Approfondimenti

La forza del radicalismo e il dilemma occidentale

Da alcuni mesi l’ISIS sta lentamente perdendo terreno, tanto in Siria quanto in Iraq. Diversi gruppi armati, anche se spesso non coordinati tra loro, si stanno avvicinando a Raqqa e a Mosul, le due principali città controllate dallo Stato Islamico. A Falluja, nella provincia irachena di Anbar, dove l’ISIS ha mosso i suoi primi passi, l’esercito di Baghdad ha rimesso poche settimane fa la bandiera irachena sul palazzo del governo. Un’avanzata, su tutti questi fronti, resa possibile anche dai bombardamenti russi e americani sulle postazioni del Califfato.

Ma nonostante questa costante perdita di territorio lo Stato Islamico, proprio in questo momento, continua a essere un modello a cui molti s’ispirano. Un solido punto di riferimento per singoli individui, gruppi non organizzati, oppure organizzazioni con una solida struttura alle spalle e contatti diretti con la rete dell’ISIS.

Allo stesso tempo, nonostante l’aumento dei controlli alle frontiere europee e l’innalzamento di nuove barriere, ci sono ancora combattenti stranieri, i famosi foreign fighters, che fanno avanti e indietro dal Medio Oriente.

Gli attentati dei mesi scorsi a Parigi e Bruxelles, gli attacchi di queste ultime settimane a Dacca, Baghdad, Istanbul, Medina in Arabia Saudita, e con ogni probabilità quanto successo ieri sera a Nizza confermano questo fenomeno, seppur con caratteristiche molto diverse fra loro.

Proprio nel momento della sua peggiore crisi interna, l’ISIS sta riscuotendo il suo maggior successo internazionale. Per quale motivo? Quali sono le ragioni di questo sua popolarità “oltre confine”?

Quello che succede nei paesi musulmani o nelle regioni a forte presenza islamica (Medio Oriente, Caucaso, ex-repubbliche sovietiche dell’Asia Centrale, Afghanistan, Pakistan, Asia Orientale) è in qualche modo più comprensibile rispetto alle dinamiche sociali che caratterizzano alcuni paesi occidentali.

Per questo motivo per comprendere l’ISIS, o meglio ancora il fenomeno dell’estremismo, è probabilmente più utile capire cosa stia succedendo all’interno delle nostre società occidentali. In Europa oltre a Francia e Belgio, dove in questi ultimi mesi ci sono stati gli attentati, c’è anche il caso della Svezia.

Le operazioni militari in Siria e in Iraq, sul territorio del Califfato, non sono sufficienti. In queste ore il segretario di stato americano, John Kerry, è a Mosca per discutere di una maggiore cooperazione tra Russia e Stati Uniti nella lotta ai gruppi radicali islamici. Per quanto riguarda la Siria si potrebbe trattare di una grossa novità, ma dal nostro punto di vista, dal punto di vista occidentale, operazioni militari più efficaci non sono assolutamente sufficienti. Hassan Hassan, uno dei più attenti analisti dell’ISIS, ha appena scritto che lo Stato Islamico è sempre più forte, perché capace di adattarsi alle circostanze e di andare oltre il semplice controllo del territorio, il suo Califfato, in Siria e in Iraq.

Far luce su radicalizzazione, estremismo, processi legati all’uso della violenza nelle società occidentali ci può aiutare a comprendere quello che è successo a Nizza e quello che probabilmente succederà ancora in altre città europee. A prescindere dall’ISIS, da Al Qaida e dalle rivendicazioni che si attribuiranno gli attentati di ieri e di domani.

  • Autore articolo
    Emanuele Valenti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 15/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 15/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Not an ordinary Joe di lunedì 15/08/2022

    Il 21 agosto di quest’anno Joe Strummer avrebbe compiuto 70 anni. Ma se n’è andato di colpo il dicembre di…

    Not an ordinary Joe - 15/08/2022

  • PlayStop

    La Scatola Magica di lunedì 15/08/2022

    La scatola magica? una radio? una testa? un cuore? un baule? questo e altro, un'ora di raccolta di pensieri, parole,…

    La Scatola Magica - 15/08/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 14/08/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 15/08/2022

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di domenica 14/08/2022

    Prospettive musicali dà risalto a una serie di espressioni musicali che trovano generalmente poco spazio nelle programmazioni radiofoniche mainstream. Non…

    Prospettive Musicali - 15/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 14/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 15/08/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 14/08/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 15/08/2022

  • PlayStop

    Cosmic di domenica 14/08/2022

    Un titolo che richiama i primi lanci spaziali, vecchi film di fantascienza in bianco e nero, e ingenui giocattoli di…

    Cosmic - 15/08/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 14/08/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 15/08/2022

  • PlayStop

    Soulshine di domenica 14/08/2022

    Soulshine è un mix eclettico di ultime uscite e classici immortali fra soul, world music, jazz, funk, hip hop, afro…

    Soulshine - 15/08/2022

  • PlayStop

    Sister di domenica 14/08/2022

    SISTER - in cerca di alleatǝ - è una trasmissione musicale che tratta temi legati al femminismo attraverso la voce…

    Sister - 15/08/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 14/08/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 15/08/2022

  • PlayStop

    Percorsi perVersi di domenica 14 agosto

    Ospite: Andrea De Alberti

    Percorsi PerVersi - 15/08/2022

  • PlayStop

    Walkman di domenica 14/08/2022

    Il decennio della Milano da bere raccontato in dieci puntate, attraverso le classifiche di vendita dei singoli e le storie…

    Walkman – Gli anni 80 su una C-60 - 15/08/2022

  • PlayStop

    Colazione a Pechino

    Siegmund Ginzberg corrispondente dalla Cina dal 1980 al 1987. Dopo averla ripensata e rimuginata a lungo, ha deciso di raccontarla…

    All you need is pop 2022 - 15/08/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 14/08/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 15/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 15/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 14/08/2022

  • PlayStop

    Blue Lines di sabato 13/08/2022

    Conduzione musicale a cura di Chawki Senouci

    Blue Lines - 15/08/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 13/08/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 15/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 13/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 15/08/2022

Adesso in diretta