Approfondimenti

“Voto credibile” dicono gli osservatori Eu

Il capo degli osservatori dell’Unione Europea, a Myanmar per le elezioni, ha detto che “le elezioni sono state per il 95 per cento circa regolari”. Alexander Lambsdorff, a Yangon, ha spiegato che la gran parte dei seggi elettorali hanno aperto in orario, con staff al completo e operazioni di voto che si sono svolte regolarmente. Soltanto in circa “il 7 per cento dei seggi si sono verificati dei problemi”, ha detto Lambsdorff, con elettori non presenti sulle liste elettorali.

Proseguono intanto le operazioni di conteggio dei voti. Degli 88 seggi parlamentari sin qui assegnati, 78 sono andati alla Lega Nazionale per la Democrazia di Aung San Suu Kyi, 5 al partito di governo, sostenuto dai militari, il Partito per la Solidarietà e lo Sviluppo.

Nelle sue prime dichiarazioni pubbliche, a BBC, Aung San Suu Kyi ha detto che il suo partito dovrebbe poter conquistare almeno due terzi dei 498 seggi in palio in queste elezioni. La leader dell’opposizione birmana ha spiegato che queste elezioni “non sono state completamente libere ma sono state comunque giuste“. Suu Kyi non può comunque diventare presidente perché la Costituzione vieta a chi ha figli con passaporto straniero di ricoprire quella posizione. I due figli di Aung sono di nazionalità britannica. Alla domanda su come farà a governare, ha risposto: “Troveremo comunque un modo”.

Fuori dal quartier generale del suo partito proseguono intanto i festeggiamenti per la vittoria elettorale. I 10 dovrebbero arrivare nella giornata di mercoledì.

Intanto in un video Htay Oo, il chairman del Partito per la Solidarietà e lo Sviluppo, appoggiato dai militari e ora al potere, ha riconosciuto la probabile sconfitta. “Abbiamo una percentuale di seggi persi, più che vinti, ha detto. Non ci sono ancora i risultati ufficiali, ma siamo pronti ad accettare il risultato”.

Il segretario di stato americano, John Kerry, ha salutato le elezioni a Myanmar come “pacifiche e storiche”, anche se ha riconosciuto che sono “lontane dall’essere perfette” per la presenza di brogli e discriminazioni. Migliaia di appartenenti alla minoranza ddi musulmani Rohingya sono stati esclusi dal voto.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 28/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 28/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 28/06/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 28/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 28/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 28/06/2022

  • PlayStop

    Avni Doshi, Zucchero bruciato

    AVNI DOSHI - ZUCCHERO BRUCIATO – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 28/06/2022

  • PlayStop

    Cult di martedì 28/06/2022

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica,…

    Cult - 28/06/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di martedì 28/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 28/06/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di martedì 28/06/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 28/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 28/06/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 28/06/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 28/06/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 28/06/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 28/06/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 28/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 27/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 28/06/2022

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 27/06/2022

    Le Nina’s Drag Queen raccontano cos'è „Tutta mia la città“, Oliviero Ponte di Pino svela le sorprese del PNRR in…

    Il Suggeritore Night Live - 28/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 27/06/2022

    1--Attentati di Parigi. Dopo 9 mesi di udienze si è chiuso oggi il processo del secolo. Nella sua ultima dichiarazione,…

    Esteri - 28/06/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 27/06/2022

    1) G7, colpire le entrate di Putin. E’ l’obiettivo di nuove sanzioni e dell’ipotesi del price cap. Il commento dell’economista…

    The Game - 28/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 27/06/2022

    Dove ci si interroga sulla suoneria del neo eletto sindaco di Verona Damiano Tommasi. E' Britney Spears o no? Poi…

    Muoviti muoviti - 28/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 28/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 27/06/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 27/06/2022

    Si parla con Emanuele Biggi del suo ultimo libro Micromondi. Storie di animali, piante e forme di vita nascosti in…

    Considera l’armadillo - 28/06/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 27/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 28/06/2022

Adesso in diretta