Approfondimenti

La difficile partenza di Giuseppe Sala

I sondaggi per il primo turno delle comunali di Milano non sono così favorevoli a Giuseppe Sala. E la proiezione relativa a un eventuale ballottaggio col candidato della destra Stefano Parisi non è tranquillizzante.

Lo confermano in queste ore coloro che i numeri li hanno studiati durante le primarie del centrosinistra azzeccando il risultato finale.

Sala lo sa e non per nulla dice: “andiamo avanti, lavoriamo e non guardiamo i sondaggi”.

La campagna elettorale del candidato del centrosinistra è iniziata di fatto ieri all’ora dell’aperitivo in una libreria milanese molto nota e progressista. Officiante, Pierfrancesco Majorino, l’ex sfidante alle primarie che in queste prime settimane post-voto si è speso per consolidare la candidatura di Sala e accreditarla a sinistra.

Era ipotizzata anche la presenza di Giuliano Pisapia ma il sindaco uscente non si è visto. Non c’era nemmeno l’altra protagonista delle primarie, Francesca Balzani.

Nella sfida a tre Sala aveva evitato toni aggressivi, consapevole che dopo il 7 febbraio avrebbe dovuto recuperare tutti i voti dei suoi avversari interni.

Ora lo scenario è diverso e Sala si è mosso su più versanti. Ha respinto ogni accusa sui conti di Expo negando che ci siano perdite. Ha attaccato Parisi, spalleggiato da Majorino, puntando sul suo lato debole più macroscopico: i politici che lo rappresentano (“con loro Milano tornerebbe indietro di 15 anni”).

Infine, e soprattutto, ha lanciato dei messaggi alla propria coalizione: ha sollecitato Sinistra Ecologia e Libertà a concludere il proprio percorso decisionale (“non voglio tirare la giacca a nessuno”) e si è rivolto al mondo arancione vicino a Pisapia che in ampia misura si era schierato con Balzani (“non disperdiamo il vantaggio che abbiamo oggi, fatto di coinvolgimento e di 5 anni di lavoro alle spalle”).

Molti, negli scorsi giorni, hanno sottolineato la partenza lenta della campagna elettorale dell’ex commissario di Expo. Lui ieri si è appellato ai partiti, Pd e Sel, ponendo una dead line alle discussioni interne che ancora non consentono di sciogliere le riserve sulla costituzione delle liste: “entro una, due settimane -ha detto Sala- dovremo essere in condizione di partire”.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di giovedì 26/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 26/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 26/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 26/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 26/05/2022 delle 12:46

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 26/05/2022

  • PlayStop

    Cult di giovedì 26/05/2022

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica,…

    Cult - 26/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di giovedì 26/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 26/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di giovedì 26/05/2022

    GUERRA IN UCRAINA ANALISI E AGGIORNAMENTI. Con il giornalista Alberto e Andrea Segrè Professore di Politica agraria internazionale e comparata.…

    Prisma - 26/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di giovedì 26/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 26/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 26/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 26/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 26/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 26/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di giovedì 26/05/2022

    Il Caffè Nero Bollente del giovedì con musica, sfoglio dei giornali e i libri della settimana consigliati da Arianna Montanari…

    Caffè Nero Bollente - 26/05/2022

  • PlayStop

    The Weekly Report di giovedì 26/05/2022

    Ogni settimana un viaggio musica tra presente e passato all’insegna dei suoni di chitarra e la ricerca di grandi melodie.…

    The Weekly Report - 26/05/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mercoledì 25/05/2022

    Jazz Ahead 175 - Playlist: 1. Side Effect, Mary Halvorson, Amaryllis, Nonesuch Records, 2022 2. 892 Teeth, Mary Halvorson, Amaryllis,…

    Jazz Ahead - 26/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 25/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/05/2022

  • PlayStop

    Gimme Shelter di mercoledì 25/05/2022

    I suoni dell’architettura. A cura di Roberto Centimeri e Riccardo Salvi.

    Gimme Shelter - 26/05/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mercoledì 25/05/2022

    Ambiente, energia, clima, uso razionale delle risorse, mobilità sostenibile, transizione energetica. Il giusto clima è la trasmissione di Radio Popolare…

    Il giusto clima - 26/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 25/05/2022

    a cura di Mattia Guastafierro

    Gli speciali - 26/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di mercoledì 25/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 26/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 25/05/2022

    1- Stati Uniti, in Texas la più grande strage di una scuola degli ultimi dieci anni. Un 18enne ha sparato…

    Esteri - 25/05/2022

  • PlayStop

    The Game di mercoledì 25/05/2022

    1) Sono oltre un milione i lavoratori e le lavoratrici del settore agricolo in Italia. Da ieri hanno un nuovo…

    The Game - 26/05/2022

Adesso in diretta