Approfondimenti

La parata fascista che le autorità non hanno visto

Nessuno si sarebbe accorto di nulla.

Il giorno dopo i saluti romani al cimitero Maggiore di Milano la Questura non commenta quanto avvenuto. Nessuna dichiarazione su come sia stato possibile che centinaia di fascisti si siano radunati al Campo X senza che nessuna delle autorità competenti si sia accorta di questi spostamenti. In una giornata in cui le attenzioni sui militanti di destra sono massime: il 29 aprile in centinaia arrivano a Milano per ricordare l’uccisione del giovane del Movimento Sociale Italiano Sergio Ramelli, ucciso negli anni settanta da estremisti di sinistra. “La manifestazione non era autorizzata” è quanto riferiscono dalla Questura milanese. Dalla parte opposta della città, in viale Argonne, erano in corso i preparativi del concerto nazi-rock in memoria di Ramelli dove poi sono confluite le persone presenti al Campo X.

I militanti hanno aggirato i divieti arrivati il 25 aprile dalla prefetta di Milano Luciana Lamorgese e la manifestazione impedita il giorno della Liberazione si è svolta ieri aggirando i divieti. Al Campo X sono sepolti morti repubblichini e criminali di guerra nazisti.

La parata è stata fatta da militanti di Casapound e di Lealta e Azione. Gli estremisti sono entrati nel cimitero in corteo, davanti, in prima fila, c’erano i leader nazionali dei due gruppi: Gianluca Iannone di Casapound e Stefano Del Miglio di Lealtà e Azione. Le foto che li ritraggono sono sui profili Facebook delle due organizzazioni.

fascisti campo X corteo

L’azione è avvenuta verso le 15 ed è durata una ventina di minuti. La Digos non era presente al cimitero Maggiore e non avrebbe quindi prodotto materiale video o fotografico. Le indagini partiranno da quanto postato sui social network dai militanti.

La prefetta di Milano Luciana Lamorgese ha detto che chi ha fatto il saluto romano sarà denunciato. “Coloro che al Campo X di Milano si sono esibiti nel saluto romano saranno denunciati all’Autorità Giudiziaria. Le forze di polizia – precisa – hanno già accertato che non erano presenti stendardi e vessilli. Per coloro che hanno effettuato il saluto romano, una volta identificati, si procederà alla denuncia”.

“Le manifestazioni fasciste in Italia non possono essere consentite” ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini “né il 25 Aprile, né in qualsiasi altro giorno dell’anno. Lo Stato non si fa deridere dai nostalgici”.

“Una scena inaccettabile” dice il presidente dell’Anpi Milano Roberto Cenati. Che aggiunge: “sono perplesso che nessuna delle autorità competenti si sia accorta di nulla”. Cenati chiede che i promotori della manifestazione vengano denunciati.

Ascolta l’intervista completa a Roberto Cenati, presidente dell’Anpi Milano:

-Roberto Cenati

 

  • Autore articolo
    Roberto Maggioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 28/09/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 28/09/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 28/09/21 delle 19:50

    Metroregione di mar 28/09/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 28/09/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di mar 28/09/21

    Quel che resta del giorno di mar 28/09/21

    Quel che resta del giorno - 28/09/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 28/09/21

    Esteri di mar 28/09/21

    Esteri - 28/09/2021

  • PlayStop

    The Game di mar 28/09/21

    //Morti sul lavoro, quattro operai sono rimasti uccisi oggi tra Pieve Emanuele (Mi), Nichelino (To) e Loreggia (Pd). In Italia…

    The Game - 28/09/2021

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di mar 28/09/21

    Dove si parla di dimensioni e nomi delle bottiglie, di discoteche ancora chiuse, di candidati VIP alle elezioni, della crisi…

    Muoviti muoviti - 28/09/2021

  • PlayStop

    Messaggi Satanici e consigli della nonna

    come funziona quella roa della castagna in tasca? E i dischi dei Queen al contrario? Ne parliamo con Gaia Grassi…

    Di tutto un boh - 28/09/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 28/09/21

    Si parla con Piero Milani del Centro fauna selvatica Il pettirosso a Modena di Pignoletto il Tasso ubriaco di fichi,…

    Considera l’armadillo - 28/09/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 28/09/21

    Jack di mar 28/09/21

    Jack - 28/09/2021

  • PlayStop

    Mattia Zecca, Lo capisce anche un bambino

    MATTIA ZECCA - LO CAPISCE ANCHE UN BAMBINO – presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 28/09/2021

  • PlayStop

    Soldi che lavorano duro

    quando il nostro consulente finanziario smonta pezzo per pezzo le nostre velleità di abbienza e allora ci rifugiamo nell'arricchimento culturale…

    Poveri ma belli - 28/09/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 12:47

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 12:47

    Seconda pagina - 28/09/2021

  • PlayStop

    Cult di mar 28/09/21

    Cult di mar 28/09/21

    Cult - 28/09/2021

  • PlayStop

    "Povera Bestia": quando i bastonatori inciampano

    Tutto scorre di mar 28/09/21

    Tutto scorre - 28/09/2021

  • PlayStop

    Elezioni Comunali Milano 2021, viaggio nei quartieri: Rogoredo

    gli approfondimenti di Prisma nei quartieri di Milano alla vigilia delle Elezioni Comunali del 2021

    Clip - 28/09/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 28/09/21

    Prisma di mar 28/09/21

    Prisma - 28/09/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 28/09/21

    Il demone del tardi - copertina di mar 28/09/21

    Il demone del tardi - 28/09/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 07:49

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 07:49

    Seconda pagina - 28/09/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 28/09/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 28/09/21

    Rassegna stampa internazionale - 28/09/2021

Adesso in diretta