Approfondimenti

La Fase 2 a Robbio, primo comune ad effettuare i test sierologici in Lombardia

Comune di Robbio

La fase 2 in Italia è iniziata e milioni di cittadini stanno gradualmente tornando in circolazione. A Robbio, comune di 5mila abitanti in provincia di Pavia, al confine col Piemonte, il sindaco Roberto Francese fa il punto della situazione a Radio Popolare e spiega le enormi difficoltà riscontrate per poter accedere ai tamponi nonostante i numerosi cittadini con sintomi. Anche oggi, all’avvio della fase 2, i tamponi mancano, la Regione non risponde e l’amministrazione comunale si è organizzata in modo autonomo per sottoporre tutti i cittadini ai test sierologici.

L’intervista di Serena Tarabini a Fino Alle Otto.

Robbio è stato il primo comune lombardo a fare dei test sierologici a tappeto. Ci racconta come è andata?

Avevamo un centinaio di cittadini a cui i medici di base chiedevano il tampone che non è mai stato fatto perché c’è carenza di tamponi in tutta la Regione. Noi abbiamo individuato questi test sierologici che hanno confermato la positività di questi cittadini e fatto emergere che il numero dei veri positivi erano 10 volte superiori a quelli ufficiali da tampone. Noi siamo fatti cosi, siamo al confine col Piemonte e siamo abituati a cavarcela da soli. Abbiamo fatto questo test a tutti, però ora c’è questo problema: in Lombardia c’è un test solo validato dalla Regione che è introvabile, quindi i nostri concittadini che vogliono andare a donare il sangue al Policlinico non possono farlo perché non gli fanno i tamponi, perchè non ci sono oltre al test che è introvabile. È problema burocratico che sta fermando 400 potenziali donatori per una cura che al San Matteo si vede che sta funzionando molto bene.

Il test che voi avete fatto non è quello in uso in Lombardia?

Il test che abbiamo usato è stato utilizzato per la gara nazionale, è stato adottato in Emilia-Romagna e Veneto, è valido in tutta Italia tranne che in Lombardia. Io ho fatto richieste in mille modi da tutte le parti per quello valido, ma è introvabile. È un problema organizzativo, dobbiamo trovare una soluzione; noi avevamo questi 100 cittadini che alla fine sono risultati positivi un mese e mezzo dopo, quindi in netto ritardo, poi queste persone sono state male e chi è stato in ospedale è risultato poi positivo appunto.
Sono mesi che cerco di contattare l’assessore lombardo alla sanità Gallera , per fortuna ieri mi ha telefonato il vicepresidente della Regione Sala e mi ha promesso che prenderà lui in mano la situazione perché per me è drammatica. 400 persone vogliono donare e non lo possano fare per una questione burocratica nella Regione più avanzata d’Italia dal punto di vista sanitario è pazzesco.

Com’è la situazione oggi a Robbio?

Adesso sta migliorando però noi qui abbiamo avuto un aumento notevole di casi perché non sono stati fatti i tamponi all’inizio. Abbiamo avuto delle famiglie con sospetti positivi, i medici di famiglia lanciavano l’allarme, ma nessuno gli faceva il tampone. Queste persone non venivano nemmeno ospedalizzate perchè le direttive durante il picco dicevano di chiamare il 112 solo in caso di grave crisi respiratoria. Queste venivano assistite dai loro familiari, e quindi abbiamo avuto famiglie che sono state portate in rianimazione in 4 o 5 anziché ricoverarne uno solo. Adesso fortunatamente siamo in fase di miglioramento, ma il problema è che abbiamo gente in ospedale che non sta bene, gente che vorrebbe donare il plasma e che non può farla, e non è che le persone guariscono da sole. La regione Lombardia stessa dice che il plasma funziona, ma non la usa.

Come stanno andando le cose durante la fase 2?

Le nostre aziende già da tre settimane hanno fatto tutte il sierologico e fatto lavorare chi aveva gli anticorpi, separato i reparti, alla fine qui non hanno mai smesso di lavorare. Però ora non hanno gli strumenti. La fase due è iniziata, ma siamo in ritardo. Se uno dei loro dipendenti si ammala si prendono anche la colpa senza aver potuto fare nulla, è paradossale. Non hanno gli strumenti per fare tamponi e test, e potrebbero essere incolpati. Ieri sono intervenuto in una trasmissione radiofonica, Fontana è intervenuto in differita ed ha detto “non so cosa dire al sindaco di Robbio, io mi affido aglio scienziati“. Io non voglio dire che Fontana ha torto, che il test è sbagliato, ma me lo deve far avere. Secondo me è una questione organizzativa, parlando con il vicepresidente della Regione Sala ho intuito che loro sono finiti in un turbine che non gli fa comprender lo stato reale delle cose. Per esempio mi diceva “è impossibile che non hanno fatto i tamponi a Robbio!” e invece è così. E comunque se tu vai a vedere il numero di tamponi fatti, 5mila, e lo dividi per il numero di cittadini, 10milioni, è niente!

Foto dalla pagina Facebook del sindaco di Robbio Roberto Francese

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 19/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 19/01/21 delle 19:47

    Metroregione di mar 19/01/21 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 20/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Music Revolution di mar 19/01/21

    Music Revolution di mar 19/01/21

    Music Revolution - 20/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mar 19/01/21

    A casa con voi di mar 19/01/21

    A casa con voi - 20/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 19/01/21

    Ora di punta di mar 19/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 19/01/21

    1-Stati uniti. Vigilia dell’Inauguration Day. Ultime ore di Donald Trump alla Casa Bianca. ( Roberto Festa) ..2-La rivoluzione tradita. In…

    Esteri - 20/01/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 19/01/21

    Uno di Due di mar 19/01/21

    1D2 - 20/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 19/01/21

    Considera l'armadillo mar 19/01/21

    Considera l’armadillo - 20/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 19/01/21

    Jack di mar 19/01/21

    Jack - 20/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mar 19/01/21

    Stay Human di mar 19/01/21

    Stay human - 20/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 19/01/21

    Fino alle otto di mar 19/01/21

    Fino alle otto - 19/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mar 19/01/21

    ira rubini, cult, uno non basta, visionary days, gabriele, palazzo chigi, recovery fund, musei aperti in zona gialla, museo 900…

    Cult - 20/01/2021

  • PlayStop

    A come America del mar 19/01/21

    A come America del mar 19/01/21

    A come America - 20/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 19/01/21

    Crisi di governo, con gli inviati Anna Bredice e Luigi Ambrosio e il viceministro dell'economia Antonio Misiani. La proposta shock…

    Prisma - 20/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 19/01/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 19/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 20/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 19/01/21

    Il demone del tardi - copertina di mar 19/01/21

    Il demone del tardi - 20/01/2021

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di mar 19/01/21

    From Genesis to Revelation di mar 19/01/21

    From Genesis To Revelation - 20/01/2021

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 18/01/21

    Jazz Anthology di lun 18/01/21

    Jazz Anthology - 20/01/2021

Adesso in diretta