parlare con Virgilio Mollicone un amico di Psicoradio fondatore dell’atelier d’arte e…

    Psicoradio - 21/04/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay human - 21/04/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 21/04/21

    La Germania e il dopo Merkel. I Grunen – dopo il sorpasso della Cdu negli ultimi sondaggi - sognano una…

    Memos - 21/04/2021

  • PlayStop

    Gianfranco Manfredi, C'era una volta il popolo

    GIANFRANCO MANFREDI - C'ERA UNA VOLTA IL POPOLO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 21/04/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 21/04/21

    ira rubini, cult, rita pelusio, partigiani in ogni quartiere, 25 aprile 2021, renato sarti, coordinamento spettacolo lombardia, piccolo teatro grassi,…

    Cult - 21/04/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 21/04/21

    Ondata di attacchi malware per Android; attacco a noipartigiani.it; IO batte Immuni; Vaxpass.it; il Pentagono sperimenta il chip sotto pelle…

    Doppio Click - 21/04/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 21/04/21

    Stati Uniti, commentiamo la sentenza per l'omicidio di George Floyd con Roberto Festa e Davide Mamone. Scuola, riaperture improbabili alle…

    Prisma - 21/04/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale - 21/04/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - 21/04/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 21/04/21

    Il risveglio di Popolare Network, l'edicola. La rubrica accadde oggi a cura di Elena Mordiglia: 21 aprile 2004, in Israele…

    Fino alle otto - 21/04/2021

Adesso in diretta