Approfondimenti

Il voto anticipato si allontana

L’unico risultato certo che arriva dalle amministrative è che le elezioni politiche si terranno l’anno prossimo, alla scadenza naturale della legislatura. Fallito il tentativo di legge elettorale, nessuno dei grandi gruppi in Parlamento si sente pronto a andare al voto subito. Troppo da costruire, le coalizioni sono più sulla carta che nella realtà. I rapporti di forza non sono più quelli del vecchio bipolarismo, il ballottaggio tra destra e sinistra nasconde molte debolezze.

La sconfitta dei cinque stelle è reale e dolorosa, esclusi da quasi tutti i ballottaggi: a Parma dove Grillo ha tentato di umiliare Pizzarotti, cacciandolo dal Movimento, il sindaco si prende la rivincita con un ballottaggio dal quale sono esclusi i Cinque stelle. Ma per Grillo il voto per le elezioni politiche è il vero termometro del consenso a cinque stelle, è lì che si concentra il voto di opinione, anche se esiste la debolezza di una leadership che si sta appannando, quella di Di Maio si sta indebolendo a colpi di insuccessi, dall’aver sostenuto e difeso sempre Virginia Raggi, fino alle trattative per la riforma elettorale.

Nel centrosinistra il discorso appare ancora più complicato: attratto dalle ipotesi di larghe intese con Berlusconi, dopo il fallimento della proposta di legge elettorale e dopo i risultati di domenica, Renzi deve sperimentare una coalizione di centrosinistra. Ma l’idea di un Pd che guarda al centro di Alfano e a sinistra è improponibile, difficile tenere dentro tutto, e la centralità del partito non ha più la spinta propulsiva di prima, i voti al Pd sono diminuiti rispetto alle ultime elezioni.

Renzi vuole aprire a Pisapia, ma Bersani non ci sta e chiede all’ex sindaco di Milano di pensare piuttosto ad una sinistra competitiva rispetto al Pd. Nei prossimi mesi però Renzi tenterà di portare a compimento in Parlamento tutte le leggi con un’impronta progressista e laica, dallo ius soli al testamento biologico, cercando nel concreto di provare a costruire un’alleanza a sinistra.

Nel centrodestra, Berlusconi tiene i piedi ben saldi a terra, invita ad essere cauti rispetto alla sconfitta di Grillo e vede nel centrodestra la vittoria solo se Forza Italia apre alle liste civiche e alla società civile, visione molto lontana da quella che ha Salvini, il quale nel centrodestra ci vuole stare solo se è la Lega a fare da traino, ipotesi che per Berlusconi è improponibile.

  • Autore articolo
    Anna Bredice
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 03/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/03/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di domenica 03/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/03/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 03/07/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 07/03/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 03/07/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 07/03/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 03/07/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 07/03/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 03/07/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 07/03/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 03/07/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 07/03/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 03/07/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 07/03/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 03/07/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 07/03/2022

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 03/07/2022

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 07/03/2022

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 03/07/2022

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 07/03/2022

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 02/07/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 07/02/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 02/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/02/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 02/07/2022

    Enzo Gentile ci racconta di Naturalmente Pianoforte, un festival toscano che prenderà il via il 20 luglio. Iasko e Kit…

    Stay human - 07/02/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 02/07/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 07/02/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 02/07/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 07/02/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 02/07/2022

    25° “Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty”; Biennale Teatro; Tiziana Ricci e l’arte; ; i consigli di…

    Good Times - 07/02/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 02/07/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 07/02/2022

Adesso in diretta