Approfondimenti

I numeri del reddito di cittadinanza

reddito di cittadinanza

Furbetti, ferraristi, fannulloni: uno dei pretesti con cui una parte della politica vorrebbe abolire il reddito di cittadinanza è che la legge non funzioni nel dare un lavoro. Ma un’attenta analisi dei numeri dice esattamente il contrario: chi prende il reddito di cittadinanza trova lavoro più facilmente degli altri disoccupati, per quanto sempre lavori precari. Numeri che indicano anche che la stretta del governo non serviva.

Il cosiddetto reddito di cittadinanza mescola un intervento contro la povertà all’avviamento al lavoro. Un punto critico, secondo molti esperti, perché riguarda persone diverse con problemi diversi: Infatti su circa 3,5 milioni di beneficiari, i cosiddetti “occupabili” sono solo un terzo. Esclusi quindi minori, disabili, casi di forte marginalità sociale, 1,3 milioni hanno sottoscritto i percorsi personalizzati per il lavoro. E per loro sembra funzionare. Secondo il rapporto della Corte dei conti di settembre in 352mila hanno trovato lavori, per lo più precari e a bassa qualifica. Perché questo 27% smentisce ancora la falsa narrazione per cui i “redditisti” non vogliano lavorare, che la legge non funzioni, e che le imprese non trovino lavoratori? In Italia ci sono circa 4 milioni di disoccupati, dati fondazione DiVittorio. A fine del secondo trimestre l’Istat quantifica in circa 250mila i posti di lavoro vacanti. Occupandoli tutti avrebbe lavoro il 6% dei disoccupati. La corte dei conti sottolinea che, causa buchi nelle banche dati non è chiaro quanti “redditisti” trovino lavoro grazie ai centri per l’impiego, ma resta il fatto che tra loro il tasso di occupazione è di 5 volte; persino sottostimato, considerato che tra gli “occupabili” si trovano ultra50enni fuori da oltre 2 anni dal mercato del lavoro, difficilmente ricollocabili, e chi già lavora con salari sotto la soglia di povertà.

Le modifiche apportate dal governo, che rendono ancora più coercitivo l’obbligo ad accettare lavori anche precari, non trovano giustificazione dai dati. I cosiddetti “competenti” hanno invece ignorato il comitato di esperti da loro stesso voluto, che chiedeva di allargare le maglie del reddito, per raggiungere l’ampia platea di poveri ad oggi ancora esclusa.

  • Autore articolo
    Massimo Alberti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di ven 03/12/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 12/03/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 03/12/21 delle 07:15

    Metroregione di ven 03/12/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 12/03/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Monica Pais, Con i loro occhi. Cani, gatti (e non solo): piccolo manuale per un'adozione consapevole

    MONICA PAIS - CON I LORO OCCHI. CANI, GATTI (E NON SOLO): PICCOLO MANUALE PER UN'ADOZIONE CONSAPEVOLE – presentato da…

    Note dell’autore -

  • PlayStop

    Considera l'armadillo ven 03/12/21

    Considera l'armadillo ven 03/12/21

    Considera l’armadillo - 12/03/2021

  • PlayStop

    Jack di ven 03/12/21

    Jack di ven 03/12/21

    Jack - 12/03/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di ven 03/12/21 delle 12:50

    Seconda pagina di ven 03/12/21 delle 12:50

    Seconda pagina - 12/03/2021

  • PlayStop

    Cult di ven 03/12/21

    ira rubini, cult, che storia, fondazione feltrinelli, luigi vergallo, enrico gabrielli, contemporarities, santeria toscana, museo per tutti, castello seforzesco, tiziana…

    Cult - 12/03/2021

  • PlayStop

    37 e 2 di ven 03/12/21

    Cosa sta accadendo sui brevetti e cosa è accaduto alla riunione dell’OMC; la Regione Lombardia approva la legge che riorganizza…

    37 e 2 - 12/03/2021

  • PlayStop

    The Game di gio 02/12/21

    Istat: la ripresa di genere, maschile. Ad ottobre ci sono stati 35 mila nuovi occupati in un mese, sono tutti…

    The Game - 12/03/2021

  • PlayStop

    Prisma di ven 03/12/21

    Microfono aperto: in arrivo l'obbligo vaccinale in vari paesi della Ue, siete d'accordo?

    Prisma - 12/03/2021

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 03/12/21

    Il Giorno Delle Locuste di ven 03/12/21

    Il giorno delle locuste - 12/03/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di ven 03/12/21

    Il demone del tardi - copertina di ven 03/12/21

    Il demone del tardi - 12/03/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di ven 03/12/21 delle 07:50

    Seconda pagina di ven 03/12/21 delle 07:50

    Seconda pagina - 12/03/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di ven 03/12/21

    Rassegna stampa internazionale di ven 03/12/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 12/03/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di ven 03/12/21

    Rassegna stampa internazionale di ven 03/12/21

    Rassegna stampa internazionale - 12/03/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di ven 03/12/21

    Il Caffè Nero Bollente del venerdì con musica, sfoglio dei giornali e i suggerimenti su cosa fare a Milano e…

    Caffè Nero Bollente - 12/03/2021

  • PlayStop

    Serve And Volley di ven 03/12/21

    Serve And Volley di ven 03/12/21

    Serve&Volley - 12/03/2021

  • PlayStop

    Labirinti Musicali di gio 02/12/21

    Labirinti Musicali di gio 02/12/21

    Labirinti Musicali - 12/03/2021

  • PlayStop

    Kiko Dinucci: Rastilho

    Musiche dal mondo di gio 02/12/21

    Musiche dal mondo - 12/02/2021

  • PlayStop

    Chassis di gio 02/12/21

    Con Ivan Cotroneo su “Quattordici giorni”; Luca Rea su “Esterno giorno”, Costanza Quatriglio su “Trafficante di virus”; Francesca Lolli su…

    Chassis - 12/02/2021

Adesso in diretta