Approfondimenti

In ricordo di Letizia Battaglia

Letizia Battaglia

” Queste non sono solo fotografie, sono la mia vita”, cosi’ diceva Letizia Battaglia davanti a una delle sue ultime mostre. Palermitana, classe ’35, fotogiornalista, tra gli anni ’70 e ’80 è stata capo dell’ufficio fotografico dell’Ora di Palermo, unica donna fra tanti uomini a documentare lo scempio e gli orrori della mafia. Dopo un’esperienza a Milano ritorna a Palermo e con Franco Zecchin crea l’agenzia”. Informazione Fotografica”dove lavorano anche Josef Koudelka e Ferdinando Scianna. È lei a fotografare il mafioso Salvo insieme ad Andreotti, per prima arriva nel luogo dove fu assassinato Piersanti Mattarella allora presidente della Regione Sicilia. Era amica di Falcone, ma quando fu ucciso non riuscì a scattare nessuna foto, in lei prevalse l’amicizia e il dolore straziante che la impietrì.

Dirige la rivista “Mezzocielo”, politica, cultura e ambiente pensata dalle donne. Dà vita alle” Edizioni della Battaglia”, e continua la sua attenzione appassionata per le donne nella denuncia continua della condizione che le emargina e le umilia. È cofondatrice del “Centro di Documentazione Peppino Impastato”. Tra l’80 e il ’90 e’ consigliera comunale dei Verdi, assessore a Palermo con la giunta di Leoluca Orlando. In seguito entra nell’Assemblea Regionale Siciliana, sempre cercando di cambiare le cose nella sua amata Palermo. Negli ultimi anni e’ riuscita a dar vita al Centro Internazionale di Fotografia alla Zisa. Le sue fotografie toccano il cuore e le coscienze, prima donna europea a ricevere il premio Eugene Smith a New York nel 1985 e altri riconoscimenti internazionali sono seguiti.

Letizia Battaglia, mai nome fu più appropriato: Letizia perché arrivava sempre col suo bellissimo sorriso  e Battaglia  perché indomita usava la sua macchina fotografica come un’arma nello svelare e far conoscere gli orrori e le devastazioni della mafia. Ma Letizia non voleva essere inchiodata alle fotografie di mafia, lei fotografava la gente, la povertà, la quotidianità della Palermo che tanto amava.
Negli ultimi anni si dedicava molto al corpo delle donne, un nudo assai lontano dallo sguardo maschile, il suo era uno sguardo tutto femminile che vedeva nel corpo femminile la bellezza pura e la vita, tanto che in una serie di foto lo ha sovrapposto ai disastri di mafia, come per mettere la vita sopra la morte. E poi si era dedicata molto alle sue bambine, le fotografava con amore perché in loro vedeva la rinascita delle donne e la rinascita di Palermo e in fondo nelle bambine ritrovava un po’ di sé.

Ci mancheranno tanto la sua passione, il suo impegno politico, sociale e quella sua zazzera rosa. Abbiamo avuto l’onore d’ intervistarla diverse volte a Radio Popolare e in particolare una sera al Teatro Litta in occasione di un incontro col pubblico per parlare del suo lavoro e presentare il film “Shooting the Mafia

  • Autore articolo
    Tiziana Ricci
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 23/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 23/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 23/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 23/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 23/05/2022

    GUERRA, ULTIMI SVILUPPI, ANALISI E COMMENTI con Emanuele Valenti, Mara Morini docente di Politiche dell'Europa Orientale all'Università di Genova e…

    Prisma - 23/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 23/05/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 23/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 23/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 23/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 23/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 23/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 23/05/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 23/05/2022

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di domenica 22/05/2022

    Prospettive musicali dà risalto a una serie di espressioni musicali che trovano generalmente poco spazio nelle programmazioni radiofoniche mainstream. Non…

    Prospettive Musicali - 23/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 22/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 23/05/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 22/05/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 23/05/2022

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 22/05/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 23/05/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 22/05/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 23/05/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 22/05/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 23/05/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 22/05/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 23/05/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 22/05/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 23/05/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 22/05/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 23/05/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 22/05/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 23/05/2022

  • PlayStop

    Comizi d’amore di domenica 22/05/2022

    Quaranta minuti di musica e dialoghi cinematografici trasposti, isolati, destrutturati per creare nuove forme emotive di ascolto. Ogni domenica dalle…

    Comizi d’amore - 23/05/2022

  • PlayStop

    C'è di buono di domenica 22/05/2022

    La cucina, la gastronomia, quello che mangiamo…hanno un ruolo fondamentale nella vita di tutti noi. Il cibo che scegliamo ci…

    C’è di buono - 23/05/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 22/05/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 23/05/2022

Adesso in diretta