Approfondimenti

Lavoratori e lavoratrici di Immobiliare.it in presidio contro 48 “licenziamenti mascherati”

“La prima cosa che mi hanno chiesto i giornalisti è se la notizia fosse vera”. E in effetti quanto sta succedendo a Immobiliare.it ha dell’incredibile: nella città dove il mercato della casa non vede crisi la principale società d’intermediazione immobiliare ha deciso di trasferire, senza possibilità di scelta, 48 lavoratori dalla sede di Milano a quella di Roma. “Licenziamenti mascherati” dicono i sindacati. A parlare al megafono mercoledì mattina fuori dalla sede della società in via Filzi è Lorenzo Masili, il funzionario della Filcams Cgil che sta seguendo la vertenza. Ad ascoltarlo ci sono una cinquantina di lavoratori e lavoratrici con le bandiere di Cgil, Cisl e Uil. Sono tutti sindacalizzati, molte donne, che hanno fatto la storia di Immobiliare.it. La società ha infatti deciso di trasferire a Roma i lavoratori con più anzianità e iscritti al sindacato. In tutto sono 48 su circa 100 nel reparto tecnico-amministrativo, a Milano Immobiliare.it impiega circa 200 addetti. Hanno ricevuto un preavviso di 45 giorni, tra loro ci sono anche neo mamme o categorie protette, lavoratori che hanno già lavorato da remoto durante la pandemia e che potrebbero continuare a farlo perché non lavorano a contatto con i clienti. “Non è possibile giocare così con la vita delle persone” dice Francesca, lavoratrice in categoria protetta, mamma single che lavora da sei anni a Immobiliare.it.

Tra i lavoratori e le lavoratrici il sentimento di delusione verso i vertici della società e rabbia è forte. Nessuno si aspettava che a Milano nel 2022 “essere iscritti al sindacato potesse portare a ritorsioni simili” dicono.

“Da oggi chiunque cercherà sui motori di ricerca web Immobiliare.it si imbatterà in questa storia, per sempre sarete l’azienda che tratta i lavoratori in modo così violento” dice ancora Lorenzo Masili della Filcams Cgil al megafono.

“In merito al processo di riorganizzazione in atto, guidato dalle nuove esigenze di sviluppo del business in aree strategiche del Paese, ribadiamo il nostro impegno per il raggiungimento del migliore piano sociale possibile a tutela dei lavoratori coinvolti nel trasferimento” ha detto Immobiliare.it. “Le ragioni dello stesso” processo di riorganizzazione “sono state anticipate al sindacato e poi ampiamente chiarite nelle comunicazioni ai dipendenti. In questo momento concentriamo i nostri sforzi nelle attività volte a garantire un esito fattivo e soddisfacente per tutte le parti coinvolte”.

  • Autore articolo
    Roberto Maggioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 03/10/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 10/03/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 03/10/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 10/03/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    LSTNT - Puntata 144

    Puntata monografica dedicata ai 40 anni di Nebraska di Bruce Springsteen con gli interventi telefonici di Claudio Trotta, Dario Migliorini…

    Let’s spend the night together - 30/09/2022

  • PlayStop

    Note dell’autore di lunedì 03/10/2022

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 10/03/2022

  • PlayStop

    Note dell’autore di lunedì 03/10/2022

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 10/03/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 03/10/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 8.30 alle 10.00, il venerdì dalle…

    Prisma - 10/03/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 03/10/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 10/03/2022

  • PlayStop

    Rights now di lunedì 03/10/2022

    Il governo Meloni preoccupa le principali organizzazioni umanitarie: monitoreremo cosa farà su migranti, diritti delle donne e delle minoranze, dice…

    Rights now – Il settimanale della Fondazione Diritti Umani - 10/03/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 03/10/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 10/03/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 02/10/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 10/02/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 02/10/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 10/02/2022

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 02/10/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 10/02/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 02/10/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 10/02/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 02/10/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 10/02/2022

  • PlayStop

    Archivio Ricordi di domenica 02/10/2022

    Era da tempo che pensavo ad un nuovo programma, e non mi accorgevo che era già lì…ma dove? Semplice, nei…

    Archivio Ricordi - 10/02/2022

  • PlayStop

    Soulshine di domenica 02/10/2022

    Soulshine è un mix eclettico di ultime uscite e classici immortali fra soul, world music, jazz, funk, hip hop, afro…

    Soulshine - 10/02/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 02/10/2022

    Libri W. Szymbiorska, Canzone nera (trad. l. del Sarto, Adelphi) L. Gustafsson, Storie di gente felice (trad. C. Giorgetti Cima,…

    Giocare col fuoco - 10/02/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 02/10/2022

    Libri W. Szymbiorska, Canzone nera (trad. l. del Sarto, Adelphi) L. Gustafsson, Storie di gente felice (trad. C. Giorgetti Cima,…

    Giocare col fuoco - 10/02/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 02/10/2022

    Libri W. Szymbiorska, Canzone nera (trad. l. del Sarto, Adelphi) L. Gustafsson, Storie di gente felice (trad. C. Giorgetti Cima,…

    Giocare col fuoco - 10/02/2022

  • PlayStop

    Canta che ti passa di domenica 02/10/2022

    I concerti della settimana e una breve monografia su degli artisti in tour

    Canta che ti passa - 10/02/2022

  • PlayStop

    Comizi d’amore di domenica 02/10/2022

    Quaranta minuti di musica e dialoghi cinematografici trasposti, isolati, destrutturati per creare nuove forme emotive di ascolto. Ogni domenica dalle…

    Comizi d’amore - 10/02/2022

Adesso in diretta