Approfondimenti

La Sierra Leone è libera da Ebola

Tra poche ore la Sierra Leone dovrebbe essere dichiarata libera da ebola. Tecnicamente questo vuol dire che negli ultimi 42 giorni non c’è stato più alcun contagio. L’ebola ha fatto 11300 vittime. 4800 in Liberia, dove da due mesi non si registrano più casi, 4mila in Sierra Leone, le altre soprattutto in Guinea Conakry, il primo Paese a essere colpito dalla malattia e dove ci sono ancora diverse persone malate. L’epidemia, scoppiata quasi due anni fa, è stata la più grave di sempre.

In Sierra Leone sono ore di attesa. Il Paese si sta preparando a fare festa, anche se i segni lasciati da ebola sono profondi ed evidenti. “Il primo segno riguarda i rapporti umani – ci racconta Andrea Rigon, della University College London, appena rientrato da Freetown, la capitale della Sierra Leone. Anche se l’ebola sta sparendo la gente non si stringe più la mano. Non è più richiesto dalle autorità sanitarie, ma ormai è diventata un’abiutidine, in un Paese dove dalla stretta di mano passa una buona parte delle relazioni sociali”.

Davanti a tutti i luoghi pubblici, ai ristoranti, ai bar, agli ospedali, ci sono ancora tutti gli avvisi con le misure da adottare. “Prima di entrare – ci spiega Andrea Rigon – bisogna sempre lavarsi le mani. Gli alberghi, per evitare contatti con i liquidi corporei, non danno più nemmeno asciugamani. Bisogna portarseli dietro. E poi a ogni posto di blocco ti provano ancora la febbre. In poco più di una settimana mi avranno misurato la temperatura decine e decine di volte”.

Ma questi sono solo i segni più evidenti. Mesi di emergenza hanno avuto conseguenze ancora più profonde. Andrea Rigon ci fa un esempio: “Una signora che fa formazione per giovani donne che arrivano dalle zone rurali è rimasta senza lavoro per otto mesi, perché il suo centro è rimasto chiuso. In quel periodo lei è stata a casa, senza lavoro e senza stipendio, vivendo solo dei suoi pochi risparmi. Ed è successo lo stesso a molte persone che lavoravano negli uffici e nei locali pubblici. Anche le scuole e le università sono rimaste chiuse”. Un paese intero, con un economia già molto debole, che per un anno si è praticamente fermato.

Ascolta la seconda parte del racconto di Andrea Rigon, University College London, appena tornato dalla Sierra Leone

Il racconto di Andrea Rigon

  • Autore articolo
    Emanuele Valenti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 14/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 14/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Colazione a Pechino

    Siegmund Ginzberg corrispondente dalla Cina dal 1980 al 1987. Dopo averla ripensata e rimuginata a lungo, ha deciso di raccontarla…

    All you need is pop 2022 - 14/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 14/08/2022

  • PlayStop

    Blue Lines di sabato 13/08/2022

    Conduzione musicale a cura di Chawki Senouci

    Blue Lines - 14/08/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 13/08/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 14/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 13/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 14/08/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 13/08/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 14/08/2022

  • PlayStop

    L'ingrediente segreto di sabato 13/08/2022

    Un programma di musica alla ricerca di quell’elemento nascosto che rende una canzone così speciale Perché “Walk on the Wild…

    L’ingrediente segreto - 14/08/2022

  • PlayStop

    La figlia del dottore di sabato 13/08/2022

    Stanchi del lavoro e spossati dalla calura estiva? Bisognosi di una caraffa di PoXase per poter riprendere le energie? Smettete…

    La figlia del dottore - 14/08/2022

  • PlayStop

    HiSporty di sabato 13/08/2022

    Storie di sport e società a cura di Andrea Cegna.

    HiSporty - 14/08/2022

  • PlayStop

    10 Pezzi di sabato 13/08/2022

    Una colonna sonora per il sabato pomeriggio, 45 minuti di musica con cui attraversare il repertorio di grandi artisti che…

    10 Pezzi - 14/08/2022

  • PlayStop

    Sing Sing Sing di sabato 13/08/2022

    Le canzoni preferite del musicista del cuore di chi solitamente ai microfoni di Radio Pop parla di tutt’altro. Da cantare…

    Sing Sing Sing - 14/08/2022

  • PlayStop

    Letti e lettini di sabato 13/08/2022

    Oggi a Letti e Lettini, il settimanale estivo di Radio Popolare dedicato ai libri in onda il sabato alle 11.00,…

    Letti e lettini - 14/08/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 13/08/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 14/08/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 13/08/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 14/08/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di venerdì 12/08/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 08/12/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 12/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/12/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di venerdì 12/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/12/2022

  • PlayStop

    Popsera di venerdì 12/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/12/2022

Adesso in diretta