Approfondimenti

La memoria dell’Europa che scompare

Alvis Hermanis, regista lettone fra i più vulcanici e trasversali della scena europea, è ormai di casa nel nostro paese: dalle produzioni di ERT a Modena, alle regie per i grandi teatri lirici, alla sperimentazione contemporanea che gli è valsa, fra gli altri riconoscimenti, anche un Premio Europa.

Alvis Hermanis è a Milano per preparare la regia di “Madama Butterfly”, l’opera di Puccini che il prossimo 7 dicembre aprirà la stagione d’opera del Teatro alla Scala di Milano, sotto la direzione di Riccardo Chailly.

Lo abbiamo incontrato subito dopo il debutto dello spettacolo “Black Milk” al CRT – Triennale di Milano, dove è andato in scena per tre repliche che hanno sorpreso e affascinato il pubblico e gli addetti ai lavori.

Il teatro di Hermanis, infatti, è un univreso visionario che prende quasi sempre le mosse da un passato (remoto o prossimo), rivisitato attraverso una minuziosa ricerca storica e iconografica e una maniacale, quasi ossessiva, attenzione ai dettagli di scena, ai costumi, alle macchine sceniche, apparentemente semplici ma sempre in evoluzione.

Nel caso di “Black Milk”, il regista ha incaricato gli attori di raccogliere le testimonianze degli anziani contadini di varie regioni della Lettonia, a partire da un animale-simbolo del paese: la mucca.

I racconti, pieni di suggestioni leggendarie e paganeggianti, rivelano un sorprendente rapporto fra esseri umani e animali, pieno di tenerezza e di compatimento reciproco. Gli attori, dopo avere raccolto le storie, divengono essi stessi animali, simulando le movenze di mucche, tori, vitelli, in una sorta di coreografia drammatizzata di stupefacende grazia.

Si tratta di uno spettacolo che Hermanis riteneva inizialmente molto “locale”, eppure ha girato molte piazze d’Europa, rivelandosi assai più universale del previsto. I temi cari a Hermanis sono la memoria, l’anima antica dei luoghi e della gente, i sentimenti espressi attraverso gesti rituali e antichi.

Ai microfoni di Cult a Radio Popolare, il regista ha affermato scherzando: “Intendo diventare il più celebre regista di ‘necrologi’! Sono convinto che la nostra Europa sia destinata a scomparire, al massimo ne conserveremo il ricordo per un paio di generazioni. Quando guardo i miei figli, mi sembrano un nuovo genere di homo sapiens.”

Ascolta l’intervista ad Alvis Hermanis

alvis hermanis

  • Autore articolo
    Ira Rubini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 30/11/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Metroregione di mar 30/11/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 30/11/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli di mar 30/11/21

    Poveri ma belli - 30/11/2021

  • PlayStop

    Chiara Bisconti, Smart agili felici. Il nuovo modo di lavorare che libera la vita

    CHIARA BISCONTI - SMART AGILI FELICI. IL NUOVO MODO DI LAVORARE CHE LIBERA LA VITA – PRESENTATO DA BARBARA SORRENTINI

    Note dell’autore -

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 12:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre di mar 30/11/21

    Tutto scorre - 30/11/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 30/11/21

    DROGHE, QUALI STRADE HA INDICATO LA CONFERENZA DI GENOVA, QUALI INTERVENTI VANNO MESSI IN CAMPO con Domenico Chionetti – Comunità…

    Prisma - 30/11/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina di mar 30/11/21 delle 07:48

    Seconda pagina - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale - 30/11/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 30/11/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 30/11/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di mar 30/11/21

    Il Caffè Nero Bollente del martedì con musica, sfoglio dei giornali e il consiglio televisivo di Roberta Talia.

    Caffè Nero Bollente - 30/11/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News Della Notte di lun 29/11/21

    News della notte - 30/11/2021

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La pillola va giu di lun 29/11/21

    La Pillola va giù - 30/11/2021

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno di lun 29/11/21

    Quel che resta del giorno - 30/11/2021

  • PlayStop

    The Game di lun 29/11/21

    //Fisco, le nuove aliquote Irpef. Per i redditi più bassi nessun beneficio, ma l’ex ministro Vincenzo Visco sostiene che è…

    The Game - 30/11/2021

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di lun 29/11/21

    Dove si parla di luoghi dove si è rimasti bloccati e di quello che si è fatto mentre si attendeva…

    Muoviti muoviti - 30/11/2021

  • PlayStop

    Di tutto un boh di lun 29/11/21

    Di tutto un boh di lun 29/11/21

    Di tutto un boh - 30/11/2021

Adesso in diretta