Approfondimenti

Le parole sono importanti

L’utilità della parola, e del confronto guardandosi negli occhi, sembra un tema superato di questi tempi. Eppure in quei momenti passa di tutto, magari anche un po’ di verità.

Dobbiamo parlare, il nuovo film di Sergio Rubini di cui è anche interprete con Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ragonese e Maria Pia Calzone, si svolge nel salotto di un palazzo romano, con terrazza e gatto intruso, nel centro della città. È la casa di Vanni e Linda, scrittori e innamorati, in cui irrompe Costanza, disperata per aver scoperto che il marito la tradisce. Lui è Alfredo, il prof e a un certo punto arriva lì anche lui. È un chirurgo, estroverso e sbruffone, romanissimo e un po’ greve, con il volto di Fabrizio Bentivoglio.

È un personaggio mozartiano con tratti sulfurei, strabordante e abrasivo, quasi punk, una sorta di profeta, un chirurgo toracico molto autorevole e ha una personalità esuberante e corrosiva”. Si descrive  così Bentivoglio, pensando al suo Prof.

Ognuno con i propri crucci, che in una notte vengono esternati, scambiati, mescolati tra i quattro amici. Sincerità e franchezza, ma anche un po’ di sadismo.

Avevo in mente di raccontare le parole, la loro pericolosità. Forse se si avesse la forza di parlare di meno e di abbandonarsi di più alla naturalità delle emozioni senza paura e senza nasconderle, le cose sarebbero più semplici”. Racconta Sergio Rubini.

Bentivoglio Rubini 1

Il salotto diventa il campo di battaglia di quegli scambi verbali: tradimenti, delusioni, esperienze nascoste e molte rivendicazioni. E quella casa intellettual-borghese diventa il set vibrante di questo kammerspiel, cinema da cameraIl regista Sergio Rubini torna a girare in un unico spazio, come già aveva fatto per La Stazione o in Una pura formalità di Giuseppe Tornatore, in cui si era trovato attore con Roman Polanski. E citando Polanski è inevitabile pensare a Carnage, con quelle due coppie isteriche ed esilaranti rinchiuse in un salotto a dirimere una lite tra i figli.

image

È un film con una forza guidata dalla performance degli attori, nel tentativo di cogliere attimi di verità rincorrendoli tra gli spazi angusti di quattro mura. La terrazza c’è ma non si vede, o meglio si vede il giusto per poter citare con rispetto il film di Michelangelo Antonioni.

“I primi si ritroveranno a dirsi bugie e i secondi a dirsi tutto in faccia e il racconto diventa quasi un esperimento di chimica, un pretesti per parlare di noi, della qualità dei nostri sentimenti, delle cose che ci diciamo e di quelle che ci teniamo nascoste, sulla qualità del nostro parlarci”.

Bentivoglio Rubini 2

 

  • Autore articolo
    Barbara Sorrentini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 25/11/20

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 25/11/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 25/11/20 delle 07:15

    Metroregione di mer 25/11/20 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 25/11/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 25/11/20

    Doppio Click di mer 25/11/20

    Doppio Click - 25/11/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 25/11/20

    Fino alle otto di mer 25/11/20

    Fino alle otto - 25/11/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 25/11/20

    Prima parte : il giornalista ambientale Emanuele Bompan commenta le nomine di Joe Biden in tema di clima. Seconda parte:…

    Prisma - 25/11/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 25/11/20

    Rassegna stampa internazionale di mer 25/11/20

    Rassegna stampa internazionale - 25/11/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 25/11/20

    Il demone del tardi - copertina di mer 25/11/20

    Il demone del tardi - 25/11/2020

  • PlayStop

    Stile Libero di mer 25/11/20

    Stile Libero di mer 25/11/20

    Stile Libero - 25/11/2020

  • PlayStop

    Rockonti di mar 24/11/20

    Rockonti di mar 24/11/20

    Rockonti - 25/11/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di mar 24/11/20

    con Alessandro Diegoli. - punto metro..- rebus sonoro ..- venticinquesimo compleanno di Cascina Biblioteca..- Daniele Particelli: il racconto del sito…

    A casa con voi - 25/11/2020

  • PlayStop

    Esteri di mar 24/11/20

    Esteri di mar 24/11/20

    Esteri - 25/11/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 24/11/20

    Ora di punta di mar 24/11/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 25/11/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di mar 24/11/20

    Sunday Blues di mar 24/11/20

    Sunday Blues - 25/11/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 24/11/20

    Uno di Due di mar 24/11/20

    1D2 - 25/11/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 24/11/20

    Considera l'armadillo mar 24/11/20

    Considera l’armadillo - 25/11/2020

  • PlayStop

    Omaggio a Basilio Sulis

    Dalla metà degli anni ottanta anima di "Ai confini tra Sardegna e Jazz", l'11 novembre scorso è mancato improvvisamente a…

    Jazz Anthology - 24/11/2020

  • PlayStop

    Jack di mar 24/11/20

    Jack di mar 24/11/20

    Jack - 25/11/2020

Adesso in diretta