Approfondimenti

Italia in isolamento: la situazione a Gessate

Comune di Gessate

Com’è la situazione a Gessate in queste settimane di emergenza e di isolamento? La prima cittadina Lucia Mantegazza racconta a Radio Popolare come il comune di Gessate, 8.700 abitanti alle porte di Milano, sta gestendo la comunicazione coi cittadini offrendo numerosi servizi per affrontare l’emergenza senza lasciare indietro nessuno.

L’intervista di Serena Tarabini a Fino Alle Otto.

Com’è la situazione nel comune di Gessate?

Ad oggi siamo a 15 casi e tre decessi. È di ieri sera una bellissima notizia, siete i primi con cui la condivido: uno dei casi è ufficialmente guarito, me lo hanno scritto ieri sera su Whatsapp e sono molto felice perché ho condiviso con tutti i casi positivi tutto il percorso. Sento quotidianamente le persone positive o i loro familiari, hanno tutti il mio numero personale e sanno che possono chiamarmi in qualsiasi momento.

La persona guarita si trovava in ospedale?

Non avervi sintomi gravi, è un operatore sanitario non ricoverato in ospedale. È stato uno dei primi casi e il recupero è stato molto lungo.

Voi state tenendo la situazione sotto controllo in maniera capillare.

Sì, abbiamo messo in campo diverse azioni, non soltanto per le persone in isolamento, ma anche per la fascia più fragile dei cittadini come gli anziani, i malati cronici e le persone con disabilità. Abbiamo messo a disposizione dei cittadini due numeri: un numero per le informazioni, attivo 24 ore su 24, e il numero dei servizi sociali per l’attivazione dei servizi che come Comune di Gessate offriamo a domicilio. Possiamo tenere attivo questo servizio grazie ai volontari della Protezione Civile e ai cittadini che si sono offerti volontari senza che neanche li andassimo a cercare. Grazie a loro riusciamo a garantire alle persone la consegna dei beni di prima necessità.
Un’altra attività che abbiamo proposto ha coinvolto i commercianti e le attività sul territorio. Già da prima dell’entrata in vigore del Dpcm dell’8 marzo abbiamo cercato di fare una rete con tutti i commercianti di Gessate e lanciato il progetto della spesa a domicilio, ufficialmente attivo dal 9 marzo. Parallelamente promuoviamo anche lo sportello psicologico di ATS, che ha messo a disposizione un supporto psicologico per i cittadini che hanno difficoltà in questo periodo. La gente ha paura, tutti hanno paura, non soltanto i positivi. Psicologicamente inizia a pesare anche a me, si sentono davvero tante storie difficili, ma c’è anche tanta speranza. Il tema psicologico non deve essere preso alla leggera, ma deve essere affrontato fortemente.
Un’altra iniziativa che abbiamo lanciato ad inizio di marzo, quando abbiamo visto che le misure restrittive si prolungavano, è stato chiedere a tutte le associazioni e alle cooperative che lavorano sul territorio di mettere in campo delle azioni per non far sentire soli i cittadini. Abbiamo creato una sezione sul sito del Comune, Gessate Resta A Casa, in cui raccogliamo i link e le iniziative proposte per aiutare a superare l’isolamento.

Lei era tra gli oltre 80 sindaci della Città Metropolitana di Milano che si sono rivolti alla Regione Lombardia chiedendo un cambio di strategia. Come è nata questa iniziativa e quali soluzione proponete?

Sì, abbiamo inviato ieri una lettera al Regione per chiedere un cambio di strategia. Fortunatamente sui comuni abbiamo una rete di medici e pediatri e grazie a questo riusciamo ad avere dei dati reali prima che ci vengano notificati. Si evince che le quarantene sono sottostimate e lo stesso vale per i dati ufficiali sia sui casi che sui decessi. Con questa lettera abbiamo chiesto di sottoporre ai tamponi tutti i casi sintomatici riconducibili al COVID-19 che non sono ricoverati in ospedale, così come i familiari e le persone con cui sono entrati in contatto. La situazione è sottostimata e probabilmente ci sono più persone positive al COVID-19 di quanto dicano i dati ufficiali.

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Gessate

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 29/07/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 29/07/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 28/07/21 delle 19:48

    Metroregione di mer 28/07/21 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 29/07/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Radiosveglia del gio 29/07/21

    Radiosveglia del gio 29/07/21

    Radiosveglia - 29/07/2021

  • PlayStop

    Indie-Re di gio 29/07/21

    Indie-Re di gio 29/07/21

    Radio Muse Indie-re - 29/07/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 28/07/21

    Jazz Ahead di mer 28/07/21

    Jazz Ahead - 29/07/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 28/07/21

    News Della Notte di mer 28/07/21

    News della notte - 29/07/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 28/07/21

    A casa con voi di mer 28/07/21

    A casa con voi - 29/07/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 28/07/21

    Ora di punta di mer 28/07/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 29/07/2021

  • PlayStop

    La Febbra di mer 28/07/21

    La Febbra di mer 28/07/21

    La febbra - 29/07/2021

  • PlayStop

    Feedback di mer 28/07/21

    Feedback di mer 28/07/21

    Feedback - 29/07/2021

  • PlayStop

    Conduzione Musicale di mer 28/07/21

    Conduzione Musicale di mer 28/07/21

    Conduzione musicale - 29/07/2021

  • PlayStop

    The river di mer 28/07/21

    The river di mer 28/07/21

    The River - 29/07/2021

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mer 28/07/21

    Di tutto un boh di mer 28/07/21

    Di tutto un boh - 29/07/2021

  • PlayStop

    Momentaneamente aperti di mer 28/07/21

    Momentaneamente aperti di mer 28/07/21

    Momentaneamente aperti - 29/07/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 28/07/21

    Prisma di mer 28/07/21

    Prisma - 29/07/2021

Adesso in diretta