Approfondimenti

“La torre di Londra non era in sicurezza”

L’incendio della Torre Grenfell di Londra potrebbe essere l’incidente più grave della storia dell’Inghilterra, si legge sul Telegraph.

Sui giornali britannici si apprende come negli ultimi quattro anni siano stati presentati reclami da parte dell’associazione dei residenti di Grenfell sulle norme di sicurezza antincendio dell’edificio e come questi siano rimasti inascoltati dal municipio di zona e dalla società di gestione dell’edificio, la Rydon Construction.

Tra le denunce, la mancanza di controlli regolari degli impianti di sicurezza e le scarse istruzioni di comportamento in caso di incendio. Secondo i residenti, l’ultima indicazione ricevuta era di rimanere nei propri appartamenti.

Inoltre, nel 2015 le pareti dell’edificio vennero rivestite di pannelli isolanti, un’operazione da 10 milioni di sterline per migliorare le condizioni di isolamento termico della torre. La BBC parla di pannelli con un’anima di plastica, altamente infiammabili. Sul Guardian si legge che il corpo dei vigili del fuoco avvisò tutti i municipi della città di evitare l’utilizzo di questo tipo rivestimenti isolanti, soprattutto su edifici alti.

Secondo alcuni esperti, citati dal Telegraph, nel caso dell’incendio della torre Grenfell, alta 70 metri, lo spazio vuoto esistente tra il rivestimento delle pareti e le pareti stesse ha permesso alle fiamme, alimentate dalle sostanze combustibili dei pannelli, di andare verso l’alto e propagarsi velocemente per tutto l’edificio.

Sempre sul Telegraph viene riportato il commento dell’architetto Matthew Needham Laing secondo il quale è da anni che si dibatte sui rischi di incendio legati ai rivestimenti isolanti delle facciate degli edifici. Si stima che in Gran Bretagna decine di migliaia di edifici hanno subito questo tipo di ristrutturazione a partire dall’inizio degli anni ’90.

Mentre le indagini sull’incendio potrebbero durare mesi secondo gli esperti legali, il portavoce dell’associazione dei residenti della torre, David Collins, ha dichiarato di volere un’indagine indipendente sulle circostanze che hanno causato la tragedia.

  • Autore articolo
    Adele Alberti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 27/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 27/06/2022 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 27/06/2022

    Il Suggeritore, la storica trasmissione di teatro di Radio Popolare, ha compiuto 16 anni e può uscire da sola la…

    Il Suggeritore Night Live - 27/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 27/06/2022

    1--Attentati di Parigi. Dopo 9 mesi di udienze si è chiuso oggi il processo del secolo. Nella sua ultima dichiarazione,…

    Esteri - 27/06/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 27/06/2022

    1) G7, colpire le entrate di Putin. E’ l’obiettivo di nuove sanzioni e dell’ipotesi del price cap. Il commento dell’economista…

    The Game - 27/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 27/06/2022

    Dove ci si interroga sulla suoneria del neo eletto sindaco di Verona Damiano Tommasi. E' Britney Spears o no? Poi…

    Muoviti muoviti - 27/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 27/06/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 27/06/2022

    Si parla con Emanuele Biggi del suo ultimo libro Micromondi. Storie di animali, piante e forme di vita nascosti in…

    Considera l’armadillo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 27/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di lunedì 27/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 27/06/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: la nuova edizione di Suoni Mobili a…

    Cult - 27/06/2022

  • PlayStop

    Carla De Bernardi, Storia di Milano. Guida per curiosi e ficcanaso

    CARLA DE BERNARDI - STORIA DI MILANO. GUIDA PER CURIOSI E FICCANASO – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 27/06/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 27/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 27/06/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 27/06/2022

    Commentiamo i risultati delle elezioni comunali con Daniela Preziosi, Carlo Galli e Claudio Jampaglia. Covid, la nuova ondata spiegata da…

    Prisma - 27/06/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 27/06/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 27/06/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 27/06/2022

Adesso in diretta