Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 24/02 delle ore 13:30

    GR di lun 24/02 delle ore 13:30

    Giornale Radio - 24/02/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 24/02

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 24/02/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 24/02 delle 07:15

    Metroregione di lun 24/02 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 24/02/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 24/02

    Considera l'armadillo lun 24/02

    Considera l’armadillo - 24/02/2020

  • PlayStop

    Radio Session di lun 24/02

    Radio Session di lun 24/02

    Radio Session - 24/02/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di lun 24/02

    Note dell'autore di lun 24/02

    Note dell’autore - 24/02/2020

  • PlayStop

    Cult di lun 24/02 (seconda parte)

    ira rubini, cult, cosa facciamo stasera?, consigli culturali per sopravvivere al coronavirus, giovanni chiodi lirica, moni ovadia, tiziana ricci, libro…

    Cult - 24/02/2020

  • PlayStop

    Cult di lun 24/02 (prima parte)

    ira rubini, cult, cosa facciamo stasera?, consigli culturali per sopravvivere al coronavirus, giovanni chiodi lirica, moni ovadia, tiziana ricci, libro…

    Cult - 24/02/2020

  • PlayStop

    Doppio Click di lun 24/02

    Doppio Click di lun 24/02

    Doppio Click - 24/02/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 24/02 (terza parte)

    Prisma di lun 24/02 (terza parte)

    Prisma - 24/02/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 24/02 (seconda parte)

    Prisma di lun 24/02 (seconda parte)

    Prisma - 24/02/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 24/02 (prima parte)

    Prisma di lun 24/02 (prima parte)

    Prisma - 24/02/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 24/02

    Rassegna stampa internazionale di lun 24/02

    Rassegna stampa internazionale - 24/02/2020

  • PlayStop

    Di Lunedi di lun 24/02

    Ilaria Di Capua, la più nota virologa italaian, ha lanciato un .. messaggio, "siate la soluzione, non il problema", noi…

    DiLunedì - 24/02/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 24/02 (terza parte)

    approfondimento Coronavirus, lettura intervista (terza parte)

    Fino alle otto - 24/02/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 24/02 (seconda parte)

    l'edicola di Popolare Network, il brano del giorno (seconda parte)

    Fino alle otto - 24/02/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 24/02 (prima parte)

    il risveglio di Popolare Network, l'edicola, la rubrica accadde oggi (prima parte)

    Fino alle otto - 24/02/2020

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 23/02 (seconda parte)

    Reggae Radio Station di dom 23/02 (seconda parte)

    Reggae Radio Station - 24/02/2020

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 23/02 (prima parte)

    Reggae Radio Station di dom 23/02 (prima parte)

    Reggae Radio Station - 24/02/2020

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 23/02 (seconda parte)

    Prospettive Musicali di dom 23/02 (seconda parte)

    Prospettive Musicali - 24/02/2020

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 23/02 (prima parte)

    Prospettive Musicali di dom 23/02 (prima parte)

    Prospettive Musicali - 24/02/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 23/02 (terza parte)

    Sunday Blues di dom 23/02 (terza parte)

    Sunday Blues - 24/02/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 23/02 (seconda parte)

    Sunday Blues di dom 23/02 (seconda parte)

    Sunday Blues - 24/02/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

“L’Europa faccia di più per i migranti”

A Lampedusa oggi commemorazioni per i tre anni dalla strage in cui morirono almeno 366 migranti. Un peschereccio affondò a mezzo miglio dalla costa e nelle settimane seguenti Enrico Letta lanciò Mare nostrum. L’operazione di soccorso non fu rinnovata dal governo di Matteo Renzi, ma i salvataggi nel Mediterraneo sono continuati, così come i naufragi.

“Quella strage, quella mattina, è stata veramente una tragedia immane – ci dice il medico Pietro Bartolo, che ha curato moltissimi migranti arrivati sull’isola. – È stato un giorno che ha segnato un po’ la vita dei lampedusani, penso anche quella degli italiani, e in modo particolare la mia. Ho dovuto assistere alle ispezioni su 366 corpi, 366 persone, ognuna con dietro le spalle una storia di sofferenze, di violenze”.

Queste morti, aggiunge Bartolo – che è stato anche protagonista del film Fuocoammare –  non devono essere avvenute invano. “Ci devono far riflettere, far capire che parliamo di persone come noi, da accogliere e aiutare. Malgrado gli sforzi fatti dall’Italia, ma anche da Frontex, purtroppo le stragi si ripetono. In questo piccolo tratto di mare i migranti continuano a morire per la malvagità dei trafficanti, che li imbarcano su gommoni fatiscenti. Forse l’Europa dovrebbe fare un piccolo sforzo ulteriore, andare a prendere queste persone ed evitare le morti di bambini e di donne, che fanno tanto male ai lampedusani, all’Italia e spero anche al mondo intero”.

Ascolta l’intervista a Pietro Bartolo

pietro-bartolo

  • Autore articolo
    Andrea Monti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni