Approfondimenti

Ipotesi minoranze per la segreteria: Michele Emiliano

Renzi prepara l’assemblea nazionale del Pd di domenica prossima. Nelle ultime ore ha cambiato un paio di volte idea sulla strategia da utilizzare. In questo momento è tornato a essere convinto di mettere ai voti un ordine del giorno che fissi la data di primarie e congresso. In precedenza era stato tentato da un approccio più soft, rimandando tutto a Gennaio.  Rimane aperta la questione di come si presenterà ai mille delegati dell’Hotel Ergife: da segretario in carica o da dimissionario, come è stato ipotizzato da ambienti renziani nei giorni scorsi?

Intanto, se si chiede ai bersaniani “come potete sostenere il congresso senza un candidato forte?” la risposta è “la persona giusta ce l’abbiamo ma il nome non lo facciamo per motivi di opportunità”.

In realtà una figura è cresciuta: quella di Michele Emiliano. Il presidente della Regione Puglia non è un bersaniano, piuttosto è ben visto da Massimo D’Alema, però gode della considerazione di rappresentanti importanti della componente più numerosa tra le minoranze Pd, a partire da Roberto Speranza.

Emiliano, è il calcolo, consentirebbe di  sfruttare l’onda del risultato del referendum al Sud, dove la quantità di elettori Pd che hanno votato No ha raggiunto punte del 30 per cento. Emiliano potrebbe rappresentare il partito del Sud contro un Renzi che, sempre risultati del referendum alla mano, si è consolidato nel Pd del Nord.

Domenica mattina, in contemporanea all’assemblea nazionale Pd, la parte di Sel che non è d’accordo con la confluenza in Sinistra Italiana terrà un’assemblea pubblica a cui sono stati invitati anche Emiliano e Speranza.

La partita della segreteria la gioca anche il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. Ambienti a lui vicini ipotizzano un possibile ticket per sfidare Renzi: Rossi alla segreteria Pd, Emiliano al Governo. Una soluzione che, per essere portata al congresso, dovrebbe passare attraverso un accordo coi bersaniani.

Sembra prematuro, anche se “dopo il 4 dicembre tutti parlano con tutti”.

Le regole del congresso saranno importanti. Potranno, ad esempio, dire se candidature multiple saranno convenienti oppure se sarà più utile, per le minoranze, cercare di convergere su un nome unico fin da subito.  “Il congresso in tempi brevi rischia di mandare in pezzi il partito” ripete intanto nei corridoi più di un anti renziano.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 23/10/20 delle 19:49

    Metroregione di ven 23/10/20 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 23/10/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    A casa con voi di ven 23/10/20

    A casa con voi di ven 23/10/20

    A casa con voi - 23/10/2020

  • PlayStop

    Esteri di ven 23/10/20

    1-Covid e disuguaglianze: In Francia il virus circola di più nelle zone in cui la popolazione è precaria. Il caso…

    Esteri - 23/10/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 23/10/20

    Ora di punta di ven 23/10/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 23/10/2020

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 23/10/20

    Follow Friday di ven 23/10/20

    Follow Friday - 23/10/2020

  • PlayStop

    Stay Human di ven 23/10/20

    IPod, Lenny Kravitz, Britney Spears, Mtv EMA, Nuove Uscite, Lily Allen, Spandau Ballet

    Stay human - 23/10/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di ven 23/10/20

    Uno di Due di ven 23/10/20

    1D2 - 23/10/2020

  • PlayStop

    Jack di ven 23/10/20

    Intervista a Luciano Linzi per Jazzmi 2020

    Jack - 23/10/2020

  • PlayStop

    Memos di ven 23/10/20

    Salute ed economia si possono tenere insieme nell’era della pandemia da Covid-19? E’ possibile tutelare la salute senza stravolgere il…

    Memos - 23/10/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo ven 23/10/20

    Considera l'armadillo ven 23/10/20

    Considera l’armadillo - 23/10/2020

  • PlayStop

    Stay Human di ven 23/10/20

    Stay Human di ven 23/10/20

    Stay human - 23/10/2020

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 23/10/20

    Con Gilda Amorosi, Responsabile delle Politiche per energia, clima e sostenibilità presso Eurelectric, parliamo dello studio recentemente pubblicato sugli aspetti…

    C’è luce - 23/10/2020

  • PlayStop

    Maurizio De Giovanni, Il concerto dei destini fragili

    MAURIZIO DE GIOVANNI - IL CONCERTO DEI DESTINI FRAGILI - presentato da CECILIA DI LIETO

    Note dell’autore - 23/10/2020

  • PlayStop

    Memos di ven 23/10/20

    Salute ed economia si possono tenere insieme nell’era della pandemia da Covid-19? E’ possibile tutelare la salute senza stravolgere il…

    Memos - 23/10/2020

  • PlayStop

    Cult di ven 23/10/20

    ira rubini, cult, jasmine trinca, being my mom, sguardi altrove 2020, che storia!, fondazione feltrinelli, marco balzano, tiziana ricci, pensieri…

    Cult - 23/10/2020

  • PlayStop

    Maurizio De Giovanni, Il concerto dei destini fragili

    MAURIZIO DE GIOVANNI - IL CONCERTO DEI DESTINI FRAGILI - presentato da CECILIA DI LIETO

    Note dell’autore - 23/10/2020

  • PlayStop

    Cult di ven 23/10/20

    ira rubini, cult, jasmine trinca, being my mom, sguardi altrove 2020, che storia!, fondazione feltrinelli, marco balzano, tiziana ricci, pensieri…

    Cult - 23/10/2020

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 23/10/20

    C'e' Luce di ven 23/10/20

    C’è luce - 23/10/2020

  • PlayStop

    Prisma di ven 23/10/20

    Prisma di ven 23/10/20

    Prisma - 23/10/2020

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 23/10/20

    Il Giorno Delle Locuste di ven 23/10/20

    Il giorno delle locuste - 23/10/2020

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 23/10/20

    Il Giorno Delle Locuste di ven 23/10/20

    Il giorno delle locuste - 23/10/2020

Adesso in diretta